FIDAS Valle D’Aosta presenta il progetto: Amo la vita

FIDAS Valle d’Aosta e CRI Valle d’Aosta presentano il progetto: “Amo la vita: non bevo, non mi faccio e dono il sangue”.
Il 14 giugno 2017 alle ore 18:30 presso la sede della Federata valdostana “San Michele Arcangelo” in via Lucat 2/A ad Aosta i donatori della FIDAS Valle d’Aosta festeggeranno la 13ma Giornata Mondiale del Donatore di sangue, unendosi idealmente a tutti i Donatori di sangue del pianeta: la celebrazione, istituita nel 2004 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ricorda la data di nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni e coscopritore del fattore RH.
Raccogliamo l’invito promosso dall’OMS, diffondiamo una consapevole e civica cultura del dono del sangue, sottolineiamo il ruolo che ogni singola persona può svolgere per aiutare gli altri in situazioni di emergenza – ma non solo – offrendo il dono prezioso del proprio sangue. Promuoviamo e diffondiamo amplificando e rafforzando la rete di conoscenza, informazione e comunicazione.

Il World Blood Donor Day 2017 secondo la declinazione della FIDAS VdA si proporrà ai giovani nell’ottica della promozione della cultura del dono e sancirà un’importante intesa di lavoro e collaborazione tra i Donatori valdostani della FIDAS e il Comitato valdostano della Croce Rossa Italiana. La festa dei donatori sarà l’occasione per presentare il progetto denominato: “Amo la vita: non bevo, non mi faccio e dono il sangue “, rivolto a tutti gli studenti delle scuole medie e superiori del territorio regionale.
Se il focus mondiale punta a sensibilizzare gli interventi in emergenza non dimentichiamo che è dal lavoro quotidiano di costruzione della consapevolezza che traggono origine le risposte di solidarietà e di generosità che ogni anno salvano vite umane e consentono dignità a malati cronici o piuttosto sostengono grandi interventi e trapianti.
Saranno presenti ai lavori i rappresentanti istituzionali e associativi.
Il progetto è frutto della collaborazione tra FIDAS VdA e CRI fin dalla sua genesi, essendo stato scritto a più mani tra Adele Murino, referente FIDAS Scuola VdA, Martina Bolmida dell’Area Giovani di Croce Rossa di Aosta, Valentina Guerrisi, coordinatrice del Gruppo FIDAS Giovani Valle d’Aosta “Matteo Guerrisi” e Michele Mastrosimone, ideatore del simulatore di guida ed esperto istruttore di guida della
Polizia di Stato, nonché volontario e donatore FIDAS.
Obiettivo di questo progetto è proporre ai giovani studenti valdostani una riflessione sull’importanza del dono del sangue in relazione all’alcolismo e alla tossicodipendenza: l’adozione di stili di vita sani e di condotte rispettose della propria vita e di quella altrui è l’invito semplice ma efficace che viene proposto.
La sperimentazione degli effetti negativi attraverso il simulatore e la trattazione condotta da autorevoli professionisti sanitari, confortati dall’esperienza di validi esponenti del soccorso, renderà flessibile e interattivo il modulo formativo. FIDAS e CRI condividono la consapevolezza di aver intrapreso un percorso di formazione e informazione che oltre ad arricchire il patrimonio delle reciproche realtà associative, apre alla necessità di relazionarsi con Istituzioni e realtà operanti sul territorio per promuovere un’ indispensabile cultura
civica, necessaria a far lievitare nelle giovani coscienze la responsabilità di ognuno verso gli altri. Per ulteriori info: Donatori sangue FIDAS Valle d’Aosta presidentefidasvda@gmail.com  Croce Rossa Italiana Comitato di Aosta: cl.aosta@cri.it.

