dalle federate

Una magnolia per l’anniversario della FIDAS Molfetta

“La vita di un’Associazione di volontari è come accudire un neonato”. Ha esordito così il presidente della locale sezione della FIDAS di Molfetta nel presentare la nuova, ed ennesima iniziativa promozionale in concomitanza con i dieci anni di presenza nella città di Molfetta: “In questi ben due lustri di impegno da parte di tutti – dichiara il Presidente Corrado Camporeale – abbiamo accompagnato il neonato di nome Fidas per ben dieci lunghi anni. Dai primi e tiepidi passi, all’età scolare. Adesso il grande salto che significa per noi sempre maggiore impegno e dedizione quotidiana. Si è trattato – conclude – di un impegno faticoso e, al tempo stesso, gratificante”.
In concomitanza con il decennale, si è svolta domenica 21 ottobre una manifestazione che ha voluto simbolicamente, ancora una volta, disseminare l’intento, nel quotidiano operare, di promuovere e allargare la platea dei donatori di sangue: la piantumazione di un albero di magnolia, per simboleggiare e significare la nascita di una nuova vita in concomitanza con il decennale della locale sezione Fidas di Molfetta.
Alla manifestazione sono intervenuti S.E. Mons. Luigi MARTELLA, Vescovo della Diocesi di Molfetta, Ruvo, Giovinazzo e Terlizzi, il sen. Antonio AZZOLLINI, Sindaco di Molfetta, il dr Giovanni ALLEGRETTA, Direttore Centro trasfusionale ospedale di Molfetta, e la prof.ssa Rosita ORLANDI Presidente FIDAS – FPDS.