ADVS FIDAS Ravenna premia 47 donatori di sangue e plasma da record

ADVS FIDAS Ravenna, l’Associazione Donatori Sangue dell’Ospedale di Ravenna, ha premiato ben 47 donatori di sangue e plasma, che con le loro donazioni hanno raggiunto cifre da record.

La cerimonia si è svolta venerdì 25 settembre presso la sala conferenza del Grand Hotel Mattei, nel rispetto delle normative anticontagio.

Ecco i premiati che nel corso degli anni si sono distinti per questo prezioso gesto salvavita:

  • le donatrici che hanno raggiunto le 90 donazioni: Dalla Valle Monica, Giamboni Irene, Maestri Sabrina, Oretti Lara Monica;
  • i donatori che hanno raggiunto le 100 donazioni: Angelini Claudio, Campadelli Filippo, Chiapponi Gianluca, Chirulli Silvio, Cirri Jonathan, Colombelli Andrea, Cucchi Renato, Di Maria Gaetano, Fabbri Fabrizio, Foschini Davide, Fucksia Mirko, Gasperoni Roberto, Ghiberti Roberto, Liverani Massimiliano, Martelli Matteo, Mazzotti Andrea, Mazzotti Damiano, Minguzzi Angelo, Monti Daniele, Morigi Paolo, Moroni Cristian, Moschini Andrea, Panarace Francesco Pierino, Pelleri Giuseppe, Pozzetto Vanni, Rivalta Cristian, Savigni Andrea, Tuccio Francesco, Santi Michele, Sbarzaglia Filippo, Severi Daniele, Solaroli Daniele, Urbinati Morris, Zannoni Riccardo, Zinzani Andrea, Zoli Renzo
  • i donatori che hanno raggiunto le 200 donazioni: Albonetti Giovanni, Babini Roberto, Lattuga Claudia, Perugini Daniele, Piazza Angelo
  • i donatori che hanno raggiunto le 300 donazioni: Melandri Roberto, Ronconi Sergio

E infine A.D.V.S. ha voluto insignire del titolo di “Socio Onorario” la Sig.ra Talozzi Olga, per il suo impegno di volontaria, che ha contribuito in modo significativo e concreto, per molti anni, alla mission dell’Associazione e tutt’ora continua a farlo.

In questo anno così difficile abbiamo comunque voluto rispettare questa nostra tradizione – commenta il Presidente di A.D.V.S. FIDAS Ravenna Monica Dragoniperché riteniamo importante riconoscere a chi, nel corso degli anni, non ha mai smesso di donare sangue o plasma, l’altissimo valore sociale di questo gesto salvavita insostituibile. I nostri donatori non si sono risparmiati neppure durante il periodo emergenziale della pandemia, continuando fiduciosi a venire in ospedale per donare sangue e plasma. Di questo la comunità tutta, deve loro un enorme grazie. Perché, lo voglio ricordare, tutti noi potremmo averne bisogno un giorno.

Chiunque volesse iniziare a donare sangue o plasma, può farlo contattando A.D.V.S. Ravenna presso l’Ospedale Civile in Viale Randi 5, chiamando tutte le mattine il numero di telefono 0544/406432. Maggiori informazioni sul sito www.advsravenna.it oppure sulla pagina Facebook ADVS Ravenna.

ADVS-FIDAS Ravenna: consegnati i contributi alle 17 associazioni del ravennate

A.D.V.S. Fidas Ravenna anche quest’anno ha voluto promuovere la donazione di sangue attraverso un aiuto concreto ad alcune Associazioni del ravennate.

In particolare A.D.V.S. ha messo a disposizione la somma complessiva di € 13.500,00 per 17 Associazioni che si sono aggiudicate l’annuale bando di sponsorizzazioni.

Sabato 29 febbraio presso la sede di A.D.V.S. sono stati consegnati i contributi ai responsabili delle diverse associazioni.

I contributi sono stati erogati nella forma di sponsorizzazioni, per sostenere progetti di particolare rilevanza sociale, solidale o umanitaria – spiega Flavio Vichi, Responsabile della Comunicazione di A.D.V.S. RavennaLa nostra Associazione ha preferito già da anni, investire una somma in una pubblicità “costruttiva”, piuttosto che in una mera campagna di tipo commerciale. In questo modo riusciamo a compiere la nostra mission di promozione della donazione di sangue fra i cittadini e anche fra i più giovani, che frequentano tutto il mondo associazionistico ravennate. E lo facciamo nel modo più bello, aiutando fattivamente queste realtà”.

ADVS-FIDAS Ravenna: consegnati i contributiLe Associazioni che hanno ottenuto la sponsorizzazione sono l’A.S.D. Aquae Sport Center, l’Associazione Storica “I mercenari della guaita”, l’Atletica Mameli, la Caveja, il Centro Velico Punta Marina, il Circolo Ippico Ravennate, il Club “I Donatori con la valigia”, il Consorzio Ciclistico Pedale Azzurro, il Cral “E. Mattei” Cicloturismo, il Gruppo Folk Italiano “Alla Casadei”, il G.S. Lamone, Il Sorriso di Gio, il Judo Club, la Polisportiva Rapid, il Quadrifoglio, la Scuderia del Borgo e Taekwondo I Leoni di Ravenna.

