istituzionali

2011: Anno Europeo del Volontariato

Incoraggiare e sostenere, negli Stati membri, gli sforzi per creare condizioni favorevoli al volontariato e alla cittadinanza attiva. Questo l’obiettivo principe dell’Anno Europeo del Volontariato, indetto per il 2011 dal Consiglio dell’Unione Europa.

Conferenze per promuovere il dibattito e sensibilizzare l’opinione pubblica, campagne di informazione, realizzazione di studi e lavori di ricerca, scambio di esperienze e buone pratiche sono le iniziative che scandiranno il nuovo anno in tutta la Comunità.

Chiamate ad organizzare eventi e a far conoscere possibilità di impegno e motivazioni, tutte le associazioni che a vario titolo lavorano nel sociale. La FIDAS, dal canto suo, nel Meeting Giovani che si terrà a Matera dal 18 al 20 marzo, ha dedicato tutta la manifestazione a questo tema. “Giovani volontari, cittadini d’Europa”, il fil rouge che legherà insieme le giornate del meeting, durante il quale i nostri giovani saranno chiamati ad essere protagonisti “nel percorso della solidarietà”, “ad inserirsi nella vita associativa”, a “testimoniare il proprio impegno nel sociale”, a “crescere come persone e come volontari”.

Per testimoniare il legame con l’Europa e la necessità di una cooperazione fra gli stati membri, sono stati invitati al Meeting il Commissario Europeo alle politiche giovanili Andreaoulla Vassilliu e il Commissario Europeo alle Politiche sociali Làszlò Andor.