Plasma: i dati di Agosto 2021

Il Centro Nazionale Sangue ha pubblicato i dati relativi al plasma conferito alle aziende convenzionate per la produzione di medicinali plasmaderivati nel mese di agosto 2021.

Sono stati 62.156 i kg di plasma conferiti alle aziende per la produzione di medicinali plasmaderivati (registrando così un +4,6% rispetto al mese di agosto 2020).

Ad agosto 2021 a registrare incrementi maggiori rispetto allo stesso mese dello scorso anno, sono state quasi tutte le Regioni del nord e le due Isole: la Provincia Autonoma di Bolzano (+57%), la Sardegna (+29,1%), la Provincia Autonoma di Trento (+17,2%), la Lombardia e la Sicilia (entrambe registrano un +16,2%), la Valle d’Aosta (+14,6%) e il Veneto (+14,3%). A registrare i dati peggiori sono state in particolare le regioni del sud: Campania (-29%), Puglia (-28,8%), Basilicata (-16,3%), alle quali si somma il Lazio (-26,3%).

Complessivamente, nel primi otto mesi del 2021, il bilancio è positivo rispetto ai primi mesi del 2020 per tutte le Regioni ad eccezione di: Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Molise e Sardegna. Sono 564.830 i kg conferiti alle aziende nel periodo gennaio-agosto 2021 a fronte di 552.201 kg conferiti nei primi otto mesi del 2020.

Ricordiamo che secondo la legge italiana è possibile donare il plasma ogni 15 giorni, mentre l’intervallo di tempo tra una donazione di sangue intero ed una di plasma è di soli 30 giorni. Per saperne di più sul plasma visita la nostra pagina dedicata.