Speciali

Ciao, Presidente

Questa notte ci ha lasciati il nostro amato Presidente Nazionale, Aldo Ozino Caligaris.

Nonostante la malattia di cui aveva personalmente scritto nell’ultimo editoriale del Noi in FIDAS, ha sempre mantenuto il sorriso e l’ottimismo che lo contraddistinguevano. Ciao, PresidenteVogliamo ricordarlo come nella foto, sorridente in uno dei tanti eventi FIDAS, eventi ed impegni istituzionali ai quali fino all’ultimo ha voluto prender parte personalmente e che non ha mai rimandato. Un abbraccio da parte di tutta la “grande famiglia FIDAS”, come amava chiamarla lui, giunga a sua moglie Tiziana e ai suoi figli Paolo e Giorgio.

Al centro del suo impegno e delle sue attenzioni da medico e da Presidente è sempre stata la vita dei pazienti. In modo particolare nell’ultimo anno ha voluto fortemente, così come tutto il Sistema Sangue italiano, incentivare la donazione del plasma, con l’obiettivo ultimo di poter raggiungere l’autosufficienza nazionale. Qualche mese fa ha organizzato il corso di formazione “Plasmare”, volto appunto alla promozione del dono del plasma. Negli ultimi incontri ripeteva spesso che “Se solo ogni donatore di sangue, in Italia, donasse anche solo una volta all’anno il plasma, raggiungeremmo e anzi supereremmo l’autosufficienza nazionale“. Condividiamo questo ricordo di lui perché ci piacerebbe che da questa grande sofferenza comune possa nascere un segno di speranza, proprio per tutti quei pazienti che aveva a cuore.
Ciao, Presidente - 2Domani, 29 febbraio, si celebrerà la XIII Giornata mondiale delle malattie rare. Tra le malattie rare è importante ricordare la Beta-talassemia, che richiede continue trasfusioni di unità di sangue e le Immunodeficienze Primitive, per le quali la terapia si basa sull’apporto periodico di prodotti emoderivati. Ci piacerebbe dunque che il dolore per la perdita del nostro amato Presidente non ci fermi nelle attività: siamo certi che non lo avrebbe mai voluto. Ci sentiamo di invitare tutti, specie in questo periodo di criticità nella raccolta del sangue, dovute alla normale influenza e alla diffusione del coronavirus, di invitare tutti coloro che possono a tendere il braccio. Un braccio teso che è un abbraccio agli oltre 1.800 pazienti che quotidianamente necessitano di terapia trasfusionale, ed un ultimo abbraccio simbolico al nostro Presidente.

A tutti coloro che volessero rivolgere messaggi di condoglianze o atti di vicinanza alla famiglia si prega cortesemente di inviare e di rivolgersi alla sede nazionale FIDAS, presso piazza Margana, 19 (RM).
I funerali si svolgeranno domani, 29 febbraio, alle ore 15:00 presso la Parrocchia San Bernardo da Chiaravalle, sita in Via degli Olivi, 180 (RM). La famiglia richiede che non siano presenti labari, né fiori.
Chiunque intenda dimostrare il proprio affetto e la vicinanza, può effettuare una donazione ad un’associazione di volontariato a propria scelta, a nome di Aldo Ozino Caligaris.

23 commenti su “Ciao, Presidente

  1. Il GRUPPO COMUNALE BOMPENSIERE FIDAS CALTANISSETTA SI UNISCE AL DOLORE ALLA FAMIGLIA

  2. Intere generazioni di giovani sono state “svezzate” da te. Sei stato un riferimento, una guida… a volte un rifugio, e non soltanto in associazione, ma anche e soprattutto nella vita di tutti i giorni. La tua casa è stata anche la nostra insieme alla tua splendida famiglia, Tiziana, Paolo, Giorgio, tua mamma e tua sorella. Molti di noi ti devono molto: sia come uomini che come professionisti, ciò che abbiamo imparato da te sono le “armi” con cui affrontiamo le sfide di tutti i giorni. Il non mollare mai, la tenacia, la determinazione e su tutto, la capacità di donare sempre qualcosa agli altri, anche 5 minuti al telefono in mezzo a tanti impegni. La Fede mi impone di accettare la tua perdita, ciò che non mi perdonerò mai è la mia trascuranza, quella brutta abitudine di posticipare a dopo una chiamata, un messaggio in un periodo della vita dove ci si era allontanati non per cattiva volontà ma solo perché la vita è così… non avevo letto l’ultimo “noi in fidas”, non sapevo nulla, non ti ho chiamato qualche giorno fa per gli auguri di buon compleanno, mi è sfuggito… ed è una svista che non mi perdonerò mai.
    Grazie Aldo, grazie per tutto quello che ci hai donato. Sei stato un grande uomo. Ciao Presidente, continua ad illuminarci da lassù.

  3. Un medico, un amico, un grande Presidente… onorati di averti conosciuto. Ci impegneremo ancora di più per portare avanti la nostra battaglia.. promuovere il dono del sangue..perché come dicevi tu, “nel bene e nel male siamo una famiglia”
    Condoglianze alla moglie e ai figli, vi siamo vicini❤
    Fidas Renazzo (Fe)

  4. Io non ho conosciuto il presidente Aldo Ozino Caligaris, ma mi associo comunque al dolore che ha colpito la famiglia per la diportita del loro caro.
    Piscopo Rosario Avis Morciano.

