Misure di prevenzione West Nile virus provincia di Piacenza

A seguito del riscontro di positività per West Nil Virus (WNV) in pool di zanzare nel comune di Polesine Zibello (provincia di Piacenza), in trappola di confine parlante per le province di Piacenza e di Cremona, segnalato dal Servizio prevenzione collettiva e sanità pubblica della Direzione Generale cura della persona, salute e welfare della Regione Emilia Romagna, la Struttura di Coordinamento regionale per le attività trasfusionali della Regione Emilia Romagna, ha disposto l’introduzione del test NAT per WNV sulle donazioni di sangue ed emocomponenti raccolte nella predetta provincia.
Si richiama pertanto l’applicazione, per i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella provincia di Piacenza, di quanto disposto in merito dal decreto ministeriale 2 novembre 2015 “Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti”.
Con riferimento alla circolare del Centro Nazionale Sangue Prot. n. 1419.CNS.2019 “Indicazioni per la sorveglianza e la prevenzione della trasmissione del West Nile Virus e Usutu mediante la trasfusione di emocomponenti labili nella stagione estivo-autunnale 2019” del 31 maggio 2019, si raccomanda di utilizzare il test WNV NAT quale alternativa al provvedimento di sospensione temporanea per 28 giorni dei donatori che abbiano trascorso almeno una notte nelle aree interessate.
I Responsabili delle Strutture regionali di coordinamento per le attività trasfusionali sono invitati a dare tempestiva attuazione alle suddette indicazioni, informando puntualmente i singoli Servizi trasfusionali operanti nelle Regioni/Province autonome di rispettiva competenza, anche per gli aspetti inerenti alla raccolta di cellule staminali emopoietiche da sangue venoso periferico, e le Banche di sangue cordonale.
Il Centro nazionale sangue aggiornerà le presenti indicazioni in relazione all’evoluzione della situazione epidemiologica nazionale e internazionale.

Decreto Ministeriale 2015: il corso del CRS Emilia Romagna

“Decreto Ministeriale 2 novembre 2015: che cosa cambia”. Questo il Corso Regionale organizzato dal Centro Regionale Sangue e dalla SIMTI Emilia-Romagna che prenderà il via mercoledì 27 aprile a Bologna presso la Casa dei Donatori di Sangue in via dell’ Ospedale 20. Quattro moduli in altrettanti incontri per approfondire cosa è cambiato con il DM sulle “Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti”.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro venerdì 15 aprile 2016, esclusivamente tramite e-mail al seguente indirizzo: crs.emilia-romagna@ausl.bologna.it.

Visto il numero di posti disponibili (130 posti), si invitano tutti gli interessati, ad aderire celermente e si fa presente che le domande verranno accettate seguendo l’ ordine di arrivo delle iscrizioni.
Direttore del Corso : Dr. Claudio Velati
Segreteria Organizzativa: Centro Regionale Sangue Regione Emilia-Romagna – Sig.ra Francesca Dugo tel.051/3172955
e-mail crs.emilia-romagna@ausl.bologna.it

Programma corso DM 2 novembre 2015

Scheda iscrizione Corso