FIDASLab, buona la prima

Si è concluso il Corso di formazione per responsabili associativi FIDASLab che si è svolto a Roma dal 24 al 26 novembre. Ottimo il riscontro dei cento partecipanti che nel corso della tre giorni hanno approfondito le proprie conoscenze sui diversi aspetti dell’associazionismo del dono. “Siamo molto soddisfatti della buona riuscita della prima edizione di FIDASLab – sottolinea Aldo Ozino Caligaris, presidente nazionale FIDAS. – Quest’anno abbiamo voluto dare una veste nuova alla formazione, raccogliendo i suggerimenti che i partecipanti alle precedenti sessioni formative ci avevano dato. La dinamica laboratoriale ha permesso un’ampia condivisione dei contenuti e soprattutto un approfondimento di quegli aspetti specifici che riguardano la vita associativa, la promozione e la comunicazione del dono”.

L’ampia richiesta ha inoltre portato il Consiglio Direttivo nazionale a raddoppiare, a partire dal prossimo anno, l’appuntamento autunnale con la formazione in modo da permettere a un maggior numero di volontari di partecipare.

FIDASLab. A novembre il corso di formazione FIDAS

Dal 24 al 26 novembre ritorna l’appuntamento con la formazione per i responsabili associativi della FIDAS. A Roma sono attesi cento partecipanti che approfondiranno i temi legati al Sistema sangue e all’associazionismo del dono. In particolare quest’anno il corso sarà organizzato in una serie di laboratori: i partecipanti potranno scegliere tra ufficio stampa, social media, people raising, promozione del dono e chiamata del donatore.

Il corso si svolgerà presso il Centro Congressi “Gli Archi” in Largo Santa Lucia Filippini 20.

Corso FAD SIMTI: l’immunoematologia di II livello

SIMTI logo x AlelDa lunedì 2 ottobre sarà disponibile online il Corso FAD ” L’immunoematologia di II livello”, prosecuzione del corso del 2012 sull’Immunoematologia di base. Questo nuovo progetto è stato presentato a tutti nel corso della 5° Conferenza Nazionale dei Servizi Trasfusionali tenutasi a maggio a Firenze durante la sessione “SIMTI Incontra il futuro”, dalla Prof.ssa Gabriella Girelli che ne è il Responsabile scientifico.
Il Corso rivolto a medici, biologi, tecnici ed infermieri si propone, partendo da alcune nozioni di base di Biologia Molecolare , di approfondire tematiche di grande rilevanza e attualità in ambito immunoematologico quali la genetica dei principali Sistemi gruppo ematici e l’applicazione della genotipizzazione, la gestione delle discrepanze sieromolecolari nella tipizzazione gruppo-ematica, dell’incompatibilità AB0 in trapiantologia e casi complessi di immunizzazione eritrocitaria.
Con il corso ci si propone di sottolineare e spiegare l’importanza del Registro e Banca dei Gruppi Rari ed il ruolo del Laboratorio di Immunoematologia nella diagnosi dell’emolisi farmaco-indotta e delle malattie ematologiche rare; mentre vengono forniti importanti aggiornamenti sulle problematiche immunoematologiche in gravidanza e un approfondimento sull’Immunoematologia piastrinica.

Per il suo elevato livello scientifico, per la varietà e la completezza dei temi trattati e per la rilevante mole di documentazione che viene prodotta questo nuovo progetto formativo può davvero costituire un elemento per la costruzione o lo sviluppo della professionalità di quanti sono impegnati nelle strutture trasfusionali, e per coloro che potrebbero intraprendere il percorso della Medicina Trasfusionale.

Il programma didattico di 12 lezioni è rivolto a medici, biologi, tecnici ed infermieri ed è un’ottima opportunità di aggiornamento che può andare ad integrarsi con i programmi formativi già predisposti o da programmare nelle singole aziende sanitarie e ospedaliere.

Costi e agevolazioni :
Euro 40,00 – per Soci e Affiliati SIMTI
Euro 80,00 – Non Soci e Non Affiliati SIMTI

Durata del corso: 2 ottobre 2017 – 2 ottobre 2018 (1 anno)

Ore di formazione: 12 ore (tempo stimato per le lezioni e gli approfondimenti)

Numero Crediti ECM : 15 crediti

Per iscriversi al corso, sostenuto da Ortho Clinical Diagnostics, si può accedere direttamente dalla homepage www.simti.it attraverso il banner SIMTI FAD Immunoematologia di II livello , sulla piattaforma BVent di Biomedia (provider).

