sistema sangue

Aggiornamento dell’algoritmo per la chiamata dei donatori

Il Centro Nazionale Sangue, in collaborazione con il CIVIS (il coordinamento interassociativo dei volontari italiani del sangue di cui fa parte FIDAS insieme ad AVIS, Fratres e Croce Rossa Italiana) hanno aggiornato le indicazioni riguardanti la chiamata del donatore e l’invito alla prenotazione della donazione.

In questa fase è infatti importante che i donatori prenotino la propria donazione, a tutela della salute di tutti e al fine di evitare assembramenti e inutili attese.

Consulta l’algoritmo aggiornato il 27 marzo 2020

2 commenti su “Aggiornamento dell’algoritmo per la chiamata dei donatori

  1. sono un vecchio donatore, mio figlio, donatore lui stesso, mi ha detto che in questo momento avete più bisogno di sangue (come se purtroppo non ve ne fosse mai bisogno) di altri momenti. Ho superato i 70 ed ho il diabete mellito, mi chiedevo se Vi potesse servire anche un donatore “zoppo” piuttosto di niente. Buon giorno e buon lavoro.

    1. Gentilissimo Francesco, la ringraziamo per la sua disponibilità nel proseguire nell’impegno nel dono! Nelle scorse settimane si è registrato un calo nelle donazioni del 10% in tutta Italia e questo effettivamente ha provocato una maggiore necessità, come le ha detto suo figlio. Ad oggi però questa fase è rientrata grazie anche all’appello rilanciato da molti volti noti dello spettacolo, della cultura e dello sport. Quel che resta importante, ad oggi, è incrementare le donazioni di plasma e riuscire a mantenere l’attuale donazione di sangue, dunque proseguire con le prenotazioni delle donazioni per le prossime settimane (prenotazioni che rappresentano anche uno strumento a tutela della salute di tutti). Purtroppo per raggiunti limiti di età lei non potrà donare ma siamo certi che continuerà a dare il suo contributo promuovendo il dono, così come testimonia anche suo figlio, donatore anche lui.

I commenti per questo post sono chiusi