Regolamento Giovani FIDAS

REGOLAMENTO del COORDINAMENTO GIOVANI FIDAS NAZIONALE

CAPO I – Principi, finalità e soggetti fondamentali

ARTICOLO I – Principi e finalità generali

1) Il Coordinamento Giovani FIDAS rappresenta l’organizzazione giovanile della FIDAS che, come disposto dall’articolo 14 dello Statuto nazionale FIDAS, comprende i giovani al di sotto dei 28 anni di età iscritti alle varie Associazioni Federate, i quali, condividendo i valori e le finalità associative della FIDAS, si impegnano attivamente a promuovere il valore della cultura della donazione volontaria, periodica, responsabile, anonima e gratuita del sangue.
2) Le attività del Coordinamento Giovani FIDAS, a livello nazionale, regionale e di federata, si svolgono in sinergia con le linee di indirizzo promosse da FIDAS Nazionale ed in stretta collaborazione con il Consiglio Direttivo Nazionale e con i direttivi di federata e i direttivi regionali. Compito fondamentale del Coordinamento Giovani FIDAS è quello di pensare, organizzare e sviluppare, di regola in modo autonomo, iniziative promozionali e/o formative tali da risultare specificamente rivolte al mondo giovanile per modalità di proposta e temi di interesse.

ARTICOLO 2 – Soggetti fondamentali

Gli iscritti e le iscritte:
1) partecipano all’elezione dei Coordinatori Giovani di Federata e degli altri livelli territoriali qualora previsto dai regolamenti;
2) collaborano al raggiungimento delle linee guida e degli obiettivi associativi;
3) devono essere compiutamente informati e formati ai fini di una partecipazione consapevole alla vita interna dell’associazione.

 

CAPO II – Composizione, funzioni e modalità di elezione

ARTICOLO 3 – Composizione
Il Coordinamento Nazionale Giovani FIDAS è composto da il Coordinatore Giovani FIDAS Nazionale, dal Coordinamento Esecutivo Giovani FIDAS Nazionale e dall’Assemblea Nazionale Giovani.

ARTICOLO 4 – Coordinatore Nazionale
1) Il Coordinatore Nazionale ha il compito di rappresentare il Coordinamento Nazionale Giovani all’interno del Consiglio Direttivo Nazionale FIDAS e in tutte le sedi istituzionali dove è richiesta la sua presenza. È il responsabile dell’attuazione delle linee programmatiche, del raggiungimento degli obiettivi stabiliti dall’Assemblea Nazionale Giovani e del rispetto delle linee guida decise dal Consiglio Nazionale FIDAS. È eletto dall’Assemblea Nazionale Giovani secondo le modalità indicate nell’art. 8 del presente regolamento.
2) Nello specifico i compiti del coordinatore sono:
– relazionare all’Assemblea Nazionale Giovani tutto ciò che si è discusso in seno al Consiglio Direttivo Nazionale riguardante i giovani;
– predisporre la relazione annuale da presentare all’Assemblea Nazionale Giovani e all’Assemblea Nazionale FIDAS;
– proporre idee ed iniziative secondo le finalità indicate all’art. 2;
– dare attuazione alle iniziative proposte dall’Assemblea Nazionale Giovani, e di quelle ritenute utili per il conseguimento delle finalità di cui all’art.2;
– raccogliere annualmente la relazione dei Coordinatori Regionali sull’attività svolta nel corso dell’anno precedente;
– individuare e nominare il Segretario del Coordinamento Esecutivo Nazionale;
– convocare, in accordo con il Presidente Nazionale, l’Assemblea Nazionale Giovani e la Conferenza dei Coordinatori Regionali almeno una volta all’anno.
3) Il Coordinatore Nazionale Giovani resta in carica per un periodo di due anni e non può essere rieletto qualora abbia ricoperto l’incarico per due mandati interi e consecutivi. Ai fini del computo del numero dei mandati, si considera mandato intero quello superiore ad un anno.
4) Il Coordinatore Nazionale Giovani decade dalla propria carica per i seguenti motivi:
– dimissioni volontarie;
– raggiungimento del limite massimo di età;
– mancata approvazione da parte dell’Assemblea Nazionale Giovani della relazione annuale;
– decadenza del Presidente Nazionale FIDAS come da Art. 8 comma 11 dello Statuto Nazionale FIDAS.
In caso di impedimento o dimissioni del Coordinatore Nazionale Giovani, le sue funzioni verranno immediatamente assunte dal Segretario del Coordinamento Esecutivo Nazionale, il quale provvederà ad espletare tutti gli adempimenti necessari a predisporre le elezioni del nuovo Coordinatore, coordinandosi con il Presidente Nazionale affinché questi provveda alla convocazione dell’Assemblea Nazionale Giovani elettiva nel più breve tempo possibile.

