eventi

2011: Anno Europeo del Volontariato

openingEYV2011PT_068_300_x_201Un anno per rendere omaggio all’opera dei volontari, facilitare il loro lavoro e incoraggiare altri ad impegnarsi al loro fianco. Queste le motivazioni che hanno indotto la Commissione Europea a proclamare il 2011 come l’Anno Europeo del Volontariato.

Riconoscendo che “il volontariato va a vantaggio di tutti e rinsalda i legami sociali, che è un modo per dare un contributo alla società, acquisendo al tempo stesso nuove competenze”, la Commissione Europea, con l’indizione di questo anno, vuole incoraggiare il maggior numero possibile di persone a dare il proprio contributo; facilitare le possibilità di impegno; incrementare la formazione; fare opera di sensibilizzazione ai valori del volontariato.

Oggi, circa il 20 per cento degli europei dedica una parte del proprio tempo a un’attività di volontariato, vale a dire oltre 100 milioni di persone che lavorano gratuitamente in associazioni caritative, in scuole, ospedali, circoli sportivi.

A livello nazionale i lavori saranno coordinati dall’Alleanza EYV, un gruppo che riunisce 33 reti di organizzazioni di volontariato in Europa, fondato nel 2007. Gli aspiranti volontari potranno recarsi sul sito dell’Alleanza per trovare informazioni sulle possibilità di volontariato ed impegnarsi a prestare la loro opera.

L’UE promuove il volontariato già da molti anni e nel 1996 ha istituito il Servizio volontario europeo per incoraggiare i giovani a lavorare come volontari in comunità all’estero. L’Anno europeo si sovrappone e si integra con le attività promosse dall’ONU in occasione del decimo anniversario dell’Anno internazionale dei volontari (IVY).

Maggiori informazioni su: http://europa.eu/volunteering/it/home2