Natale 2020: gli auguri del Presidente a tutta la Federazione

In questo anno particolare per diversi aspetti, la FIDAS Nazionale augura a tutti un Buon Natale e serene festività, attraverso le parole del suo Presidente Nazionale, Giovanni Musso.

Di seguito il testo della lettera rivolto ai Consiglieri, Presidenti e Volontari tutti di FIDAS.

 

 

 

 

Cari Consiglieri,
Cari Presidenti,
Cari Volontari,

            la nostra Federazione ha subìto nell’anno che sta per terminare grandi perdite, la memoria non può non andare alla scomparsa di due pilastri della FIDAS,  Aldo Ozino Caligaris e il professor Dario Cravero. Il 2020 è stato poi l’anno segnato dalla terribile pandemia che ha portato con sé tanta sofferenza. Questi eventi si sono tradotti però in altrettante sfide, sfide che ci hanno trovati pronti ad affrontare, tutti uniti, un percorso di cambiamento – sia esterno che interno – e che abbiamo tutti insieme il dovere morale di portare avanti, ognuno nel miglior modo che ha a disposizione secondo le sue capacità ed attitudini, dando il meglio di se stesso per riconoscere il giusto valore a quanti ci hanno preceduto e per tutti quei pazienti che hanno grandi aspettative nei confronti di FIDAS.

            Dobbiamo affrontare al meglio la dinamicità di un sistema composto da diversi soggetti e per questo continueremo a lavorare sodo. Obiettivo primario sarà quello di crescere in maniera uniforme nei singoli territori, per manifestare all’esterno responsabilità ed autorevolezza a salvaguardia del sistema sangue che si può fregiare di avere come principi fondanti, fondamentali e indiscutibili la donazione volontaria, anonima, responsabile e gratuita del sangue e la nobiltà d’animo di donatori e volontari.

            Per raggiungere questi obiettivi sarà necessario che ognuno di noi si impegni nella condivisione del sapere e delle competenze: requisito imprescindibile affinché le singole Federate e l’intera Federazione possano crescere. La collaborazione porta a meravigliose sinergie.

            Al contempo l’impegno e la disponibilità di FIDAS Nazionale non verranno meno ma si concentrerà nel supportare e dare voce alle singole Federate e nel coltivare occasioni di confronto, formazione, promozione e crescita. 

A tutti voi gli auguri di un buon Natale e di un 2021 di crescita personale e federativa.

 

Scarica la lettera.

 

 

FIDAS Verona: oltre mille pandori in regalo ai donatori, un dolce grazie per il Natale 2020

L’idea è partita dalla sezione di Isola Rizza dell’associazione FIDAS Verona

Come ringraziare i donatori di sangue per il loro gesto generoso, in occasione del Natale? In quest’anno segnato dal Covid-19 tutti i tradizionali appuntamenti per lo scambio di auguri sono saltati. Così la sezione di Isola Rizza di FIDAS Verona ha avuto un’idea: regalare ai propri associati un pandoro Melegatti, con una confezione personalizzata con i colori del dono. Un dolce pensiero a cui hanno aderito subito anche le sezioni di Casaleone, Castelletto di Soave, Lavagno, Perzacco, Tregnago, Romagnano, Roverchiara e Velo Veronese – San Mauro di Saline. 

In tutto, saranno 1.343 i pandori distribuiti ai donatori.

«Vogliamo essere presenti nelle case dei nostri donatori per ringraziarli dell’inestimabile gesto che compiono ogni volta che si recano al Centro trasfusionale ed essere al contempo più vicini a loro in questo momento di distanziamento fisico – spiega Mirko Faccioni, presidente della sezione FIDAS Verona di Isola Rizza –. La macchina organizzativa è stata messa in moto da Cinzia Andriani, componente del direttivo della nostra sezione, che da ex dipendente della storica casa dolciaria veronese ha fatto da ponte per l’iniziativa. Abbiamo trovato una concreta collaborazione da parte di Melegatti, che ci ha permesso di ottenere a un prezzo “solidale” i pandori, e in particolare della famiglia Spezzapria, che da sempre riserva un’attenzione particolare alle associazioni che operano nel sociale: la direzione ha appoggiato subito l’iniziativa, grazie anche al suo consolidato legame con il mondo della donazione, dato che ha accolto una sezione aziendale FIDAS in un proprio stabilimento vicentino». Già lo scorso anno, la sezione di Isola Rizza aveva collaborato con l’azienda per la distribuzione di pandorini al centro infanzia “Bonanome”, attività che verrà ripetuta anche quest’anno nel rispetto delle norme anti-Covid.

