dalle federate

Da donatore a ricevente: la medicina della solidarietà. La conclusione del percorso ad Ozieri (SS) ad Ozieri

ozieri 1Si è svolto ad Ozieri l’ulitmo seminario formativo per la Sardegna “Da Donatore a ricevente, la medicina della solidarietà”, col sostegno della Fondazione con il Sud, del programma per le reti di volontariato “Legami di sangue ed Emo-Azioni”. Di questa rete fanno parte 18 Federate FIDAS delle regioni del centro-sud-isole che hanno costituito la Rete Fidas Mezzogiorno. 
Il seminario è stato l’ultimo dei sei programmati in ogni regione del centro sud e ha visto la partecipazione come relatori di Antonio Bronzino (vice presidente FIDAS e responsabile del progetto), Sergio Bartoletti (primario del C.T. dell’ospedale di Ozieri), Michele Bajorek (responsabile del Centro Regionale Sangue della Sardegna), Massimiliano Bonifacio (responsabile del Comitato medico scientifico FIDAS), Giampiero Farru (presidente CSV Sardegna Solidale), Marilena Rimini Fiori (presidente AIL Sassari), Paoletto Sechi (presidente Associazione Thalassemici Sassari). A presiedere l’evento Aldo Ozino Caligaris presidente della FIDAS Nazionale.
L’incontro si è svolto nella suggestiva sede Caritas dell’ex convento delle clarisse, di fronte ad un folto pubblico e ai responsabili delle realtà associative del territorio, Aido, Admo, Ass. Possibilmente, Volontari 2000, Croce Sarda Sassari.