Due appuntamenti con la FIDAS Valle d’Aosta

Due appuntamenti con la FIDAS Valle d’Aosta. Sabato 13 maggio, in occasione del decennio della costituzione della sezione valdostana “San Michele Arcangelo”, la FIDAS Valle d’Aosta ha organizzato una tavola rotonda per parlare dell’attività svolta e dei tanti progetti per il futuro; il tema “2007-2017 Donatori sangue San Michele Arcangelo FIDAS: dieci anni al servizio della comunità valdostana”. Appuntamento alle ore 09:30 presso la saletta del Palazzo Regionale in Piazza Deffeyes 1.
Interverranno Pierluigi Marquis Presidente della Regione Autonoma Valle d’Aosta, Pietro Ostuni Questore di Aosta, Monsignor Franco Lovignana Vescovo di Aosta, Luigi Bertschy Assessore Regionale Salute Sanità e politiche Sociali, Fulvio Centoz Sindaco di Aosta, Pierluigi Berti Responsabile del Servizio di Medicina Trasfusionale dell’Azienda USL Valle d’Aosta e Direttore SIMIT, Giovanni Musso vicePresidente nazionale FIDAS per il NordOvest e Aldo Ozino Caligaris Presidente Nazionale dei Donatori di sangue FIDAS.
Nel corso della stessa giornata dalle ore 09:00 alle ore 17:00 presso la saletta di Piazza Deffeyes verrà istituito un ufficio filatelico di Poste Italiane dove sarà possibile acquistare le cartoline, il francobollo ed effettuare un annullo filatelico dedicato ai dieci anni della 67ma Federata dei Donatori di Sangue FIDAS Valdostana “San Michele Arcangelo”: mille cartoline a tiratura limitata, quattro scatti spuntati dall’obbiettivo del volontario valdostano FIDAS Almando Reggio che rappresentano scorci e simboli della nostra Regione.17 - 1

Alle ore 21:00 presso l’Auditorium Comunale di Quart – Località Bas Villair 19, i Donatori della omonima Sezione FIDAS “Giovanni Desandré” prersentano l’VIII° edizione de “Una nota da donare“, serata di promozione e diffusione dellla cultura del dono del sangue a cui partecipano “Le Choeur du Coeur” composto da studenti dell’Istituzione scoolastica “Eugenia Martinet” e “Notes Fleuries du Grand Paradis”, due cori diretti dalla Prof.ssa Ornella Manella, accompaghnata al piano dal Prof. Paolo Risi e dal Prof. Piermario Rudda alle percussioni.

Mercoledì 17 maggio alle ore 21 ad Aosta, presso il salone della Cittadella dei giovani, viale Garibaldi 7, la sezione Silvy Parlato della FIDAS Valle d’Aosta, organizza per una serata musicale ad ingresso gratuito dedicata al ricordo di Silvy e Nicole e a tutte le vittime della strada. “Per ricordare e non dimenticare Silvy e Nicole“. Alla serata musicale parteciperanno i Trouveur valdoten, notissimo gruppo valdostano che allieterà la serata con canzoni e musiche tradizionali delle Alpi occidentali.

Manifesto mercoledì 17 maggio

FIDAS Agorà: un calendario di attività per la Valle d’Aosta

FIDAS Valle D’Aosta  riprende ufficialmente l’attività 2017 con una serie di iniziative volte a coinvolgere gli
associati su temi di comune interesse e a creare spazi di aggregazione e divertimento: l’idea di
rendere viva la sede, come luogo condiviso di confronto e di nuove esperienze, passerà attraverso
un piccolo calendario di incontri in una sorta di contenitore intitolato “ FIDAS Agorà”.
Sabato 18 febbraio 2016 alle ore 15:00, ad Aosta presso la sede di Via Lucat 2a, prenderà il via la VI^ Edizione del Trofeo di Dama Donatori
di Sangue FIDAS Valle d’Aosta ” Paolo Costabile” in collaborazione con il Circolo Damistico
Valdostano presieduto da Paolo Faleo.
Aspettiamo numerosi, sia i soci donatori amanti della dama sia gli amanti della dama che ancora
non donano il loro sangue, proprio per cogliere l’occasione di incontrare e confrontare esperienze
diverse a partire da un gioco comune. Merenda per tutti i partecipanti e premi per i primi tre
classificati.
Non ci sono limiti di età: per info e iscrizione gratuita contattare all’indirizzo email la presidente Carla
Buzzelli – presidentefidasvda@libero.it oppure chiamare il 347/6152596.
A seguire, il primo appuntamento a tema del calendario FIDAS Agorà sarà mercoledì 22 febbraio
2017, alle ore 20.30: apriremo le porte e parleremo di noi, delle motivazioni del nostro impegno di
volontari FIDAS. E ci confronteremo sul senso di una scelta con chi ha maturato per esperienza
personale e professionale riflessioni di valore in altre realtà.

