Salute e solidarietà: princìpi fondanti la nostra Repubblica

Festa della RepubblicaCon il 2 giugno celebriamo la Festa della Repubblica, una giornata importante che simboleggia un nuovo inizio per il nostro Paese.

Nell’art.32 della nostra Costituzione possiamo leggere che “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività”. FIDAS si unisce alle celebrazioni del 2 giugno sentendosi parte attiva nel custodire l’art.32, essendo da più di 60 anni impegnata nella promozione del dono del sangue e degli emocomponenti, quali elemento fondamentale per tutelare la salute dei 1.800 pazienti che ogni giorno, in Italia, necessitano di terapia trasfusionale.

La salute dei singoli e della collettività – afferma Giovanni Musso, Presidente Nazionale FIDAS – è strettamente legata alla solidarietà, lo abbiamo visto in maniera evidente in questi mesi, in cui la solidarietà di molti è stata capace di donare: donare strumenti e mezzi per sostenere la nostra sanità, donare tempo per ascoltare e supportare chi ha avuto bisogno anche di sostegno psicologico, ma donare anche materiale biologico. La donazione di sangue ed emocomponenti, pur avendo registrato dei rallentamenti, non si è mai fermata. La solidarietà di molti cittadini è stata sinonimo di salute per altri cittadini. Questo rapporto di solidarietà, sancito nella nostra Costituzione, rende grande la nostra Repubblica, la nostra amata Italia”.