Giochi di magia e Sciucarèn al villaggio di Natale di A.D.V.S. FIDAS

Sabato 21 alle 15.30 il Villaggio di Natale di ADVS Ravenna si riempirà di magia con il mago Sughero che farà emozionare grandi e piccini.

Domenica 22 sempre alle 15.30 movimenteranno la piazza gli Sciucarèn e i ballerini Romagnoli del Gruppo Folk Italiano “alla Casadei”.

Le giornate ricche di eventi proseguiranno martedì 24, quando in occasione della Vigilia Babbo Natale in persona accoglierà tutti i bambini che si fermeranno in piazza dalle 15, in più per tutto il pomeriggio pop corn e zucchero filato.

Giovedì 26, per Santo Stefano, il villaggio resterà aperto con i laboratori per i più piccoli e i pop corn per tutti.

Sabato 28 dicembre si replicheranno i laboratori per i bambini e la distribuzione dello zucchero filato.

Domenica 29 grande festa con il ritorno delle fontane piro-danzanti, che alle 18.30 illumineranno piazza San Francesco con i giochi d’acqua, musica e fuoco.

Sabato 4 gennaio 2020 torneranno i laboratori per i bambini con la ricca merenda di pane e Nutella per tutto il pomeriggio.

Fino ad arrivare al gran finale di lunedì 6 gennaio: ADVS chiuderà queste festività con l’estrazione della lotteria della Befana 2020 alle ore 16.30, che quest’anno ha messo in palio come primo premio una fantastica FORD FIESTA bianca, 5 Porte, benzina1.1 CV. In più premi fino al 16° estratto.

Il Villaggio di Natale terrà compagnia ai ravennati tutti i pomeriggi, offrendo vin brulè, thè caldo, panettoni, dolci, ma anche tanta musica, gadget e palloncini colorati per i più piccoli. Come sempre sarà tutto a offerta libera e il ricavato verrà utilizzato per la promozione della donazione del sangue.

sciucaren advs FIDAS

Misure di prevenzione West Nile virus in provincia di Ravenna

A seguito del riscontro di positività per West Nile Virus (WNV) in pool di zanzare nel comune di Argenta (FE) in trappola di confine parlante per le province di Ravenna e di Ferrara, segnalato dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna, la Struttura di Coordinamento per le attività trasfusionali della Regione Emilia Romagna, ha disposto l’introduzione del test NAT per WNV sulle donazioni di sangue ed emocomponenti raccolte nella provincia di Ravenna.
Si richiama pertanto l’applicazione, per i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella suddetta provincia, di quanto disposto in merito dal decreto ministeriale 2 novembre 2015 “Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti”.
Con riferimento alla circolare del Centro Nazionale Sangue Prot. n. 1419.CNS.2019 “Indicazioni per la sorveglianza e la prevenzione della trasmissione del West Nile Virus e Usutu mediante la trasfusione di emocomponenti labili nella stagione estivo-autunnale 2019” del 31 maggio 2019, si raccomanda di utilizzare il test WNV NAT quale alternativa al provvedimento di sospensione temporanea per 28 giorni dei donatori che abbiano trascorso almeno una notte nelle aree interessate.
I Responsabili delle Strutture regionali di coordinamento per le attività trasfusionali sono invitati a dare tempestiva attuazione alle suddette indicazioni, informando puntualmente i singoli Servizi trasfusionali operanti nelle Regioni/Province autonome di rispettiva competenza, anche per gli aspetti inerenti alla raccolta di cellule staminali emopoietiche da sangue venoso periferico, e le Banche di sangue cordonale.
Il Centro nazionale sangue aggiornerà le presenti indicazioni in relazione all’evoluzione della situazione epidemiologica nazionale e internazionale.

Misure di prevenzione West Nile Virus in provincia di Ravenna

A seguito del riscontro di positività per West Nile Virus (WNV) in un esemplare di avifauna (gazze) in provincia di Ravenna segnalato dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna (IZSLER), la Strutture di Coordinamento regionale per le attività trasfusionali della Regione Emilia Romagna ha disposto l’introduzione del test NAT per West Nile Virus sulle donazioni di sangue ed emocomponenti raccolte nella predetta provincia.

Si richiama, pertanto, l’applicazione, per i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle provincia di Ravenna di quanto disposto in merito dal decreto ministeriale 2 Novembre 2015 “Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti”.

Nell’area Comunicazioni dal CNS l’informativa completa del Centro Nazionale Sangue.

Misure di prevenzione West Nile Virus nelle province di Ravenna e Modena

In seguito al riscontro nel comune di Russi (Ravenna) di un esemplare di avifauna selvatica (gazza) positivo per West Nile Virus, e in due pool di zanzare nei comuni di Formigine e San Prospero (Modena) segnalati dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna, il Centro Regionale Sangue della Regione Emilia Romagna ha introdotto il test NAT per West Nile Virus per le donazioni di sangue ed emocomponenti nelle province di Ravenna e Modena. Inoltre, viene disposta su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle suddette province.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.