ARTICOLO 5 – Assemblea Nazionale Giovani
1) È il massimo organo deliberante dei Giovani FIDAS ed è composto dal Coordinatore Giovani di ogni Federata (o un suo delegato in accordo con il proprio Presidente Prov.le) con diritto di voto e dai Coordinatori Regionali dei Giovani FIDAS, questi ultimi senza diritto di voto.
2) L’Assemblea Nazionale Giovani si riunisce in via ordinaria almeno una volta l’anno in accordo con il Coordinatore Nazionale Giovani ed il Presidente Nazionale FIDAS. L’Assemblea Nazionale Giovani può riunirsi inoltre, in via straordinaria, su convocazione del Coordinatore Nazionale o a seguito di richiesta motivata da parte di un terzo dei Coordinatori Giovani di Federata.
3) Nello specifico è compito dell’Assemblea Nazionale Giovani:
– proporre iniziative secondo le finalità indicate dall’art. 2;
– eleggere il Coordinatore Nazionale Giovani;
– eleggere i Vice Coordinatori Nazionali Giovani;
– discutere ed approvare la relazione annuale del Coordinatore Nazionale Giovani;
4) Le modalità di svolgimento dell’Assemblea Nazionale Giovani sono regolate da un Ordine del Giorno contenuto nella lettera di convocazione.

ARTICOLO 6 – Coordinamento Esecutivo Nazionale
Il Coordinamento Esecutivo Nazionale è composto da:
– Un Segretario il cui compito è quello di supportare il Coordinatore Nazionale Giovani nell’organizzazione delle attività e nella comunicazione tra i diversi livelli associativi. Il Segretario del Coordinamento Esecutivo Nazionale è, inoltre, incaricato della redazione del verbale dell’Assemblea Nazionale Giovani e della Conferenza dei Coordinatori Regionali; in sua assenza il Coordinatore Nazionale Giovani nomina Segretario uno dei Vice-coordinatori presenti.
– I Vice-coordinatori rappresentano il Coordinamento Esecutivo Nazionale all’interno delle Aree territoriali in modo da facilitare la comunicazione tra i diversi livelli associativi e favorendo l’organizzazione e lo svolgimento delle attività previste.
Il Coordinamento Esecutivo Nazionale decade in caso di decadenza del Coordinatore Nazionale Giovani; i membri del Coordinamento Esecutivo Nazionale non possono essere rieletti qualora abbiano ricoperto l’incarico per un arco temporale pari a due mandati interi e consecutivi. Ai fini del computo del numero dei mandati, si considera mandato intero quello superiore ad un anno.