La Segreteria Nazionale SIMTI resta, come sempre, a disposizione di quanti avranno necessità di chiarimenti e ulteriori dettagli per l’accesso alla piattaforma e per l’iscrizione a questo nuovo progetto formativo.

Tel. 06-4452669  -06-4452751
PEC segreteria.nazionale@pec.simti.it
mail: segreteria@simti.it

FIDAS investe sulla formazione

Tre giorni di incontri e approfondimenti per oltre 130 responsabili associativi. Ancora una volta FIDAS investe sulla formazione dei volontari con un corso che prenderà il via venerdì 25 novembre e si concluderà domenica 27.
Il tutto con il contributo di professionisti ed esperti che guideranno i partecipanti in un percorso di qualificazione per migliorare la gestione dei donatori, la conoscenza del Sistema Trasfusionale e la promozione del dono del sangue.
Il corso si terrà a Roma presso il Centro Congresso “Gli Archi”. Venerdì in apertura un question time sul nuovo schema tipo guidato dal presidente nazionale FIDAS Aldo Ozino Caligaris. Sarà poi la volta di Maria Paola Piccini, ricercatrice presso l’Università “La Sapienza” di Roma che presenterà i dati relativi all’indagine su “Giovani e volontariato del dono”. E poi l’incontro con chi necessita della costante attività dei donatori di sangue: l’attrice talassemica Marsha De Salvatore, racconterà la propria esperienza attraverso uno spettacolo in cui i momenti di riflessione saranno conditi da un’esuberante verve comica.
Il sabato sarà riservato alla promozione del dono all’interno delle scuole. Dopo le indicazioni normative presentate dal professor Carlo Maccanti, dirigente scolastico dell’IIS Einaudi-Ceccherelli di Piombino (LI), sarà dato ampio spazio all’educazione al dono del sangue. A guidare i partecipanti in percorso di educazione e comunicazione rivolta agli studenti, Tone Presern, docente dell’Istituto Universitario IUSVE di Venezia.
La conclusione del percorso formativo sarà affidata a Alessia Maria Tosti, in forza a “Federcongressi e Eventi”, che presenterà le regole da seguire per costruire un evento attraverso l’utilizzo dei social network.
“I responsabili associativi FIDAS da oltre un decennio partecipano costantemente a corsi di aggiornamento e formazione – sottolinea Aldo Ozino Caligaris. – In particolare quest’anno dedicheremo ampio spazio alla sensibilizzazione all’interno delle istituzioni scolastiche e universitarie, per garantire interventi efficaci atti non solo a promuovere il dono del sangue in maniera consapevole ma per educare alla salute e a corretti stili di vita. La proposta portata avanti dal Consiglio Direttivo nazionale ha riscosso ampio successo, considerato il gran numero di partecipanti all’appuntamento di quest’anno”.
Il corso inoltre continuerà on line: al termine della tre giorni, infatti, sarà attivata una piattaforma interattiva che permetterà agli utenti di condividere materiali ed esperienze realizzate nelle realtà locali e nelle scuole di ogni ordine e grado.

FormAzione FIDAS dal 25 al 27 novembre

Dal 25 al 27 novembre ritorna l’appuntamento con la formazione FIDAS. Il corso “FormAzione FIDAS” rivolto sia ai responsabili associativi (over 28 anni) sia ai giovani (under 28 anni), si svolgerà in Roma presso il Centro Congresso “Gli Archi”. Anche quest’anno l’evento sarà particolarmente ricco di contenuti, grazie al contributo di formatori qualificati che permetteranno ai partecipanti di approfondire gli aspetti legati al sistema sangue, al mondo del volontariato del dono e alla pianificazione degli eventi.


VENERDÌ 25 NOVEMBRE

Il nuovo schema tipo. Question time – Aldo Ozino Caligaris, Presidente nazionale FIDAS
L’indagine “Giovani e volontariato del dono” – Maria Paola Piccini, Università di Roma-La Sapienza
A tu per tu con i riceventi – Marsha De Salvatore, attriceformazione

SABATO 26 NOVEMBRE
La donazione di sangue a scuola: aspetti normativi – Carlo Maccanti, dirigente scolastico
Educarci al dono del sangue – Tone Presern, educatore Istituto Univ. IUSVE, Venezia

DOMENICA 27 NOVEMBRE
Costruire un evento attraverso i social – Alessia Maria Tosti, organizzatrice di eventi, Federcongressi

 

Ad ottobre gli incontri Interregionali FIDAS

Gli Interregionali sono tradizionalmente momenti di confronto tra Federate delle varie macroaree su argomenti legati alla donazione del sangue; dal prossimo mese di ottobre la novità è legata all’approfondimento di aspetti di gestione interna dell’associazione, per conoscere le normative che coinvolgono le realtà del Terzo Settore.  Il  tutto con l’aiuto di esperti di vari settori che aiuteranno i responsabili associativi FIDAS a comprendere meglio gli aspetti che coinvolgono la conduzione di un’associazione.

