Aggiornamenti Zika Virus 21 aprile 2017

ECDC_logo.svg-300x266Zika Virus: nuovi aggiornamenti forniti dall’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) e dalla Pan American Health Organization (PAHO) relativi alla conferma di recenti casi autoctoni d’infezione in Argentina (Provincia del Chaco).
Tali riscontri fanno seguito alle precedenti comunicazioni che segnalavano la presenza del virus nelle seguenti aree geografiche:

· Brasile
· Colombia
· Suriname
· Guatemala
· El Salvador
· Indonesia
· Capo Verde
· Messico
· Panama
· Paraguay
· Venezuela
· Honduras
· Guyana Francese
· Martinica
· Porto Rico
· Guyana
· Haiti
· Saint Martin
· Barbados
· Bolivia
· Ecuador
· Guadalupa
· Repubblica Dominicana
· Thailandia
· Isole Vergini Americane
· Nicaragua
· Curaçao
· Giamaica
· Costa Rica
· Maldive
· Aruba
· Bonaire
· Trinidad e Tobago
· Saint Vincent e Grenadine
· Sint Maarten
· Filippine
· Cuba
· Dominica
· Vietnam
· Papua Nuova Guinea
· Santa Lucia
· Belize
· Saint-Barthélemy
· Grenada
· Perù
· Argentina (Provincia di Tucuman, Formosa e Salta)
· Anguilla
· Sint Eustatius
· Guinea-Bissau (Isole Bijagos)
· Isola di Saba
· Antigua e Barbuda
· Turks e Caicos (Regno Unito)
· Florida (Stati Uniti d’America)
· Isole Cayman
· Bahamas
· Singapore
· Malesia
· Isole Vergini Britanniche (Regno Unito)
· Saint Kitts e Nevis
· Montserrat
· Texas (Stati Uniti d’America)
· Isole del Pacifico (costante presenza del virus)

Ulteriori informazioni sono disponibili ai seguenti link:

http://ecdc.europa.eu/en/Pages/home.aspx

http://www2.paho.org/hq/index.php?option=com_content&view=article&id=11603&Itemid=41696&lang=en

Considerata la notevole estensione geografica dell’Argentina, le misure introdotte dalla presente nota si applicano in riferimento alla Provincia indicata (Provincia del Chaco).

Nell’ambito delle misure di prevenzione della trasmissione trasfusionale, si raccomanda di applicare quanto contenuto nella circolare del Centro Nazionale Sangue dell’8 marzo 2016 e nei suoi aggiornamenti del 18 marzo 2016 e del 30 agosto 2016.

 

Zika virus – Aggiornamento 14 novembre

ECDC

Zika Virus: nuovi aggiornamenti forniti dall’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) e dalla Pan American Health Organization (PAHO) relativi a recenti casi autoctoni d’infezione nell’isola di Montserrat.
Tali riscontri fanno seguito alle precedenti comunicazioni che segnalavano la presenza del virus nelle seguenti aree geografiche:

• Brasile
• Colombia
• Suriname
• Guatemala
• El Salvador
• Indonesia
• Capo Verde
• Messico
• Panama
• Paraguay
• Venezuela
• Honduras
• Guyana Francese
• Martinica
• Porto Rico
• Guyana
• Haiti
• Saint Martin
• Barbados
• Bolivia
• Ecuador
• Guadalupa
• Repubblica Dominicana
• Thailandia
• Isole Vergini Americane
• Nicaragua
• Curaçao
• Giamaica
• Costa Rica
• Maldive
• Aruba
• Bonaire
• Trinidad e Tobago
• Saint Vincent e Grenadine
• Sint Maarten
• Filippine
• Cuba
• Dominica
• Vietnam
• Papua Nuova Guinea
• Santa Lucia
• Belize
• Saint-Barthélemy
• Grenada
• Perù
• Argentina (Provincia di Tucuman)
• Anguilla
• Sint Eustatius
• Guinea-Bissau (Isole Bijagos)
• Isola di Saba
• Antigua e Barbuda
• Turks e Caicos (Regno Unito)
• Stati Uniti d’America (Florida)
• Isole Cayman
• Bahamas
• Singapore
• Malesia
• Isole Vergini Britanniche (Regno Unito)
• Saint Kitts e Nevis
• Isole del Pacifico (costante presenza del virus)