I pandori per i donatori saranno distribuiti nelle prossime settimane. Il classico involucro blu è stato personalizzato con delle grafiche diverse per ogni sezione di FIDAS Verona, «grazie a un affezionato donatore, Matteo Pizzoli, titolare della Prismagraf di Bovolone, che ci ha aiutato a valorizzare l’iniziativa», aggiunge Faccioni.

Un plauso all’idea arriva pure dalla presidente provinciale di FIDAS Verona, Chiara Donadelli. «Mai come in quest’anno segnato dalla pandemia, il Natale ci ricorda che fare del bene non è una formula trita e ritrita: i gesti concreti di generosità sono alla base del nostro vivere, anche se spesso ce ne dimentichiamo. Per fortuna ce lo ricordano i donatori, con i loro esempi di altruismo portati avanti ogni singolo giorno dell’anno: a loro va il nostro grazie di cuore».

Giochi di magia e Sciucarèn al villaggio di Natale di A.D.V.S. FIDAS

Sabato 21 alle 15.30 il Villaggio di Natale di ADVS Ravenna si riempirà di magia con il mago Sughero che farà emozionare grandi e piccini.

Domenica 22 sempre alle 15.30 movimenteranno la piazza gli Sciucarèn e i ballerini Romagnoli del Gruppo Folk Italiano “alla Casadei”.

Le giornate ricche di eventi proseguiranno martedì 24, quando in occasione della Vigilia Babbo Natale in persona accoglierà tutti i bambini che si fermeranno in piazza dalle 15, in più per tutto il pomeriggio pop corn e zucchero filato.

Giovedì 26, per Santo Stefano, il villaggio resterà aperto con i laboratori per i più piccoli e i pop corn per tutti.

Sabato 28 dicembre si replicheranno i laboratori per i bambini e la distribuzione dello zucchero filato.

Domenica 29 grande festa con il ritorno delle fontane piro-danzanti, che alle 18.30 illumineranno piazza San Francesco con i giochi d’acqua, musica e fuoco.

Sabato 4 gennaio 2020 torneranno i laboratori per i bambini con la ricca merenda di pane e Nutella per tutto il pomeriggio.

Fino ad arrivare al gran finale di lunedì 6 gennaio: ADVS chiuderà queste festività con l’estrazione della lotteria della Befana 2020 alle ore 16.30, che quest’anno ha messo in palio come primo premio una fantastica FORD FIESTA bianca, 5 Porte, benzina1.1 CV. In più premi fino al 16° estratto.

Il Villaggio di Natale terrà compagnia ai ravennati tutti i pomeriggi, offrendo vin brulè, thè caldo, panettoni, dolci, ma anche tanta musica, gadget e palloncini colorati per i più piccoli. Come sempre sarà tutto a offerta libera e il ricavato verrà utilizzato per la promozione della donazione del sangue.

sciucaren advs FIDAS

Un anno all’insegna della collaborazione per promuovere il dono

Il 12 dicembre 2018, esattamente un anno fa, veniva sottoscritto un accordo d’intesa che come FIDAS riteniamo fondamentale in vista di una sempre più capillare promozione del dono.