Il primo appuntamento è per sabato 1° ottobre a Parma per le Federate del Nord Ovest; sabato 8 ottobre a Monfalcone (GO) per quelle del Nord Est e sabato 22 e 23 ottobre a Marina di Gioiosa Ionica (RC) per le Federate di Centro-Sud e Isole.

Questi gli argomenti trattati

AMBITO GIURIDICO
• La normativa civilistica del non-profit: inquadramento generale L.266/91, D.Lgs.460/97
• Responsabilità civile e penale nell’associazione. Adempimenti assicurativi
• La personalità giuridica delle associazioni di volontariato: come ottenerla, quale normativa
• Le regole dell’associazione: statuto e regolamento interno, come rispettarli o modificarli. Come gestire le assemblee ed i consigli direttivi. I verbali. Come risolvere eventuali contro-versie all’interno dell’associazione. Come comportarsi in casi non disciplinati da statuto o re-golamento.
• Inquadramento generale della legge 383/2000. I rapporti con gli enti pubblici: convenzioni e finanziamenti.
• Altri adempimenti connessi alla legge sulla privacy e contratti per la sede sociale (locazione, comodato, diritti e doveri dell’associazione)
• 5 per 1000: quali caratteristiche per accedervi
• Obblighi registro del volontariato
• Legge di riforma del Terzo settore – in attesa dei decreti attuativi, novità salienti

AMBITO FISCALE
• Adempimenti contabili: tenuta contabilità, registri e libri sociali, redazione rendiconto annua-le.
• Adempimenti fiscali: imposte sui redditi e IRAP, sostituti d’imposta, agevolazioni fiscali ed esenzioni, ONLUS e regime fiscale delle donazioni, altre imposte indirette.
• Autofinanziamento nelle associazioni (lotterie, tombole, pesche di beneficenza); rimborsi spese ai volontari.
• Modello EAS.
• 5 per 1000: obblighi di rendicontazione specifici, sanzioni e sanatorie
• IMU, TARI,TASI, tassazione trasferimenti immobiliari – imposte nazionali e/o locali
• Prestazioni lavorative: quali possibilità sono possibili per la liquidazione – Voucher, presta-zioni occasionali ecc ecc

Dal 5 al 7 ottobre il corso “Good practice in blood components”

Dal 5 al 7 ottobre 2016 si svolgerà a Roma, presso le aule dell’Istituto Superiore di Sanità, il corso di formazione “Good practice in blood components and medicinal products referring to GP and GMP – Quality management and inspection criteria for blood establishments and pharmaceutical products” organizzato dalla EuBIS Academy in collaborazione con il Centro Nazionale Sangue (CNS).
Il corso, costruito sull’impianto dei  precedenti corsi erogati dalla Eubis Academy, è finalizzato ad offrire una ampia panoramica sull’impatto delle Good Practices in materia di sangue ed emocomponenti, incluso il plasma come materia prima per la produzione di farmaci emoderivati, in Unione Europea. Il corso, che si svolgerà in lingua inglese, è rivolto ai Valutatori del Sistema Trasfusionale Italiano (VSTI) inseriti nell’apposito elenco nazionale, ai Responsabili Assicurazione Qualità (RAQ) e agli operatori dei Servizi Trasfusionali e delle Unità di Raccolta del sangue ed emocomponenti gestiti dalle Associazioni dei donatori volontari del sangue, che abbiano interesse nelle tematiche trattate.
L’ iscrizione deve essere fatta sul sito web della EuBIS Academy al link seguente: www.eubis-europe.eu .

Per i partecipanti italiani è prevista una sponsorizzazione da parte del CNS a copertura parziale o eventualmente integrale della quota d’iscrizione (indicazioni in merito potranno essere fornite solo a partire dal mese di settembre). 

8° Corso EuBIS