  5. Abbiamo perso un amico, un fratello, un esempio di figlio, marito, padre e volontario a tutto tondo. Questo è un giorno molto triste per tutti quelli che, come me, hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di condividere con lui un percorso di vita. Mi sarebbe piaciuto invecchiare con lui (io ho tre anni più di lui) ma da uomo di fede, come lui, anche se con fatica, mi sforzo di accettare la volontà di Nostro Signore, consapevole che chiedersi il perché significa commettere peccato di presunzione. Chiudo con l’invito a proseguire con il nostro impegno di volontari, senza mai mollare, come Aldo ci ha insegnato e come ha fatto Aldo anche difronte al male che lo ha colpito.
    Un forte abbraccio a tutti voi ed alla sua splendida famiglia,
    Riccardo

  6. Mi unisco al cordoglio profondo verso la sua personale famiglia e a quella allargata di FIDAS. Ho conosciuto il presidente Fidas e mi sono spesso confrontato con lui nell’ambito delle problematiche dell’autosufficienza nazionale di plasma e farmaci plasmaderivati, di cui mi sono occupato da dirigente di Avis Veneto prima e di Avis Nazionale poi fin dagli anni ’80. Ho sempre incontrato il suo sorriso aperto, la sua competenza, la sua generosa e appassionata disponibilità. Mi sono commosso leggendo il suo editoriale sul numero natalizio del periodico “Noi in Fidas”: una grande umana lezione per tutti noi, che resterà nella nostra memoria. Ciao Aldo r.i.p.

  7. Resto davvero incredulo! Una perdita che ci lascia sgomenti! L’intero volontariato sente di dover dare testimonianza ad un uomo che si e’ reso interprete del bisogno di assicurare l’autosufficienza del sangue sensibilizzando le donne e gli uomini a questo atto di civilta in modo esemplare.

  8. Il Collegio dei Revisori dei Conti Fidas Nazionale si unisce al dolore per la prematura e improvvisa perdita del nostro carissimo Presidente dr. Aldo Ozino Caligaris e formula sentite condoglianze alla Famiglia al COnsiglio Nazionale ai Collaboratori e a tutti i donatori Fidas. Firmato il Collegio Marco Buzzerio Orlando Polesello Graziano Puntin

  9. Con Aldo ho trascorso 12 anni di forte impegno affinchè la donazione del sangue e degli emocomponenti del sistema italiano avesse valenza internazionale e la sua grande competenza ha contribuito a questo.
    Un GRANDE AMICO purtroppo oggi ci ha lasciati, ma il suo ricordo sarà sempre presente nel mio cuore.
    Un abbraccio e la mia vicinanza alla moglie ed ai figli.
    Luigi Cardini

  10. Una grave perdita per tutti noi. Voglio ricordarlo sorridente e affettuoso, un amico. Mi unisco al dolore della famiglia. RIP PRESIDENTE.

  11. CIAO ALDO
    LE SEZIONI FIDAS DI PRIMIERO, MEZZANO, IMER, CANAL SAN BOVO COSI TI VOGLIONO SALUTARE..
    IL TUO SORRISO E LA TUA SERENA CAPACITÀ DI PORTARE AVANTI ANCHE IN QUESTI TRISTI MOMENTI LA TUA GRANDE FAMIGLIA FIDAS E NON SOLO SARA SEMPRE NEI NOSTRI CUORI E SIA LA STRADA DA SEGUIRE PER TUTTI NOI DONATORI.. LE NOSTRE PIU SENTITE E PROFONDE CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA CALLIGARIS E BUON VIAGGIO ALDO

  12. Mi hai insegnato quanto fosse importante donare sangue, insieme abbiamo fatto una ricerca sulle motivazioni alla donazione del sangue. Abbiamo organizzato tanti eventi insieme, non ti dimenticherò mai!!!!

  13. Tutto il Gruppo Fidas di Altavilla Vicentina (VI), si unisce al dolore della Famiglia per la perdita del Nostro Grande Presidente Fidas Nazionale.

  14. Sorpreso e addolorato dalla notizia esprimo alla famiglia il mio sincero cordoglio. Scompare un tenace combattente per la legalità e l’associazionismo responsabile ma resterà il suo insegnamento da trasferire ai giovani.

  15. Caro Presidente Aldo Ozino, ci mancherai tanto anche se ci accompagnerà comunque il Tuo rassicurante sorriso, abbiamo potuto apprezzare la Tue grandi doti: competenza, sensibilità, autorevolezza, disponibilità e molte altre. Faremo tesoro dei Tuoi preziosi insegnamenti e del Tuo esempio. R.I.P. Marina C.

  16. Ho avuto il piacere e l’onore di conoscerlo! Grazie per quanto hai saputo comunicarmi! Veglia e continua a guidarci nella conduzione della FIDAS, potremo raggiungere tutti gli obiettivi che avevi progettato!

  17. Ciao Aldo, ti ho conosciuto negli anni scorsi. Ti ricordo sempre sorridente e profondamente impegnato nella gestione della federazione. Sentite condoglianze alla famiglia Ozino Caligaris.
    Filippo Dalle Pezze. Donatore della FIDAS Verona ed vice presidente provinciale.

  18. Aldo è stato l’artefice della mia avventura nel CNS, quando suggerì al dott. Grazzini di avvalersi della mia collaborazione.
    È stato sempre un prezioso compagno di viaggio.
    Grazie Aldo
    Buon viaggio a te

  19. Il gruppo FERVOS associato alla Fidas Partenopea..fa suo il dolore per la scomparsa del carissimo Aldo…persona di altissimo profilo e di una signorilità fuori dal comune. Giungono alla famiglia le nostre sentite condoglianze…dispiace tantissimo

  20. Jacopo Pressato, Vice Presidente Fidas Provinciale Padova.

    Caro Presidente , grazie per tutto quello che hai fatto per la fidas…un pensiero anche alla tua famiglia…un abbraccio R.i.p caro Presidente…

I commenti per questo post sono chiusi