ADVS-FIDAS Ravenna: consegnati i contributi alle 17 associazioni del ravennate

A.D.V.S. Fidas Ravenna anche quest’anno ha voluto promuovere la donazione di sangue attraverso un aiuto concreto ad alcune Associazioni del ravennate.

In particolare A.D.V.S. ha messo a disposizione la somma complessiva di € 13.500,00 per 17 Associazioni che si sono aggiudicate l’annuale bando di sponsorizzazioni.

Sabato 29 febbraio presso la sede di A.D.V.S. sono stati consegnati i contributi ai responsabili delle diverse associazioni.

I contributi sono stati erogati nella forma di sponsorizzazioni, per sostenere progetti di particolare rilevanza sociale, solidale o umanitaria – spiega Flavio Vichi, Responsabile della Comunicazione di A.D.V.S. RavennaLa nostra Associazione ha preferito già da anni, investire una somma in una pubblicità “costruttiva”, piuttosto che in una mera campagna di tipo commerciale. In questo modo riusciamo a compiere la nostra mission di promozione della donazione di sangue fra i cittadini e anche fra i più giovani, che frequentano tutto il mondo associazionistico ravennate. E lo facciamo nel modo più bello, aiutando fattivamente queste realtà”.

ADVS-FIDAS Ravenna: consegnati i contributiLe Associazioni che hanno ottenuto la sponsorizzazione sono l’A.S.D. Aquae Sport Center, l’Associazione Storica “I mercenari della guaita”, l’Atletica Mameli, la Caveja, il Centro Velico Punta Marina, il Circolo Ippico Ravennate, il Club “I Donatori con la valigia”, il Consorzio Ciclistico Pedale Azzurro, il Cral “E. Mattei” Cicloturismo, il Gruppo Folk Italiano “Alla Casadei”, il G.S. Lamone, Il Sorriso di Gio, il Judo Club, la Polisportiva Rapid, il Quadrifoglio, la Scuderia del Borgo e Taekwondo I Leoni di Ravenna.

Giochi di magia e Sciucarèn al villaggio di Natale di A.D.V.S. FIDAS

Sabato 21 alle 15.30 il Villaggio di Natale di ADVS Ravenna si riempirà di magia con il mago Sughero che farà emozionare grandi e piccini.

Domenica 22 sempre alle 15.30 movimenteranno la piazza gli Sciucarèn e i ballerini Romagnoli del Gruppo Folk Italiano “alla Casadei”.

Le giornate ricche di eventi proseguiranno martedì 24, quando in occasione della Vigilia Babbo Natale in persona accoglierà tutti i bambini che si fermeranno in piazza dalle 15, in più per tutto il pomeriggio pop corn e zucchero filato.

Giovedì 26, per Santo Stefano, il villaggio resterà aperto con i laboratori per i più piccoli e i pop corn per tutti.

Sabato 28 dicembre si replicheranno i laboratori per i bambini e la distribuzione dello zucchero filato.

Domenica 29 grande festa con il ritorno delle fontane piro-danzanti, che alle 18.30 illumineranno piazza San Francesco con i giochi d’acqua, musica e fuoco.

Sabato 4 gennaio 2020 torneranno i laboratori per i bambini con la ricca merenda di pane e Nutella per tutto il pomeriggio.

Fino ad arrivare al gran finale di lunedì 6 gennaio: ADVS chiuderà queste festività con l’estrazione della lotteria della Befana 2020 alle ore 16.30, che quest’anno ha messo in palio come primo premio una fantastica FORD FIESTA bianca, 5 Porte, benzina1.1 CV. In più premi fino al 16° estratto.

Il Villaggio di Natale terrà compagnia ai ravennati tutti i pomeriggi, offrendo vin brulè, thè caldo, panettoni, dolci, ma anche tanta musica, gadget e palloncini colorati per i più piccoli. Come sempre sarà tutto a offerta libera e il ricavato verrà utilizzato per la promozione della donazione del sangue.

sciucaren advs FIDAS

Party Only Under 28 per giovani donatori dell’ADVS Ravenna

party_giovani_1Il “Party Only Under 28”, una serata dedicata interamente ai giovani donatori di sangue dell’Associazione ADVS ONLUS di Ravenna, con il patrocinio del Comune si è svolto ieri sera alle Artificerie Almagià. Una grande festa per ringraziare e riunire i donatori dai 18 ai 28 anni. Ad accogliere i ragazzi c’era una ricca apericena a buffet, con stuzzichini, piatti caldi e freddi per tutti i gusti. La grande sala si è riempita velocemente. L’arredamento con bassi tavolini e grandi cuscini ha subito creato un’atmosfera molto informale e piacevolmente rilassata.La  musica non è mai mancata, abilmente mixata dal Dj Jurymaru di Radio Studio Delta, dopo aver allietato in sottofondo la cena, ha cambiato ritmo facendo scendere tutti in pista dove anche i più timidi si sono lanciati nei balli.

“Una serata serena e piena di divertimento – ha commentato il Presidente di ADVS Ravenna, Monica Dragoni – è bello vedere tutti questi ragazzi, che con grande semplicità, donano il sangue ed aiutando il prossimo. Un gesto meraviglioso in apparenza semplice ma di grande valore umano che unisce questa fascia di giovani rendendoli attivi nella propria comunità a dimostrazione di quanto siano partecipi alla vita sociale. Donare il sangue fa bene a chi lo riceve, ma è molto gratificante anche per chi lo dona. È un atto di grande responsabilità morale che salva una vita.”

 

I Ravenna Chiefs all’ADVS per donare il sangue

Giocatori, cheerleaders, allenatori e dirigenti dei Ravenna Chiefs hanno colorato con le loro divise da gioco il centro raccolta sangue dell’A.D.V.S. al reparto trasfusionale dell’ospedale civile di Ravenna. Non una partita fuori casa, ma la scelta importante di donare il proprio sangue per gli altri. E così, tra tanto entusiasmo e un po’ di paura, come succede ogni “prima volta”, la nota squadra di football americano che gioca e si allena a Marina di Ravenna, ha deciso di iniziare l’anno nuovo compiendo questo bel gesto salvavita. “Nell’anno 2015 il nostro impegno sportivo ci ha permesso di conquistare il titolo Italiano – commenta Claudio Fiumana, Presidente dei Ravenna Chiefs – abbiamo deciso tutti insieme di essere uniti anche nel sociale come lo siamo nello sport e di impegnarci altrettanto per offrire il nostro contributo a  chi ne ha bisogno”. Martedì, dopo gli esami e i controlli propedeutici al primo accesso, ha effettuato la donazione la prima parte della squadra e nei prossimi giorni continueranno gli altri componenti. “Sport e solidarietà insieme sono sicuramente una squadra vincente – aggiunge Raffaello Rossi, Vice Presidente di ADVS Ravenna ONLUS – questi ragazzi e ragazze lo hanno dimostrato e speriamo che siano di esempio per tante altre realtà sportive del territorio ravennate.”