Campagna OMS per la Giornata Mondiale del Donatore: partecipano i donatori FIDAS

Le celebrazioni per la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, che quest’anno erano state affidate all’Italia, sono rimandate all’anno prossimo a causa dell’emergenza Covid-19.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha però deciso di coinvolgere ugualmente le associazioni di donatori di sangue presenti in Italia nella Campagna mondiale per la promozione del dono lanciata in questi giorni.

Diversi i donatori FIDAS coinvolti nella Campagna e tra questi Cristina, donatrice e volontaria dell’AFDS FIDAS, è entrata a far parte attiva del progetto di comunicazione. Campagna OMS i donatori FIDAS

Diversi i messaggi che l’OMS intende promuovere con questa Campagna:

  • Il mondo necessita di sufficienti scorte di sangue sicuro per chiunque ne abbia bisogno 
  • Ogni pochi secondi, qualcuno, da qualche parte, ha bisogno di sangue
  • Le trasfusioni di sangue e i farmaci emoderivati salvano milioni di vite ogni anno
  • La salute è un diritto umano; ognuno nel mondo deve poter avere accesso a trasfusioni di sangue sicure, quando e dove ne ha bisogno
  • Le donazioni di sangue periodiche sono necessarie in tutto il mondo per garantire agli individui e alle loro comunità di aver accesso a sangue e prodotti emoderivati sicuri e di qualità
  • Chiunque può donare il sangue dovrebbe prendere in considerazione di compiere regolarmente e gratuitamente questo gesto, senza una retribuzione, in modo tale da garantire scorte sufficienti di sangue in tutti i Paesi 
  • Garantire la sicurezza e il benessere dei donatori è fondamentale e stimola l’impegno nella donazione periodica
  • L’accesso a trasfusioni di sangue e a prodotti emoderivati sicuri sono essenziali per la salute universale ed un elemento chiave per sistemi sanitari efficaci
  • Anche se il bisogno di sangue e dei prodotti emoderivati è universale, l’accesso a sangue ed emoderivati sicuri varia da un Paese all’altro
  • Il sangue e i prodotti emoderivati sono essenziali per la cura di: 
    • donne con emorragie associate alla gravidanza e al parto;
    • bambini che a causa della malaria e della malnutrizione sono affetti da anemia;
    • pazienti affetti da patologie del sangue o del midollo osseo, disturbi ereditari dell’emoglobina e condizioni di deficienza immunitaria;
    • persone con lesioni traumatiche in situazioni di emergenza, o coinvolte in incidenti e catastrofi;
    • pazienti sottoposti a procedure mediche e chirurgiche avanzate.

Per ulteriori informazioni sulla Campagna dell’OMS, invitiamo a consultare la pagina World Blood Donor Day.

Giornata Mondiale della Salute: grazie a tutti gli operatori della sanità

Giornata mondiale della sanitàSi celebra oggi, 07 aprile, la Giornata Mondiale della Salute e l’OMS ci invita a riflettere, con l’occasione, sul ruolo ricoperto in modo particolare da infermieri ed ostetriche (il 2020 è l’anno dedicato a queste due figure), ma anche a tutti gli altri operatori della sanità, per i grandi sforzi fisici e mentali che stanno facendo nella lotta al Coronavirus. Un modo semplice per far arrivare il supporto dell’intera popolazione a chi si sta impegnando per poter garantire la salute a tutti, perché “An investment in nursing  and midwifery is an investment in health for all“.

Giornata mondiale sanità - 2

Con la Giornata Mondiale della Salute l’OMS intende porre l’accento sul ruolo di chi effettua assistenza infermieristica ed ostetrica poiché riconosce in queste figure una chiave di particolare valore per poter raggiungere obiettivi nazionali e globali relativi alla copertura sanitaria universale:

  • l’assistenza sanitaria alle madri e la salute dei bambini;
  • la prevenzione da malattie contagiose;
  • la prevenzione delle malattie non trasmissibili, tra le quali un ruolo di particolare importanza riveste la prevenzione per la salute mentale;
  • la preparazione alle emergenze e il saper dare risposta alle stesse;
  • la sicurezza del paziente;
  • la fornitura di servizi integrati e incentrati sulla cura della persona.

Chi effettua assistenza infermieristica ed ostetrica, come riporta l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha a cuore la relazione con i pazienti, una relazione basata sulla fiducia; conosce il quadro completo della salute delle persone delle quali si prende cura e aiuta, inoltre, a risparmiare denaro. Conoscendo la cultura del posto in cui operano, sono indispensabili durante le epidemie e, più in generale, le emergenze. Un grazie particolare, in questa Giornata Mondiale della Sanità, a tutti loro e ad ogni operatore della sanità.

Per approfondire la campagna promossa dall’OMS, guarda il World Health Day 2020 – Advocacy Toolkit.