Prorogati i termini per il Premio giornalistico “FIDAS-Isabella Sturvi”

26 Luglio 2021In Iniziative
Premio giornalistico FIDAS-Isabella Sturvi

Premio giornalistico FIDAS-Isabella SturviGià molte le candidature pervenute in queste settimane per il Premio giornalistico “FIDAS-Isabella Sturvi”. Visto il grande interesse che sta riscontrando il Premio tra giornalisti e pubblicisti, interesse dovuto anche alla grande risonanza mediatica che ha avuto il tema del dono del plasma nell’ultimo anno, FIDAS proroga di una settimana i termini per le candidature.

Giunto quest’anno alla sua XI edizione, il Premio è intitolato alla memoria di Isabella Sturvi, a lungo responsabile dell’Ufficio VIII , “Sangue e trapianti”, presso la Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute.

Negli anni più di 240 giornalisti, tra professionisti e pubblicisti, hanno partecipato al premio e l’albo dei vincitori conta nomi illustri di giornalisti della televisione, della radio e della carta stampata. Da Lidia Scognamiglio del TG2 a Gerardo D’Amico volto della salute di Rai News 24, da Nicoletta Carbone storica voce di Radio 24 a Alberto Bobbio, caporedattore di Famiglia Cristiana.

Le nuove scadenze.
I giornalisti che intendano partecipare al Premio dovranno far pervenire i propri lavori entro il 31 luglio 2021 ore 23:59. Gli articoli, i servizi e le inchieste dovranno riguardare aspetti relativi l’attività delle Associazioni e Federazioni del dono del sangue, la donazione del sangue o l’informazione su sangue ed emocomponenti e dovranno risultare pubblicati, radiotrasmessi o teletrasmessi, messi on line nel periodo compreso tra il 1° marzo 2020 e il 28 febbraio 2021.
La premiazione avverrà il 24 settembre 2021 ad Aosta, in occasione del Congresso nazionale FIDAS.

Per ulteriori informazioni consulta il Bando XI Premio Giornalistico FIDAS Isabella Sturvi.