West Nile Virus: nuove misure di prevenzione in Italia e in Europa

WNV 22settembreIl Centro Nazionale Sangue ha comunicato nuove misure di prevenzione per il West Nile Virus in Italia e in Europa.
Per quanto concerne il territorio nazionale, in seguito al riscontro di positività in un esemplare di avifauna selvatica (cornacchia) nella provincia del Medio Campidano, il Centro Regionale Sangue della Regione Sardegna ha disposto l’introduzione del test NAT per West Nile Virus per le donazioni di sangue ed emocomponenti nella suddetta provincia ed ha esteso la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella provincia del Medio Campidano.

Fuori dai confini nazionali, in seguito alla segnalazione sul sito dell’European Centre Disease and Control – ECDC di casi confermati di malattia da West Nile Virus nelle regioni della Corinzia (Grecia) e nei Distretti di Bacau, Dambovita e Prahova (Romania), il Centro Nazionale Sangue dispone su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree indicate.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.

 

Misure di prevenzione West Nile Virus in Serbia, Romania e Israele

In seguito alla segnalazione sul sito dell’European Centre Disease and Control – ECDC di casi confermati di malattia da West Nile Virus nei Distretti di Teleorman e Hunedoara (Romania), nel Distretto di Podunavski (Serbia), e nel Distretto Settentrionale (Israele), il Centro Nazionale Sangue dispone su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree indicate.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.

Misure di prevenzione West Nile Virus in Ungheria, Romania, Austria e Serbia

aggiornanento WNV 01.09.17_Austria,Ungheria, Romania, SerbiaIn seguito alla segnalazione sul sito dell’European Centre Disease and Control – ECDC di casi confermati di malattia da West Nile Virus nei Distretti di Borsod-Abaùj-Zemplén, Fejér, Jàsz-Nagykun-Szolnok e Komàrom-Esztergom (Ungheria), distretti di Bucarest, Buzau, Costanta, Ialomita e Ilfov (Romania), nel Distretto di Mostviertel-Eisenwurzen (Austria) e nel Distretto di Backa Settentrionale (Serbia), il Centro Nazionale Sangue dispone su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree indicate.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.

West Nile Virus: aggiornamento misure di prevenzione in Serbia e Romania

WNV18agosto2017In seguito alla segnalazione sul sito dell’European Centre Disease and Control – ECDC di casi confermati di malattia da West Nile Virus nei Distretti di Giurgiu, Olt e Sibiu (Romania) e nel Distretto di Juzno-Banatski (Serbia), il Centro Nazionale Sangue dispone su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree indicate.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.

West Nile Virus: misure di prevenzione in Serbia e Romania

In seguito alla segnalazione sul sito dell’European Centre Disease and Control – ECDC di casi confermati di malattia da West Nile Virus nel Distretto di Braila (Romania) e nel Distretto di Grad Beograd (Serbia), il Centro Nazionale Sangue dispone su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree indicate.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla diffusione del West Nile Virus.