Il 29 e 30 luglio la Traversata della Solidarietà

Sabato 29 e domenica 30 luglio appuntamento con la Traversata della Solidarietà. L’evento, organizzato da FIDAS Nazionale e dall’Adspem FIDAS di Reggio Calabria, con la collaborazione della FIDAS Calabria.

Sempre più consapevole dell’importante legame tra attività fisica e stili di vita sani e delle potenzialità dello sport di coinvolgere i giovani, si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la Traversata della solidarietà giunta all’undicesima edizione. Come ogni anno con i tornei di volley, calcio balilla, tennis tavolo e la Traversata a nuoto dello Stretto di Messina si vuole promuovere la cultura della donazione del sangue, divulgando messaggi di educazione sanitaria e medicina preventiva soprattutto tra le nuove generazioni. L’appuntamento è per sabato 29 luglio con le attività sportive che si svolgeranno sul lungomare di Reggio Calabria e domenica 30 luglio con la Traversata, che vedrà i nuotatori raggiungere in barca Punta Faro, sulla sponda siciliana, per iniziare da lì la staffetta a nuoto alla volta di Cannitello, sul litorale calabrese.
Valori solidaristici, educazione sanitaria, il nobile gesto del donare una parte di sé per il benessere della collettività, tutti elementi che si riconfermano con forza e passione ogni anno e che daranno vita anche a questa undicesima edizione.

 

Presentata la X Traversata della Solidarietà

CS_Traversata-4Presentata questa mattina a Reggio Calabria la Traversata della Solidarietà FIDAS giunta alla sua decima edizione. Il presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto ha espresso apprezzamento per la longevità dell’iniziativa ricordando la vocazione alla solidarietà della Regione Calabria, chiamata ad una sempre maggiore collaborazione tra le istituzioni e le realtà del volontariato.

“La Traversata, evento promosso da FIDAS Nazionale, FIDAS Calabria e ADSPEM FIDAS di Reggio Calabria, non è solo uno dei tanti appuntamenti di promozione del dono del sangue – ha ricordato il vicepresidente nazionale FIDAS Pierfrancesco Cogliandro – ma è una testimonianza di impegno civico e sociale, con cui vogliamo lanciare un messaggio di solidarietà e accoglienza”.

Nel pomeriggio di domenica 31 luglio, volontari provenienti da tutta Italia attraverseranno le acque tra Scilla e Cariddi. Accanto a loro anche Simone Ercoli, Joseph Davide Natullo, Andrea Volpini e Ilaria Raimondi, campioni plurimedagliati delle Fiamme Oro della Polizia di Stato e gli atleti degli Special Oympics, il programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche per le persone, ragazzi ed adulti, con disabilità intellettiva.

Ma la decima edizione presenta un’importante novità: a partire da domani oltre i tornei riservati ai giovani donatori che si affronteranno tra beach volley, calcio balilla e match race al Lido Comunale e al circolo nautico, sul Lungomare cittadino sarà allestito il Villaggio della salute. Il tutto grazie al contributo del personale medico che durante tutta la giornata di sabato e nella mattinata di domenica saranno a disposizione dei cittadini che vorranno sottoporsi ad uno screening gratuito usufruendo anche della possibilità messa a disposizione da alcuni laboratori di analisi di Reggio Calabria di effettuare gli esami per l’idoneità alla donazione. Perché se stiamo bene, possiamo anche far star bene gli altri.

 

Traversata della Solidarietà: venerdì 29 luglio la presentazione

Venerdì 29 luglio alle 11.00 presso la Sala “G. Levato” del Palazzo del Consiglio Regionale a Reggio Calabria, in Via Cardinale Portanova, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della Traversata della Solidarietà FIDAS giunta alla sua decima edizione. L’evento promosso da FIDAS Nazionale, FIDAS Calabria e ADSPEM FIDAS di Reggio Calabria, è l’appuntamento consolidato dei donatori di sangue che attraverseranno le acque tra Scilla e Cariddi per ricordare l’importanza di un gesto responsabile, anonimo, volontario e gratuito a favore dei tanti cittadini che necessitano di terapie trasfusionali.

A presentare l’appuntamento reggino il vicepresidente nazionale FIDAS Pierfrancesco Cogliandro e il vicepresidente dell’Associazione Adspem FIDAS Rocco Gangemi. Interverranno inoltre il presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto, il segretario questore Giuseppe Neri, il primario facente funzioni del Servizio Immunotrasfusionale Reggio Calabria Antonio Gervasi e il responsabile medico Calabria Cord Blood Bank, consigliera dell’ Adspem FIDAS Giulia Pucci.

 

LA FIDAS IN CALABRIA
Le Associazioni dei donatori di sangue federate FIDAS in Calabria sono 4, la FIDAS Paola, l’ADVST di Locri, la LADOS di Marina di Gioiosa Ionica e l’ADSPEM FIDAS di Reggio Calabria. Articolate in complessive 30 sezioni, i quasi 12mila donatori di sangue nel corso del 2015 hanno raccolto 10.375 unità di sangue ed emocomponenti. L’Associazione Adspem FIDAS di Reggio Calabria, guidata da Pinuccia Strangio, ha registrato nell’ultimo biennio una costante crescita del numero dei donatori, anche se non è sempre facile reperire nuovi volontari. “L’estate è sempre un periodo critico – ricorda Pinuccia Strangio – ma siamo certi che le istituzioni non lasceranno sole le associazioni dei donatori di sangue”.