Misure di prevenzione West Nile Virus in Ungheria e Israele

In seguito alla segnalazione sul sito dell’European Centre Disease and Control – ECDC di casi confermati di malattia da West Nile Virus nel Distretti di Heves (Ungheria) e nel Distretto di Tel Aviv (Israele), il Centro Nazionale Sangue dispone su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree indicate.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.

Misure di prevenzione WNV in provincia di Grosseto

West Nile Virus GrossetoA seguito del riscontro di positività per West Nile Virus in un esemplare di equide nella provincia di Grosseto, confermato dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Abruzzo e Molise (IZSAM) il Centro Regionale Sangue della Regione Toscana ha disposto l’introduzione del test NAT per West Nile Virus per le donazioni di sangue ed emocomponenti raccolte nella provincia di Grosseto. Inoltre viene disposta su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella suddetta provincia.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa.

Misure di prevenzione West Nile Virus in Serbia, Romania e Israele

In seguito alla segnalazione sul sito dell’European Centre Disease and Control – ECDC di casi confermati di malattia da West Nile Virus nei Distretti di Teleorman e Hunedoara (Romania), nel Distretto di Podunavski (Serbia), e nel Distretto Settentrionale (Israele), il Centro Nazionale Sangue dispone su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree indicate.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.

Riscontro di positività per West Nile Virus in provincia di Viterbo

Il Centro Nazionale Sangue segnala il riscontro di positività per West Nile Virus in un donatore nella provincia di Viterbo, territorio già oggetto delle misure di prevenzione della trasmissione dell’infezione da West Nile Virus mediante la trasfusione di emocomponenti labili.

La conferma della positività per WNV in un donatore evidenzia un aumentato livello di rischio di infezione umana da WNV, per il quale, in ottemperanza al punto 5 della circolare Prot. n. 1230.CNS.2017 – Indicazioni per la sorveglianza e la prevenzione della trasmissione trasfusionale del WNV. Stagione estivo-autunnale 2017, è prevista l’introduzione del test WNV NAT su singolo campione per le donazioni di cellule staminali emopoietiche (CSE) periferiche, midollari e cordonali e limitatamente a queste, su tutto il territorio regionale del Lazio.

Misure di prevenzione West Nile Virus in provincia di Livorno

aggiornanento WNV 04.09.17_LivornoA seguito di un riscontro di un caso umano di malattia neuroinvasiva da West Nile Virus in provincia di Livorno, il Centro Regionale Sangue della Regione Toscana ha disposto l’introduzione del test NAT per West Nile Virus per le donazioni di sangue ed emocomponenti raccolte nella provincia di Livorno. Inoltre viene disposta su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella suddetta provincia.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa.

Estensione misure di prevenzione West Nile Virus Stato federale del Burgerland (Austria)

In seguito alla segnalazione sulla piattaforma Rapid Alert of Substances of Human Origin (SoHO) – Blood di un caso confermato di malattia da West Nile Virus nello stato Federale del Burgerland (Austria) il Centro Nazionale Sangue dispone su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree indicate.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.

West Nile Virus: misure di prevenzione per la provincia di Vicenza

aggiornanento WNV 04.09.17_VicenzaIn seguito al riscontro di un caso umano confermato di febbre da West Nile Virus nella provincia di Vicenza, il Coordinamento Regionale per le Attività Trasfusionali della Regione Veneto ha introdotto il test NAT per West Nile Virus per le donazioni di sangue ed emocomponenti nella provincia di Vicenza. Inoltre, viene disposta su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella suddetta provincia.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.

Misure di prevenzione West Nile Virus in Ungheria, Romania, Austria e Serbia

aggiornanento WNV 01.09.17_Austria,Ungheria, Romania, SerbiaIn seguito alla segnalazione sul sito dell’European Centre Disease and Control – ECDC di casi confermati di malattia da West Nile Virus nei Distretti di Borsod-Abaùj-Zemplén, Fejér, Jàsz-Nagykun-Szolnok e Komàrom-Esztergom (Ungheria), distretti di Bucarest, Buzau, Costanta, Ialomita e Ilfov (Romania), nel Distretto di Mostviertel-Eisenwurzen (Austria) e nel Distretto di Backa Settentrionale (Serbia), il Centro Nazionale Sangue dispone su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree indicate.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.