istituzionali

Prima Giornata Nazionale FIDAS: OK la prima!

DSC_5485_300_x_201A giudicare dall’interesse mostrato dai mezzi di comunicazione locali e nazionali, la prima Giornata Nazionale FIDAS è stata un’esperienza positiva, molto positiva. La Giornata ha visto un’ampia adesione delle nostre federate, che hanno messo in luce l’importanza dell’appartenenza alla federazione e il valore di essere parte di una realtà nazionale.

A Verona nonostante la Questura parli di 500 persone, almeno 800 donatori di sangue si sono presentati sulla scalinata del Palazzo della Gran Guardia, proprio di fronte all’arena, per il “flash mob” organizzato dalla “FIDAS Verona”. L’evento ha suscitato molto interesse sulle testate locali, anche perché a Verona e provincia i nostri donatori di sangue sono circa 10 mila e forniscono circa 21 mila donazioni l’anno.

Plasma_day_Fidas_225_x_300A Torino, l’Associazione Donatori Sangue Piemonte (FIDAS ADSP) ha festeggiato la giornata nazionale al Palavela, una delle più rinomate strutture olimpioniche attive in città. All’interno e all’esterno della struttura i nostri giovani sono stati presenti con gazebo, punti di distribuzione gadget e materiale informativo, video sulla donazione. Hanno anche allestito la prima “Bacheca del Dono” dove bambini e adulti, donatori e non, hanno lasciato il loro pensiero o un disegno per dimostrare la loro vicinanza al mondo del volontariato e della donazione del sangue. Alle 17 circa, è stato realizzato un “flash mob” che ha visto la partecipazione di tutti i pattinatori presenti. Nel corso della giornata si sono superate le 500 presenze e i risultati ottenuti hanno superato le migliori aspettative. Foto e video sono stati presentati in diretta sulla pagina facebook dell’Associazione e aumenteranno nei prossimi giorni.

A Roma è stata organizzata una raccolta di sangue straordinaria presso il Comando dei Vigili Urbani, dove si sono recati a donare oltre 50 agenti della Polizia Municipale. (Da sottolineare che gli agenti municipali, negli ultimi 4 anni, hanno donato oltre 1.500 litri di sangue). Particolarmente significativo il luogo dove si sono effettuati i prelievi: la corsia maggiore dell’Antico Ospedale della Consolazione, oggi Comando dei Vigili Urbani di Roma. La Storia della Medicina ricorda che qui, nel 1652, furono compiute le prime esperienze nella trasfusione del sangue ad opera del medico Giovanni Guglielmo Riva di Asti.

IMG_9010_300_x_200Nell’istituto San Leone Magno, sempre di Roma, si è effettuata, invece, la prima raccolta di plasma esterna della Regione Lazio (fuori dagli ospedali). L’associazione, costituita da ex alunni della scuola, familiari ed amici, era stata infatti scelta come gruppo pilota per questa esperienza.

A Bari, il Comune ha messo a disposizione della Federazione Pugliese Donatori Sangue il teatro “Piccinni” per una serata all’insegna della musica lirica e del tango. Il soprano Luisella De Pietro ed il tenore Leonardo Gramegna si sono esibiti nei più celebri duetti del panorama operistico; mentre il “Tangos Duo” ed i ballerini Tommaso e Paola Battaglia hanno proposto i più bei tanghi di Astor Piazzola e della tradizione argentina. Nella stessa serata è stato consegnato a Gustavo Delgado, di Telenorba, il Premio della FIDAS Puglia “Un amico della comunicazione” 2010.