Al via gli Interregionali FIDAS: primo appuntamento a Verona

I donatori di sangue FIDAS di Veneto e Friuli Venezia Giulia si danno appuntamento a Verona per confrontarsi sulle attività di promozione del dono. Sabato 16 settembre, nella Loggia del Consiglio, in piazza dei Signori a Verona, sono attesi settanta delegati di tutte le Associazioni Federate FIDAS del Nord-Est. La sede della Provincia aprirà le porte all’incontro interregionale: un appuntamento annuale, organizzato dalla sede nazionale in diverse città d’Italia. Questa volta toccherà a Verona, a dieci anni di distanza dall’ultima convocazione. Per l’occasione, arriveranno nella città tutti i delegati delle sette province venete e delle quattro friulane.

Si ragionerà sulle tematiche di maggiore attualità, in particolare sui recenti focolai di infezioni da arbovirus (Chikungunya), che stanno comportando la sospensione delle donazioni nel Lazio, con significative ripercussioni anche per le altre regioni. In programma c’è pure un approfondimento dedicato alla riforma del Terzo settore, che sarà illustrata dall’avvocato Raffaele Mozzanica.

Il summit autunnale guarda alla programmazione dei prossimi mesi e chiude l’intensa attività estiva di promozione del dono. L’ultimo grande evento nazionale promosso da FIDAS, la staffetta nazionale di nuoto “24ore del donatore”, si è tenuto proprio in terra veronese, alle Terme di Giunone di Caldiero, il 26 e 27 agosto scorsi.

 

On line il nuovo NOI IN FIDAS

noiinfidas_4-2016_coverOn line il nuovo NOI IN FIDAS, il trimestrale della Federazione. In questo numero gli approfondimenti sulla Riforma del Terzo Settore presentati nel corso degli incontri Interregionali, tutto sul Corso #formAzioneFIDAS con gli interventi dei relatori che hanno preso parte alla tre giorni di novembre, il nuovo coordinamento nazionale Giovani FIDAS e il progetto Patient Blood Management. E ancora la rubrica “Domande e risposte” e i prossimi appuntamenti nazionali.

Un ringraziamento a quanti hanno collaborato alla buona riuscita di questo ultimo NOI IN FIDAS del 2016. E a tutti buone feste.

Leggi il nuovo numero o scaricalo in pdf

Ad ottobre gli incontri Interregionali FIDAS

Gli Interregionali sono tradizionalmente momenti di confronto tra Federate delle varie macroaree su argomenti legati alla donazione del sangue; dal prossimo mese di ottobre la novità è legata all’approfondimento di aspetti di gestione interna dell’associazione, per conoscere le normative che coinvolgono le realtà del Terzo Settore.  Il  tutto con l’aiuto di esperti di vari settori che aiuteranno i responsabili associativi FIDAS a comprendere meglio gli aspetti che coinvolgono la conduzione di un’associazione.

Il primo appuntamento è per sabato 1° ottobre a Parma per le Federate del Nord Ovest; sabato 8 ottobre a Monfalcone (GO) per quelle del Nord Est e sabato 22 e 23 ottobre a Marina di Gioiosa Ionica (RC) per le Federate di Centro-Sud e Isole.

Questi gli argomenti trattati

AMBITO GIURIDICO
• La normativa civilistica del non-profit: inquadramento generale L.266/91, D.Lgs.460/97
• Responsabilità civile e penale nell’associazione. Adempimenti assicurativi
• La personalità giuridica delle associazioni di volontariato: come ottenerla, quale normativa
• Le regole dell’associazione: statuto e regolamento interno, come rispettarli o modificarli. Come gestire le assemblee ed i consigli direttivi. I verbali. Come risolvere eventuali contro-versie all’interno dell’associazione. Come comportarsi in casi non disciplinati da statuto o re-golamento.
• Inquadramento generale della legge 383/2000. I rapporti con gli enti pubblici: convenzioni e finanziamenti.
• Altri adempimenti connessi alla legge sulla privacy e contratti per la sede sociale (locazione, comodato, diritti e doveri dell’associazione)
• 5 per 1000: quali caratteristiche per accedervi
• Obblighi registro del volontariato
• Legge di riforma del Terzo settore – in attesa dei decreti attuativi, novità salienti

AMBITO FISCALE
• Adempimenti contabili: tenuta contabilità, registri e libri sociali, redazione rendiconto annua-le.
• Adempimenti fiscali: imposte sui redditi e IRAP, sostituti d’imposta, agevolazioni fiscali ed esenzioni, ONLUS e regime fiscale delle donazioni, altre imposte indirette.
• Autofinanziamento nelle associazioni (lotterie, tombole, pesche di beneficenza); rimborsi spese ai volontari.
• Modello EAS.
• 5 per 1000: obblighi di rendicontazione specifici, sanzioni e sanatorie
• IMU, TARI,TASI, tassazione trasferimenti immobiliari – imposte nazionali e/o locali
• Prestazioni lavorative: quali possibilità sono possibili per la liquidazione – Voucher, presta-zioni occasionali ecc ecc