sistema sangue

Misure di prevenzione della trasmissione dell’infezione da SARS-CoV-2 mediante emocomponenti labili

In considerazione delle azioni di risposta introdotte dalla Circolare del Ministero della Salute n. 3787 del 31/01/2021 per il contenimento della diffusione a livello globale di nuove varianti SARS-CoV-2, fatto salvo quanto previsto dalle note Prot. n.2103.CNS.2020 del 16/10/2020 e n.0094 del 25/01/2021, il Centro Nazionale Sangue raccomanda, in linea con quanto riportato dalla suddetta Circolare, di:

  • rafforzare l’anamnesi per identificare i donatori con contatto, ad alto (contatti stretti) e a basso rischio, con casi COVID-19 sospetti/confermati per l’infezione da variante SARS-CoV-2;
  • ammettere alla donazione esclusivamente i donatori che hanno assolto alle misure di quarantena e controllo previste dalla sanità pubblica.

I Responsabili delle SRC sono invitati a dare tempestiva attuazione alle suddette indicazioni, informando puntualmente i singoli Servizi trasfusionali operanti nelle Regioni e Province autonome di rispettiva competenza e le Banche di sangue cordonale, ove presenti.

Il Centro Nazionale Sangue aggiornerà le presenti indicazioni in relazione all’acquisizione di ulteriori informazioni circa l’agente patogeno in questione e all’evoluzione della situazione epidemiologica nazionale e internazionale.