L’accordo d’intesa ha coinvolto, oltre alla FIDAS:

  • AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule)
  • ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo)
  • ADISCO (Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale)
  • ADoCeS (Federazione Italiana Associazioni Donatori Cellule Staminali Emopoietiche)
  • AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue)
  • CRI (Associazione della Croce Rossa Italiana – ODV)
  • FRATRES (Consociazione Nazionale dei Gruppi donatori di sangue)

Organizzazioni di volontariato legate al mondo del dono del materiale biologico che può avvenire solamente grazie a donatori che responsabilmente e volontariamente fanno dono di sé agli altri.

Obiettivi dell’accordo sono la collaborazione in vista di una promozione della cultura del dono e del volontariato, ma anche dei corretti stili di vita. La sinergia tra le Organizzazioni è ritenuta di grande valore per poter ampliare il bacino dei donatori (specie tra i più giovani) al fine di garantire a tutti i cittadini in attesa di terapie o in liste di attesa, le cure adeguate. Proprio nella collaborazione risiede la possibilità di ottenere risultati importanti e duraturi in questi ambiti.

Consapevoli che il vero dono è quando diamo qualcosa di noi stessi agli altri, proseguiamo nella cooperazione con le altre Organizzazioni del dono, con le quali condividiamo il desiderio di donarci. 

Cogliamo l’occasione per augurare alle Organizzazioni firmatarie dell’accordo un Avvento del dono per questo Natale!

Logo AIDO   Logo ADMO  

 

Logo ADISCO

 

Logo ADoCeS

 

 

Logo AVIS

  Logo Croce Rossa Italiana
    Logo Fratres    

 

Emanuela Aureli e Marco Marzocca alla Festa di Natale FIDAS Pescara

E per i bambini, arriva lo show “Amici della Fidas”

Sabato 7 dicembre a Pescara Festa di Natale FIDAS al Pala Dean Martin di Montesilvano. Un doppio appuntamento: alle 15.30 con lo spettacolo dedicato ai bambini e alle 20.30 con la serata di gala. 

La Festa di Natale FIDAS, che come da tradizione chiamerà a raccolta migliaia di donatori di sangue e le loro famiglie, sarà ricca di ospiti e sorprese. Le luci del Pala Dean Martin si accenderanno sull’imitatrice Emanuela Aureli e sul comico Marco Marzocca che con la loro comicità verace e dirompente porteranno una ventata di allegria in un clima già festoso, allietato dalla voce del tenore Nunzio Fazzini, con la direzione artistica di Davide Cavuti.

Come sempre, la Festa di Natale di FIDAS Pescara è anche e soprattutto la festa dei figli dei donatori che nel pomeriggio assisteranno numerosi ad uno spettacolo completamente nuovo. Per il primo anno infatti, l’Associazione presenta “Amici della FIDAS”, liberamente ispirato al famoso talent show televisivo. Divisi in due squadre, “i globuli bianchi” e “i globuli rossi”, venti ragazzini talentuosi si sfideranno di fronte ad una giuria esperta nelle prove di canto, ballo e musica e ad una platea di coetanei. Il conduttore sarà un donatore, Piero Campilii, che vestirà i panni di “Mario De Filippi”. Su tutti, la regia di Melania Ciafarone e Francesca Massa. Alla fine dello spettacolo, l’atteso incontro con Babbo Natale che distribuirà regali.

“La Festa di Natale, come tutte le iniziative FIDAS, è dedicata ai nostri donatori e al loro nobile gesto”, spiega la presidente FIDAS Pescara Anna Di Carlo, “Le nostre energie sono tutte rivolte a divulgare l’importanza della donazione del sangue. E con FIDAS Pescara donare diventa ancora più semplice visto che è possibile prenotare la propria donazione anche attraverso l’app e il nuovo sito internet”.

Un altro momento atteso sarà quello dedicato al campione di motociclismo Federico D’Annunzio, testimonial FIDAS, che porterà il suo messaggio sull’importanza del dono del sangue, rivolgendosi soprattutto ai giovani. Federico è un campione sia nello sport che nella vita, e da donatore porta avanti la sua opera di sensibilizzazione anche in pista.

FIDAS Pescara Festa Natale