ARTICOLO 7  – Conferenza dei Coordinatori Regionali
1) La Conferenza dei Coordinatori Regionali è composta da tutti i Coordinatori Regionali regolarmente eletti in seno alle Assemblee Giovani di ciascuna Federazione Regionale; per le regioni in cui FIDAS è rappresentata da una singola Federata assume la funzione di Coordinatore Regionale il Coordinatore di Federata (o un suo Delegato in accordo con il proprio Presidente Prov.le).
2) La Conferenza dei Coordinatori Regionali svolge una duplice funzione:
– collabora alle attività del Coordinamento Esecutivo Nazionale con ruolo consultivo garantendo, in tal modo, che vengano prese in considerazione le esigenze di tutte le federazioni regionali e supportando la diffusione orizzontale e verticale delle informazioni;
– propone attività e iniziative volte a realizzare le finalità di cui all’art. 2 del presente regolamento;
3) La Conferenza dei Coordinatori Regionali deve essere convocata almeno una volta all’anno e in occasione della Conferenza i Coordinatori Regionali hanno l’obbligo di presentare la relazione annuale delle attività svolte e quelle programmate, relazione che può essere presentata solo se già approvata dall’Assemblea Regionale. Nel caso un Coordinatore Regionale presenti una relazione non approvata dall’Assemblea Regionale dovrà procedere all’approvazione entro e non oltre 3 mesi dalla riunione della Conferenza dei Coordinatori Regionali.
4) In seno alla Conferenza dei Coordinatori Regionali vengono scelte, con turnazione annuale, le seguenti figure:
– Un Delegato della Conferenza dei Coordinatori Regionali, proposto dal Coordinatore Nazionale ed approvato a maggioranza, con funzioni di comunicazione e aiuto alla collaborazione tra la stessa e il Coordinamento Esecutivo Nazionale.

 

CAPO III – Rinnovo Cariche

ARTICOLO 8 – Rinnovo Cariche Elettive
1) L’Assemblea Nazionale Giovani per l’elezione del Coordinatore Nazionale Giovani e del Coordinamento Esecutivo Nazionale è convocata e presieduta dal Presidente Nazionale FIDAS.
2) Il Segretario del Coordinamento Esecutivo nazionale uscente ha il compito di verbalizzare le operazioni di voto.
3) L’elezione del Coordinatore Nazionale Giovani avviene tramite votazione segreta. Ogni delegato può esprimere una sola preferenza. Risultano eletti i candidati che raccolgono il maggior numero di preferenze. In caso di parità si procede ad una votazione di ballottaggio.  Si procede, nell’ordine, con l’elezione prima del Coordinatore Nazionale Giovani e, successivamente, con quella dei Vice Coordinatori. Per l’elezione dei Vice Coordinatori si procede sempre con voto segreto, i delegati dell’assemblea possono esprimere una sola preferenza per i candidati di ogni singola macro-area. In caso di parità tra candidati di una stessa macro-area si procederà ad una votazione di ballottaggio.
4) Il Presidente Nazionale, al termine dello spoglio ed esauriti i relativi controlli, proclama gli eletti sulla base del risultato delle votazioni.
5) Alle cariche Giovani FIDAS possono candidarsi tutti i giovani che soddisfino i requisiti di appartenenza all’art. 1 comma 1 del presente Regolamento. Alla carica di Coordinatore e segretario possono essere candidati solo i delegati dell’assemblea.

ARTICOLO 9 – Atti e Documenti
§Dopo ogni riunione dell’Assemblea Nazionale Giovani, viene redatto e conservato agli atti il documento finale scaturito dalle discussioni, sottoscritto dal Coordinatore Nazionale Giovani e dal Segretario del Coordinamento Esecutivo Nazionale, e trasmesso ai Coordinatori Giovani di Federata e ai Delegati di federata (qualora non fossero i Coordinatori di Federata stessi) e al Consiglio Direttivo Nazionale.

ARTICOLO 10 – Carenze Regolamento
Per quanto non stabilito dal presente Regolamento provvede il Coordinamento Nazionale Giovani con apposite delibere da sottoporre alla approvazione dell’Assemblea Nazionale Giovani successiva al provvedimento.

ARTICOLO 11 – Modifiche
Il presente regolamento può essere modificato, su richiesta motivata da parte di almeno 1/3 dei delegati all’Assemblea Nazionale Giovani, con il voto della maggioranza semplice della stessa. Il presente regolamento deve essere approvato dal Consiglio Nazionale FIDAS.