Ulteriori informazioni sono disponibili ai seguenti link:
http://ecdc.europa.eu/en/publications/_layouts/forms/Publication_DispForm.aspx?List=4f55ad51-4aed-4d32-b960-af70113dbb90&ID=1600

http://www.paho.org/hq/index.php?option=com_content&view=article&id=11603&Itemid=41696&lang=en

Nell’ambito delle misure di prevenzione della trasmissione trasfusionale, si raccomanda di applicare quanto contenuto nella circolare del Centro Nazionale Sangue dell’8 marzo 2016 e del suo aggiornamento del 18 marzo 2016.

Zika Virus: aggiornamento misure di prevenzione

Il Centro Nazionale Sangue comunica che, alla luce delle nuove evidenze scientifiche che suggeriscono una permanenza dell’RNA virale superiore a 60 giorni dalla risoluzione dei sintomi nel sangue da parte dei soggetti con infezione documentata da Zika Virus, si raccomanda di applicare il criterio di sospensione di 120 giorni dalla risoluzione dei sintomi (anziché di 28 giorni) per i donatori con anamnesi positiva per infezione da parte del predetto virus.

Zika virus: prevenzione della trasmissione trasfusionale

Il Centro Nazionale Sangue, facendo seguito alle note già prodotte in merito all’infezione da Zika virus, raccomanda di:
– fornire ai donatori adeguate informazioni comprensive della diffusione geografica dell’infezione da Zika Virus e degli strumenti per favorire il riconoscimento dei sintomi compatibili con essa, al fine di favorirne l’auto-esclusione;
– rafforzare le misure di sorveglianza sui possibili casi importati mantenendo in essere la sorveglianza anamnestica del donatore di sangue per i viaggi nelle aree interessate;
– applicare il criterio di sospensione temporanea per 28 giorni dal rientro per i donatori che abbiano soggiornato nelle aree dove si sono registrati casi autoctoni di infezione;
– applicare il criterio di sospensione temporanea per 28 giorni dalla risoluzione dei sintomi per i donatori con anamnesi positiva per infezione da Zika virus (infezione documentata o comparsa di sintomatologia compatibile);
– applicare il criterio di sospensione temporanea per 28 giorni dopo l’ultimo rapporto sessuale per i donatori che riferiscano un rapporto sessuale con partner maschile con infezione documentata o sospetta, oppure che abbia viaggiato o soggiornato in una zona con trasmissione attiva dello Zika virus nei 3 mesi precedenti il rapporto;
– sensibilizzare ed incoraggiare i donatori di sangue ad informare il Servizio Trasfusionale di riferimento in caso di comparsa di sintomi compatibili con infezione da Zika virus oppure in caso di diagnosi d’infezione da Zika virus nei 14 giorni successivi alla donazione.
Ulteriori informazioni sono disponibili ai seguenti siti:
Centro Nazionale Sangue
World Health Organization
European Centre for Disease Prevention and Control.

ZIkaVirus

Zika Virus e donazione di sangue

ECDC_logo.svg-300x266Sospesi per 28 giorni per i donatori di sangue e di emocomponenti che hanno viaggiato nelle aree dove si sono registrati casi di infezione da virus Zika. Questa la misura messa in atto dal Centro Nazionale Sangue su raccomandazione dell’European Centre for Diseases Control (Ecdc) per prevenire la diffusione del virus.

Nell’area normativa del sito gli aggiornamenti sulle aree interessate.

Leggi tutte le indicazioni del Ministero della Salute