On line il nuovo numero di NOI IN FIDAS

Da oggi è on line il nuovo mumero di NOI IN FIDAS, il trimestrale della Federazione. Quarantaquattro pagine dedicate alle tappe FIDASTour 2019, al Congresso nazionale di Matera, alla talassemia, alla Giornata mondiale del donatore di sangue e al mondo del Terzo Settore. La rivista inoltre contiene numerosi collegamenti a immagini e video realizzati in occasione degli eventi. Un numero da sfogliare, scaricare e condividere.

Il Decreto crescita è legge: prorogato il termine per la modifica degli statuti ETS

Dopo il sì della Camera, è arrivato anche il via libera da Palazzo Madama al Decreto crescita: con 158 “sì” il Senato della Repubblica Italiana ha approva uno dei Decreti più discussi negli ultimi mesi, il decreto legge del 30 aprile 2019, n.34 recante misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi., facendogli superare la scadenza e convertendolo in Legge.

Le integrazioni e correzioni introdotte dalla Camera dei Deputati lo scorso 22 giugno sono state così confermate; tra queste le norme che modificano la “Legge spazza corrotti” per le organizzazioni di Terzo settore e  la proroga al 30 giugno 2020 per la modifica degli statuti degli Enti del Terzo Settore.

In deroga al termine di cui all’articolo 101, comma 2, del codice del terzo settore (i famosi 24 mesi già concessi e in scadenza il prossimo 3 agosto 2019) i termini per l’adeguamento degli statuti delle bande musicali, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale e delle associazioni di promozione sociale sono prorogati al 30 giugno 2020.

Numerose le considerazioni positive e negative. Innanzitutto ci si chiede il perché dell’inserimento delle bande musicali, realtà peraltro già costituite in forma di ONLUS, APS o ODV e prive di un riconoscimento associativo se non in forza di qualche legge regionale per le quali, se in forma associativa ex art. 36 e ss. del Codice Civile, non sono tenute ad alcun termine di adeguamento.
La conseguenza più sorprendete è che con la concessione di questa nuova dilazione porterà ad un ritardo della trasmigrazione dei dati dai vecchi registri al RUNTS con l’esito naturale che il varo del Registro non potrà che avvenire prima dell’ 1 gennaio 2021.

Il testo approvato, infatti, ha stabilito che «in deroga a quanto previsto dall’articolo 101, comma 2, del codice del Terzo settore, di cui al decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, i termini per l’adeguamento degli statuti delle bande musicali, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale sono prorogati al 30 giugno 2020. Il termine per il medesimo adeguamento da parte delle imprese sociali, in deroga a quanto previsto dall’articolo 17, comma 3, del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 112, è differito al 30 giugno 2020 ».

Scarica il testo completo del Decreto Crescita

Dalla SIMTI due appuntamenti con la formazione

La SIMTI (Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia) propone due appuntamenti formativi.

Il primo è il corso FAD sulla “Raccolta del sangue e degli emocomponenti”. Giunto alla sua terza edizione e utilizzato per la formazione obbligatoria del personale addetto alla raccolta, il corso chiuderà il 5 settembre prossimo e non verrà riproposto sulla piattaforma dedicata prima del gennaio 2020. Per questo, tutti coloro che intendono accedervi, o completare la loro formazione per il 2019, dovranno farlo entro la fine di agosto. Per tutte le info consultare il link http://www.simti.it/convegno.aspx?id=000593&prec=3

Il corso sull’Immunoematologia di I livello, invece, resterà online fino al 18 dicembre 2019. Si tratta di un tassello importante per la formazione del personale addetto alle unità di raccolta esterne, visto che affronta, nel dettaglio, alcuni dei temi trattati all’interno della FAD sulla raccolta, e potrebbe essere un ulteriore strumento di aggiornamento. Per tutte le info consultare il link http://www.simti.it/convegno.aspx?id=000611&prec=3

