Trani: l’11 dicembre raccolta straordinaria di sangue

La FIDAS/FPDS sezione di Trani, come da programma a suo tempo concordato con il centro trasfusionale, ha organizzato l’ultima raccolta straordinaria di sangue del 2011 domenica 11 dicembre con la collaborazione di tutte le parrocchie della città anche in vista della festa di S. Lucia.

Speriamo di concludere un anno vissuto molto intensamente nella maniera migliore certi che come tradizione i nostri donatori non mancheranno a questo ultimo annuale appuntamento fiduciosi che anche nuovi donatori entreranno a far parte della grande famiglia FIDAS. La raccolta straordinaria di sangue precede di una settimana l’altra grande manifestazione della Fidas di Trani che è la consueta “FESTA DEL DONATORE” e si svolgerà domenica 18 dicembre presso la chiesa di S. Michele preceduta alle ore 18 dalla S. Messa.

Ricordiamo a tutti che il sangue non basta mai e lo stesso non si riproduce in laboratorio ma si ottiene solamente attraverso il gesto spontaneo dei donatori. Inoltre particolare importanza assume anche l’apertura domenicale della struttura per consentire a tutte quelle persone che durante la settimana, per motivi di lavoro o altro, non possono recarsi ad effettuare il proprio gesto per l’aiuto del prossimo e siamo convinti che molte persone accoglieranno questo invito pensando al bene che faranno con il proprio atto d’amore nel periodo più bello che si avvicina il “SANTO NATALE”.

Vi aspettiamo numerosi come sempre ricordando di presentarsi dalle ore 08.00 alle ore 11.30 a digiuno (è consentito prima della donazione bere un caffè o un tè poco zuccherati) presso il centro trasfusionale dell’ospedale civile.

Il 5 e 6 dicembre prime iniziative dell’associazione Carmela Ciniglio

Si svolgeranno il 5 ed il 6 dicembre le prime attività sul territorio dell’associazione “Carmela Ciniglio” di Colletorto (Campobasso) la prima federata FIDAS del Molise.

Il 5 dicembre a Larino (CB) è in programma un incontro – dibattito sulla “Raccolta di sangue e plasma”. Parteciperanno Antonio Bronzino, vice presidente nazionale FIDAS, e Aldo Ozino Caligaris, presidente nazionale, il quale presenterà la relazione: “Il sistema trasfusionale italiano, programmazione e attività per l’autosufficienza del sangue e dei suoi prodotti”. L’appuntamento è nella Sala Convegni dell’Ospedali Vietri alle 16,30.

“Donazione del sangue e nuove strategie di trapianto di cellule staminali emopoietiche”, è, invece, il corso organizzato nel Teatro Italo Argentino di Agnone (IS) il 6 dicembre. Diretto a medici, biologi, chimici, tecnici sanitari di laboratorio biomedico e infermieri professionali, il corso garantisce 3,8 crediti formativi ECM. Per l’iscrizione, medici e biologi possono contattare il dott De Vita al 330.860868, mentre tecnici ed infermieri il sig. Di Cesare, 338.2126969

“Carla Sandri”: il 15 dicembre concerto di Natale

bozza_locandina_Concerto_di_Natale_283_x_400Il Gruppo Donatori di Sangue “Carla Sandri” di Roma, invita soci ed amici al “Concerto di Natale”che si terrà il 15 Dicembre 2011 (ore 19.00) nella Chiesa dell’Ospedale Britannico di via Santo Stefano Rotondo, 6 – Roma (posteggio interno all’attiguo Ospedale Addolorata al civico 5a).

Parteciperà la “Corale Tuscolana” diretta da Giovanni Molinari, con l’accompagnamento dei musicisti della “Captain Trip and His Marvellous Psichedelic Orchestra”, e di Riccardo De Luca al flauto.

5 dicembre: giornata internazionale del volontariato

Il 2011 è un anno importante per il mondo del volontariato e del terzo settore: a vent’anni dalla legge 266/91, che disegnò i tratti del volontariato italiano, quest’anno è stato anche designato dalla Commissione Europea, Anno Europeo del Volontariato che promuove la cittadinanza attiva.

Per questo Forum Terzo Settore, Consulta del Volontariato presso il Forum, ConVol (Conferenza Permanente delle Associazioni, Federazioni e Reti del Volontariato) e CSVnet (Coordinamento nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato) hanno scelto il 5 dicembre, giornata internazionale del volontariato, per realizzare un momento d’incontro e di riflessione dedicato alle 40mila associazioni e ai milioni di volontari che ogni giorno operano per il bene comune, individuano bisogni e offrono risposte.

“Il Volontariato è un fenomeno straordinariamente vasto, promotore di società civile e fattore di crescita della coesione sociale – dichiarano i promotori dell’iniziativa – è una delle colonne portanti della società italiana e della nostra democrazia; i nostri padri costituenti lo hanno valorizzato nella nostra Costituzione.”

Tuttavia il momento storico che stiamo vivendo, la crisi culturale, economica e sociale che stiamo attraversando, coinvolgono e chiedono al mondo della solidarietà di fare uno sforzo ulteriore per proporre nuovi modelli sociali, inclusivi e solidali.

L’evento, che si inserisce nelle celebrazioni per 150° anniversario dell’Unità d’Italia, cercherà di dare un contributo al raggiungimento di questi obiettivi.

La giornata si terrà il 5 dicembre a Roma, presso l’Auditorium Conciliazione, con la partecipazione del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Elsa Fornero, di importanti rappresentanti del mondo accademico e delle Istituzioni.

Alla giornata è stato invitato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Il programma si aprirà con le relazioni di Fulvio Conti, Professore di Storia contemporanea dell’ Università di Firenze e Francesco Paolo Casavola, Presidente Emerito Corte Costituzionale, che ripercorreranno il cammino unitario dal punto di vista del volontariato.

A seguire Giovanni Anversa, giornalista Rai, intervisterà S.E. Mons. Giuseppe Merisi, Presidente Caritas Italiana ed i promotori della giornata: Andrea Olivero, portavoce del Forum del Terzo Settore, Fausto Casini, coordinatore della Consulta del Volontariato, Emma Cavallaro, presidente della ConVol e Stefano Tabò, presidente di CSVnet.

La mattinata sarà intervallata dalla voce dell’attrice Daniela Morozzi, che leggerà il testo della canzone di Francesco De Gregori, “La storia Siamo noi” e un brano tratto dal Discorso sulla Costituzione di Piero Calamandrei. Al termine della mattinata, i promotori della giornata leggeranno “l’appello del Volontariato”.

Nel pomeriggio invece i riflettori saranno puntati sul volontariato in azione: la giornalista Rai Daniela De Robert accompagnerà il pubblico in una narrazione dell’azione volontaria attraverso immagini ed interviste, con la partecipazione di operatori del mondo del volontariato e della cultura.

Cinque sono le finestre che si apriranno per raccontare il volontariato italiano ed internazionale: Giovani; Invecchiamento attivo e solidarietà intergenerazionale; Volontariato internazionale; Donne; Protezione Civile.

A seguire un momento di teatro sociale con la Fondazione Enrico Maria Salerno; Salvatore Striano interpreta “Giovani criminali” da J. Genet

Per accreditarsi, inviare una mail ai contatti di seguito indicando nome, cognome e testata di appartenenza.