istituzionali

Torino accoglie i Giovani FIDAS

meeting-fidas-giovaniHa preso il via oggi alle 15.00 il XIV meeting Giovani FIDAS: i giovani volontari si sono ritrovati a Torino per l’annuale appuntamento di formazione, incontro e confronto. Ad inaugurare i lavori i rappresentanti associativi della FIDAS ADSP, che ha avuto l’onore e l’onere di organizzare l’evento ed il presidente nazionale FIDAS Aldo Ozino Caligaris.

fotogruppoPresenti i rappresentanti istituzionali di Comune e Provincia di Torino e Regione Piemonte. “La vostra presenza ci scalda il cuore” così Nicola Felice Pomponio, Consigliere della provincia di Torino, mentre Raffaella Vitale, direttore delle Politiche sociali e politiche per la famiglia della Regione Piemonte, portando il saluto di Roberto Cota, ha voluto sottolineare come la donazione del sangue “rappresenti la più alta forma di carità e solidarietà possibile” e l’essere donatori testimonia la scelta di “non arrendersi di fronte alle difficoltà della vita”. Presente anche Elide Tisi, Assessore alla Salute, alle Politiche sociali e abitative del Comune di Torino che ha espresso la gratitudine della città per la presenza dei giovani FIDAS.

Le nozioni su sangue, gruppi sanguigni, emocomponenti e plasmalavorazione sono stati i temi presentati dai relatori del pomeriggio: il dott. Roberto Albiani, direttore sanitario della Fidas ADSP, dal dott. Danilo Medica Responsabile Kedrion per l’Italia e gli altri mercati e dalla dott.ssa Rosa Chianese del Centro Regionale Sangue Piemonte che, in un intervento a due voci con il presidente nazionale FIDAS ha presentato il rapporto tra necessità trasfusionali e donazione responsabile. Le conclusioni della sessione pomeridiana sono state presentate da Matteo Benci, coordinatore nazionale Giovani FIDAS.

Domani pomeriggio i giovani incontreranno la città di Torino: i 200 volontari si riverseranno nelle piazze Castello, San Carlo e Carignano per incontrare e parlare con la gente, informando e coinvolgendo i passanti, spesso in modo divertente e giocoso.  Foto e video dei momenti più significativi verranno pubblicati in tempo reale sulla pagina del sito FIDAS e sui principali social network, nelle rispettive sezioni dedicate all’evento.