“Metti in circolo l’energia” in onda su La7

In questi giorni e fino al 30 giugno lo spot “Metti in circolo l’energia” è in onda su La7. Il video fa parte della campagna di comunicazione sociale realizzata da FIDAS e presentata in occasione del 60mo anniversario di fondazione. Prodotto con l’intento di affrontare il tema della donazione del sangue con un taglio, per quanto possibile, inedito, il video evita deliberatamente ambientazioni ospedaliere, braccia distese, sacche di sangue e simili, ma trasferisce tutto il discorso su un piano metaforico, utilizzando la chiave espressiva della danza. E invitando a condividere l’energia a favore degli altri. Protagonista dello spot l’attore Luca Seta insieme ai ballerini della compagnia GoDance.

Guarda il video

La Camera approva il decreto crescita: la proroga della modifica degli statuti è un’occasione mancata per dare certezza agli enti di Terzo settore

La Camera ha votato la fiducia al Decreto “crescita” che ora passa al Senato. Nel decreto sono incluse le norme che modificano la “Legge spazzacorrotti” per le organizzazioni del Terzo settore. “Si tratta di una iniziativa positiva per la quale il Forum si era adoperato nei mesi scorsi e che elimina una serie di appesantimenti burocratici per le associazioni e le imprese sociali”. Così dichiara la Portavoce del Forum Terzo Settore Claudia Fiaschi.

La proroga per la modifica degli statuti di Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di Promozione Sociale e Onlus, formulata nuovamente con una scadenza disancorata dalla data di effettiva entrata in vigore del Registro Unico complica ulteriormente il quadro applicativo della riforma – prosegue Claudia Fiaschi – soprattutto per i numerosi enti che in questi mesi hanno già provveduto a mettersi in regola e modificare gli statuti nelle proprie assemblee.”

“Il Forum prosegue nella sua opera di confronto e collaborazione col governo per creare quanto prima un indispensabile quadro di certezza e nel lavoro di assistenza agli enti che nei prossimi mesi hanno già convocato le proprie assemblee. – prosegue Fiaschi. Le oltre trecentomila organizzazioni di Terzo settore del nostro Paese sono da troppo tempo in una situazione di incertezza che non gli consente di operare al meglio e programmare il proprio futuro. È ora di superare questa situazione di stallo, predisponendo i provvedimenti mancanti, necessari per la piena operatività della riforma, primo tra tutti la richiesta dell’autorizzazione EU sui benefici fiscali.”

“Ci auguriamo che nel passaggio al Senato il Decreto Crescita possa essere migliorato, delineando il quadro di certezze atteso dal nostro mondo” – conclude la portavoce del Forum.

(fonte: Forum Terzo Settore)

Il grazie di FIDAS ai donatori di sangue

“In occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue vogliamo dire grazie ai 450mila donatori di sangue delle Associazioni federate FIDAS. Grazie al loro impegno quotidiano riusciamo a contribuire in modo significativo all’autosufficienza di sangue ed emocomponenti in modo da soddisfare le necessità di quanti ogni giorno necessitano di terapie trasfusionali”. Così Aldo Ozino Caligaris, presidente nazionale FIDAS nel corso della giornata che in ogni parte del mondo rende onore ai donatori di sangue. “Il sistema italiano è un esempio virtuoso da seguire, ma possiamo sempre migliorare – continua il presidente. – Oggi in diverse parti di Italia le associazioni federate sono impegnate in attività di raccolta, informazione e sensibilizzazione sul dono del sangue. Ed è un compito che occorre portare avanti sempre con passione e determinazione, con lo sguardo attento ai giovani in modo che possano avvicinarsi al gesto della donazione”.

La giornata mondiale del donatore di sangue è stata istituita nel 2004 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il 14 giugno è stato scelto in quanto giorno di nascita del biologo austriaco Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni, nel 1900, e coscopritore del fattore Rh.

Quest’anno la sede scelta per le celebrazioni del 14giugno è la Ruanda, mentre per il 2020 è stata accolta la candidatura dell’Italia.

