Torneo di dama con la FIDAS Valle d’Aosta

Venerdì 24 febbraio  donatori, volontari e simpatizzanti potranno partecipare al I° Torneo Regionale di Dama 2012 “Donatori di sangue FIDAS Valle d’Aosta”. 
L’iniziativa mira a diffondere la cultura del dono responsabile, anonimo, periodico, associato e gratuito del sangue e dei suoi componenti incoraggiando lo stare insieme, l’amicizia e la solidarietà.  L’iscrizione è aperta a tutti ed è obbligatoria e gratuita.  
La manifestazione si svolgerà presso il Centro Servizi per il Volontariato di Aosta in Via Xavier de Maistre 19.
Gli interessati sono invitati ad iscriversi entro e non oltre il 10 febbraio 2012 utilizzando il modulo di adesione allegato e inviarlo via fax o via email presso la sede FIDAS più vicina.
Scarica Locandina e Modulo Iscrizione

Convegno FIDAS Michele Palmiero ad Agnone (IS)

“DONAZIONE  DEL SANGUE  E NUOVE  STRATEGIE DI TRAPIANTO DI CELLULE  STAMINALI EMOPOIETICHE”, questi i temi trattati nell’interessantissimo  CONVEGNO-CORSO di aggiornamento e formazione tenutosi ad AGNONE (IS) e organizzato dalla  FIDAS di Agnone, in collaborazione dell’Associazione Italiana Patologi Clinici, presso lo splendido TEATRO  ITALO ARGENTINO martedì 6 dicembre 2011.
 La giornata formativa, ideata dal Direttore Sanitario FIDAS di Agnone, dott. Gelsomino  De Vita, con l’ausilio della dott.ssa Bambina Mastronardi e del tecnico Felice Di Cesare, è stata rivolta a donatori di sangue,  medici,  biologi,  chimici, fisici,  tecnici sanitari e  infermieri professionali con  3,8 crediti formativi ( ECM ) per tutte le professioni. Hanno presenziato il convegno il Presidente Nazionale FIDAS dott. Aldo Ozino Caligaris e il Presidente FIDAS della Regione Molise Francesco Ianiri.
Dopo il saluto del Sindaco di Agnone ing. Michele Carosella e del Presidente FIDAS della Sezione di Agnone  Nicolino Capporazza , ha preso la parola il Vice Presidente Nazionale FIDAS  ins. Antonio Bronzino con un escursus sull’attività e le finalità dell’ Associazione in campo nazionale.
 Il dott. De Vita, nella introduzione al convegno, ha presentato la nuova Associazione  FIDAS “Michele Palmiero” di  AGNONE , che proseguendo  l’azione  AVIS, ha con propri medici e tecnici sanitari, riavviato l’ attività del Centro Raccolta Sangue  fisso presso la struttura ospedaliera, con 400 donatori e con un rapporto donatore/ cittadini  di 1 a 17. L’autosufficienza di sangue raggiunta da oltre 25 anni, con nessuna donazione occasionale e un indice di donazione annuo di 1,8, fra i più alti d’Italia, sono traguardi raggiunti grazie all’impegno dei Presidenti e Direttivi succedutisi nell’arco degli anni.
1/3 delle unità di sangue raccolto rimane in loco per le necessità del Nosocomio di Agnone, i rimanenti 2/3 vanno al Centro SIT di riferimento per le necessità delle altre strutture sanitarie della Provincia di Isernia. Continua una assidua campagna di promozione della FIDAS di Agnone alla donazione di sangue e di midollo osseo presso le scuole  e le popolazioni della Comunità Montana; una particolare attenzione viene riservata ai giovani al compimento dei 18 anni.
La moderazione del Convegno è stata, poi, affidata al dott. Caligaris  e al dott. Di Iorio, direttore del Servizio di Patologia Clinica dell’Ospedale d’ Isernia.
Di grande interesse sono state le relazioni della dott.sa D’Ancona, dirigente del SIT di Vasto, che ha trattato gli “aspetti molteplici della donazione di sangue”e del prof. Giancarlo Isacchi, Direttore della Cattedra di Immunoematologia Università di Tor Vergata di Roma, che ha relazionato sulla “terapia trasfusionale con emocomponenti in pazienti con patologie emato-oncologiche”.
Il prof. Aspare Adorno, Prof. Associato della cattedra di Immunoematologia Università di Tor Vergata di Roma, ha relazionato su “attualità nella produzione di emocomponenti per l’inpiego trasfusionale e per uso topico”;  in ultimo il prof. Francesco Zinno, Prof.Aggregato di immunoematologia Università di Tor Vergate, ha parlato delle “fonti di cellule staminali ematopoietiche per il trapianto di pazienti con patologie onco-ematologiche”.
 Grande apprezzamento è stato espresso per l’alta professionalità  delle relazioni scientifiche  che certamente hanno  entusiasmato i convegnisti e gli organi di stampa che hanno dato grande rilevanza all’evento.
img_3020 

Conclusa la XXIII edizione del Premio Natale – Città di Tremestieri Etneo

Si è conclusa la XXIII edizione del Premio Natale – Città di Tremestieri Etneo, organizzato dalla parrocchia chiesa madre “S. Maria della Pace” e patrocinato, tra gli alti enti e istituzioni, anche dall’Advs-Fidas di Catania.
Il concorso nazionale di poesia … e altro (musica, fotografia e giornalismo; e grafica per le scuole) ha avuto un primo momento di premiazione il 10 dicembre 2011 presso il centro culturale comunale “Villa Immacolata” e poi il 7 gennaio 2012 presso la matrice.
Ospite d’onore dell’attuale edizione del Premio il dott. Aldo Ozino Caligaris, presidente della Fidas Nazionale, intervenuto su invito del parroco sac. Salvatore Scuderi e degli amici donatori dell’Advs-Fidas di Catania e di Tremestieri Etneo dott. Salvatore Caruso e del direttore sanitario, nonché segretario del Premio, dott. Vincenzo Caruso.
Una riflessione di Aldo Ozino Caligaris dal titolo “In vena di volontariato” apre il 23° Quaderno antologico della Collana Premio Natale in distribuzione gratuita durante il corso della manifestazione su richiesta e a giorni disponibile anche sul sito del Premio (www.premiopoesianatale.it). “La vita di ogni uomo è una splendida poesia – conclude il Presidente Ozino Caligaris – e il donatore di sangue suggerisce la rima giusta”.
Particolarmente ricco di contenuti e di valori il Premio si pone come un appuntamento annuale di ampio respiro nazionale per poeti – compresi i medici poeti cui è dedicata una sezione sul tema “L’uomo e la malattia” con il patrocinio dell’Ordine dei medici chirurghi di Catania – giornalisti, appassionati di fotografia e di musica e per le scuole. Tra i temi dell’edizione 2011 del Premio, oltre quello proprio del Natale, anche la pace, il dono, il volontariato, l’Italia unita, il pane.
alt