ADVS FIDAS Ravenna festeggia i donatori

CS_Petroni_Nazzareno_300DonazioniDomenica 4 Giugno si è svolta la Festa Sociale di A.D.V.S. FIDAS Ravenna, i donatori di sangue dell’Ospedale, per festeggiare tutti i donatori.
La giornata ha avuto inizio con la Santa Messa del Donatore, che è stata celebrata nella storica Basilica di Sant’Apollinare in Classe, dove tra i preziosi mosaici svettava il gonfalone dell’Associazione e il blu delle divise dei volontari di A.D.V.S.
Durante la giornata sono stati ospiti di ADVS FIDAS Ravenna il Presidente della FIDAS Renazzo Daniele Guidetti, il Presidente della ADVS FIDAS San Pietro in Casale Giovanni Lorusso, il Vice Presidente della FIDAS ADVS Bologna Luciano Signorin, il Dott. Daniele Vincenzi Direttore del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale di Ravenna e l’Assessore Massimo Cameliani.
La festa si è svolta al ristorante “La Campaza” cha ha messo a tavola 500 donatori. Un ricco pranzo accompagnato dalla musica e dalle foto di tutti gli eventi e i progetti che ha portato avanti l’Associazione in questi ultimi tre anni.
“Vedere che anche quest’anno in tantissimi hanno voluto partecipare alla nostra Festa Sociale è un grande orgoglio – commenta il Presidente di ADVS Fidas Ravenna Monica Dragoni – Ogni donatore con il suo piccolo gesto contribuisce al bene della collettività e del prossimo. Con questa festa vogliamo ringraziare e omaggiare tutte le persone che donano il sangue, ma anche tutti i nostri volontari che aiutano l’Associazione con la promozione e la sensibilizzazione alla donazione di sangue.”
Durante il pranzo è stato premiato chi nel corso degli anni si è distinto per questo prezioso gesto salvavita:
• i donatori che hanno raggiunto le 100 donazioni: Balducci Maurizio, Bargossi Bruno, Bustacchini Samuele, Camilli Francesco, Capellini Daniele, Casadei Gian Franco, Casadio Gian Paolo, Cicognani Stefano, Comanducci Andrea, Dal Monte David, De Gianni Graziano, Fariselli Roberto, Guerrini Massimo, Guidi Sergio, Lolli Rino, Mazza Alberto, Melandri Marcello, Mercuriali Giordano, Montebeller Vander Lucio, Morigi Marcello, Morra Angelo, Porcarelli Sergio, Reggidori Daniele, Romualdi Francesco, Toscanesi Antonio, Ulivi Marco, Valorosi Sergio, Vassura Stefano, Vitale Massimo, Zaccherini Angelo, Zaffi Romolo, Zannoni Stefano;
• i donatori che hanno raggiunto le 200 donazioni: Bonanzi Enrico, De Lorenzi Luciano, Giulianelli Flavio, Morini Alessandro, Ragazzini Claudio.
E il donatore Petroni Nazzareno che ha raggiunto il grande traguardo delle 300 donazioni.

A Ravenna la terza edizione della “Notte Rossa”

cs_advs_notte_rossa_2016 (2)La terza edizione della “Notte Rossa” sta per arrivare! Organizzata da ADVS Fidas Ravenna, i donatori di sangue dell’ospedale, con il patrocinio del Comune di Ravenna, per promuovere la donazione di sangue. L’appuntamento è per sabato 30 luglio presso il bagno “Mare Blu” di Punta Marina Terme in Viale Colombo a partire dalle 19.00, un evento a tema adatto a tutte le età con tanti divertimenti e tutto a soli 5€.

Si inizia con un apericena in spiaggia a lume di candela, con rotolini di piadina farcita e cocomero fresco. La serata sarà animata dagli artisti di strada Skizzo e JF che si esibiranno con il loro spettacolo di giocoleria “Circus Off” e per la musica di sottofondo ci penseranno il gruppo 70midà80.

Dalle 22 i volontari di ADVS offriranno i bomboloni gratis a chi indosserà qualcosa di rosso, in tema con la serata. L’evento si concluderà alle 23 con i fuochi d’artificio sulla spiaggia che emozioneranno grandi e piccini, chiudendo in modo spettacolare questo ricco programma.

notte_rossa“Questa è la terza edizione della Notte Rossa, un appuntamento che ormai è diventato fisso nell’estate dei ravennati – commenta la Presidente di ADVS Fidas Monica Dragoni – con queste serate di sano divertimento vogliamo ricordare alla cittadinanza l’importanza di donare il sangue, che in estate è ancora più fondamentale. Speriamo che questi eventi siano utili ad avvicinare la gente a questo mondo a molti sconosciuto e spingano tante persone a iniziare a compiere questo importante gesto salvavita”.

Per informazioni sulla serata: Segreteria A.D.V.S. – Tel. 0544/403462 oppure visita il sito internet www.advsravenna.it o la pagina Facebook: ADVS Ravenna