Forum Terzo Settore: “Proroga utile solo se parte il RUNTS”

loghiforumterzosettoreClaudia Fiaschi, portavoce del Forum del Terzo Settore, commenta con queste parole l’approvazione di un emendamento al Decreto “Crescita” per prorogare la scadenza prevista al 3 agosto per le modifiche degli statuti degli enti di terzo settore prevista dal nuovo codice portandola a giugno del 2020: “La possibile proroga al giugno 2020 per apportare le modifiche statutarie previste dalla Riforma del Terzo Settore può essere utile solo nella misura in cui consenta al nostro mondo di uscire dalla situazione di incertezza legata ai tempi di attivazione del registro unico del Terzo settore”.

“La costituzione di un quadro di certezze è indispensabile – spiega Fiaschi – peraltro molti enti hanno già provveduto in questi mesi a mettersi in regola o hanno già convocato le loro assemblee. La proroga dei termini per le modifiche statutarie potrebbe anche avere una sua utilità – aggiunge la portavoce – solo se ancorata ai tempi di entrata in vigore del registro unico del Terzo settore. Diversamente una nuova scadenza slegata al funzionamento del registro rischia di introdurre ulteriori elementi di incertezza.”

Fonte: Forum del Terzo Settore

“Safe blood for all”. I numeri del sistema sangue e le iniziative per il WBDD

Si è svolta oggi 12 giugno, la conferenza stampa di presentazione delle iniziative collegate alla Giornata Mondiale del Donatore dell’OMS e dei numeri del sistema sangue, presso l’auditorium “C. Piccinno” del Ministero della Salute.

Alla presenza dell’On. Giulia Grillo, Ministro della Salute, il Direttore del Centro Nazionale Sangue Giancarlo Maria Liumbruno ha reso noti i dati di raccolta del 2018: 1.682.724 i donatori volontari in Italia, un aumento dello 0.2% rispetto all’anno precedente.
Si rileva un leggero calo dei nuovi donatori, poco più di 371.000, mentre il 91,7% dei donatori totali risulta essere un volontario associato. Anche nel 2018 l’Italia ha raggiunto l’autosufficienza ematica, conseguendo il 70% per i medicinali derivati dal plasma.

“La donazione in Italia è un’esperienza di particolare valore che si fonda sulla rete di professionisti, sul sistema di erogazione del Servizio Sanitario, il quale prevede un’universalità di terapie erogate per il ricevente, e sulle donazioni. Un gesto di altruismo gratuito e volontario che crea un connubio unico trovando nella rete un’espressione di grande qualità”. Queste le parole dell’On. Giulia Grillo, la quale continua: “dobbiamo tutti lavorare per sostenere e sviluppare il sistema sangue italiano, recentemente riconosciuto come un modello da seguire anche dall’OMS”. Ricordiamo infatti, che la prossima Giornata Mondiale del Donatore di Sangue del 2020 si svolgerà in Italia.

Durante la conferenza stampa è stato inoltre presentato il nuovo portale dedicato ai donatori: www.donailsangue.salute.gov.it, il quale rappresenta una collaborazione tra tutti gli attori del sistema.

“Oltre a ringraziare i donatori di sangue – conclude il presidente Aldo Ozino Caligaris –  per il loro gesto volontario e responsabile a garanzia della terapia trasfusionale per tutti i cittadini, si condivide quanto affermato dal Ministro della Salute relativamente all’importanza di coinvolgere le nuove generazioni sul tema della solidarietà e del dono del sangue, anche al fine di promuovere corretti stili di vita e attuare, in particolare nelle scuole, una reale azione di informazione e di prevenzione sanitaria. Un ringraziamento speciale va ai rappresentati dei pazienti talassemici e delle immunodeficienze primitive per la gratitudine manifestata verso i donatori e l’impegno di una sinergia attiva per conseguire le sfide future del sistema”.