istituzionali

Il Ministro Beatrice Lorenzin ringrazia i donatori di sangue

img 1104In occasione della Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin è intervenuta questa mattina all’evento di sensibilizzazione e informazione organizzato dal Centro Nazionale Sangue e dal Centro Regionale Sangue del Lazio, in collaborazione con le Associazioni e Federazioni dei donatori, presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma. “L’Italia ha raggiunto l’autosufficienza per la produzione di sangue ed emocomponenti, ma se ancora deve importare medicinali plasma derivati, può sicuramente esportare un modello di solidarietà che si basa sull’attività dei volontari non remunerati – ha detto il ministro Lorenzin”.

“Per questo vorrei ringraziare gli oltre un milione e 700 mila donatori volontari, le Associazioni e Federazioni di donatori, i professionisti delle strutture sanitarie, ma dobbiamo fare ancora di più per mantenere questi importanti risultati anche in quei periodi, come quello estivo, in cui si registra un calo fisiologico delle donazioni.” Presenti alla giornata il direttore del Centro Nazionale Giuliano Grazzini, la responsabile del Centro Regionale Sangue Maria Cristina Martorana e i presidenti nazionali delle Associazioni e Federazioni dei Donatori di sangue. La giornata-evento ha visto anche l’apertura della Mostra “Globulandia, un’avventura in rosso” un percorso progettato dal Centro Nazionale Sangue per intercettare il pubblico più giovane accompagnandolo verso la cultura del dono, attraverso la conoscenza della biologia e della consapevolezza della propria salute. 

(Nella foto la ministra della Salute Beatrice Lorenzin con il presidente nazionale FIDAS Aldo Ozino Caligaris e il presidente nazionale AVIS Vincenzo Saturni)

Salva lorenzinozinosaturni