istituzionali

Un premio giornalistico per ricordare Isabella Sturvi

 

Per ricordare la dottoressa Sturvi, per molti anni dirigente del Ministero della Salute, la FIDAS ha indetto un premio giornalistico riservato al miglior articolo sul tema del volontariato e della donazione del sangue.

Promuovere il giornalismo sociale, valorizzare il patrimonio costituito dalle numerose associazioni impegnate nel volontariato, nell’educazione e sensibilizzazione dei giovani, nonché ricordare la dottoressa Isabella Sturvi, le motivazioni del premio.


Scomparsa il 12 luglio del 2009 a seguito di un’improvvisa e grave malattia, la dottoressa Isabella Sturvi è stata a lungo responsabile dell’ufficio VIII, “Sangue e trapianti”, presso la Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute,
dove si è fatta apprezzare per il suo impegno, la sua competenza e la sua sensibilità.


La partecipazione al concorso è aperta a tutti i giornalisti, professionisti o pubblicisti che dal 1 giugno 2010 al 15 aprile 2011, si siano distinti per il proprio impegno, professionalità e passione nei confronti del mondo del volontariato o per aver saputo promuovere, attraverso la propria opera, un’informazione chiara ed efficace sul tema della donazione del sangue e del volontariato del dono.


La partecipazione al Premio “Isabella Sturvi” è gratuita,
le candidature devono essere redatte su carta semplice ed indirizzate con raccomandata A/R a FIDAS Nazionale, Piazza Fatebenefratelli 2, 00186 Roma; via fax al numero 06/68217350 o via mail alla casella di posta elettronica fidas@fidas.it con oggetto “Premio Isabella Sturvi”. Le domande devono contenere un curriculum vitae del candidato, il servizio e l’indicazione della pubblicazione o della messa in onda (nel caso si tratti di servizio radiofonico o televisivo) e pervenire entro venerdì 15 aprile 2011.


La premiazione avverrà in concomitanza con il 50° Congresso nazionale FIDAS che si terrà i giorni 13 e 14 maggio 2011 a Parma.

SCARICA IL BANDO DI CONCORSO