istituzionali

Oltre 140 chilometri per vincere la medaglia della solidarietà. On line il servizio di RAI 3

aaafinaleDuecentosessantacinque partecipanti provenienti da diverse parti d’Italia hanno percorso 2811,5 vasche per un totale di 140,575 chilometri. Sono questi i numeri di un’edizione straordinaria della 24 Ore del donatore svoltasi all’interno delle Terme di Giunone, nel comune di Caldiero (VR).
“Mi sento di ringraziare tutti, soprattutto chi ha affrontato i turni più difficili, chi ha nuotato sotto una pioggia scrosciante, per far sì che la staffetta non si fermasse mai – ha affermato Massimiliano Bonifacio, presidente della FIDAS Verona – come non deve mai fermarsi la disponibilità di sangue per i pazienti e i malati che necessitano delle terapie trasfusionali”.  

A concludere la staffetta tre atleti amici della FIDAS provenienti da diverse discipline: il ciclista Andrea Guardini, l’ultramaratoneta Marco Mazzi e il campione di nuoto Niccolò Maschi. 
Al termine della manifestazione i ringraziamenti a Giovanni Molinaroli, sindaco di Caldiero, a Marcello Lovato, presidente dell’azienda Terme di Caldiero, ai testimonial e a tutti i donatori, ai volontari, e a tutti coloro che hanno reso possibile quest’evento. 
“Con la 24 ore del donatore – ha concluso il presidente nazionale FIDAS Aldo Ozino Caligaris – si portano a termine le manifestazioni estive di FIDAS nazionale che con il claim hanno inteso sottolineare l’importanza di promuovere e diffondere la cultura della donazione del sangue e la necessità di garantire in ogni periodo dell’anno l’indispensabile e insostituibile presidio terapeutico di emocomponenti e medicinali plasmaderivati”.
Al link http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-05f7478a-fe70-431e-8389-edb98b3f6dea-tgr.html#p=0 è possibile rivedere il servizio realizzato da TG3 Veneto ed andato in onda domenica 26 agosto alle 19.30.