#unagocciadalcielo Venerdì 9 dicembre appuntamento con i giovani FIDAS ad Aosta

unagocciadalcielo-9122016fidas-giovaniVenerdì 9 dicembre 2016 alle ore 20:30 presso la Cittadella dei Giovani in via Garibaldi ad Aosta, Valentina Guerrisi, Coordinatrice valdostana del Gruppo Giovani dei Donatori di sangue della FIDAS “Matteo Guerrisi” presenta la spettacolo serale, ad ingresso gratuito, #unagocciadalcielo. Ospiti dell’iniziativa rappresentanti delle Istituzioni, Donatori di sangue, Volontari, Amici e il coro Gospel “ QUINCY BLUE CHOIR “ guidato da Paola Mei.
La complicità del coro gospel, la musica e l’indimenticabile ricordo di Matteo, giovane vittima di un incidente stradale, sono gli ingredienti di una serata che ha l’obiettivo di divertire il pubblico senza sballo, avvicinare nuovi e giovani aspiranti alla donazione del sangue e diffondere stili e condotte di vita rispettose della propria e dell’altrui vita.
L’iniziativa sancisce definitivamente la presenza autorevole e ufficiale all’interno della FIDAS valdostana di un gruppo giovani nutrito e attivo che partecipa alle iniziative regionali e nazionali. Dall’insediamento avvenuto nel giugno scorso, il gruppo FIDAS Giovani vede in Valentina Guerrisi la Coordinatrice Regionale e in Marco Renna il Vice. Il gruppo è costituito da 7 giovani donatori di un’età compresa tra i 18 e i 26 anni si riuniscono presso la sede di via Lucat in Aosta, hanno una pagina facebook Fidas Giovani Valle D’Aosta “Matteo Guerrisi” e hanno in programma diverse iniziative: incontri, feste per ritrovarsi, passeggiate in montagna, escursioni sulla neve, gite e importanti momenti di formazione.
“A tutti rivolgiamo l’invito ad unirsi a noi, di farlo senza indugio, dice Valentina, a tutti chiediamo di portarci la propria esperienza o le proprie idee, di confrontarci e impegnarci nel contribuire ad un rinnovo generazionale del parco donatori. Noi oggi, umilmente, intendiamo avviare la costruzione del domani del sistema trasfusionale regionale, a noi la responsabilità di individuare nuove e giovani risorse da indirizzare al Servizio di Immunologia e Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Regionale di Aosta. Un impegno maturo e articolato, attraverso il quale intendiamo coinvolgere tutti: Istituzioni, Associazioni e gruppi, per diffondere e promuovere la cultura del dono del sangue quale gesto anonimo, volontario, periodico e gratuito. Non vendiamo pentole, non compriamo nulla, non distribuiamo sogni: promuoviamo la cultura del dono del sangue a difesa e tutela della vita“.
Invitiamo tutti i giovani valdostani a contattarci, ad unirsi a noi e insieme metterci al servizio della donazione del sangue. Ciascuno può e deve diventare una possibilità per l’altro, conscio che il gesto che compie o compierà è una azione trasversale, non ha barriere, è un atto gratuito che consolida la convivenza civile.
Chi aderisce alla FIDAS Giovani non riceve medaglie o benemerenze, chi aderisce alla FIDAS Giovani è un giovane tra i 18 e i 28 anni, volontario, donatore di sangue, che offre il suo tempo per raggiungere altri donatori: amici, vicini, studenti, sportivi, conoscenti e parenti. Vi invitiamo a far parte di questo gruppo, entità non virtuale, ma costituita da persone, ognuna con un valore inestimabile, ognuna custode di un tessuto importantissimo: il sangue. Risorsa che non si costruisce in laboratorio ma che si dona, indispensabile ad alimentare le speranze di tanti pazienti oncologici, talassemici, trapiantati, emofiliaci, politraumatizzati e tanti ancora che attendono da noi un gesto semplice e naturale: donare!
#unagocciadalcielo è l’appello che lanciamo a tutti i giovani valdostani affinché attraverso la partecipazione associativa diventino cittadini attivi e allo stesso tempo, il dono del sangue, alimenti solidarietà e impegno civico.Durante la serata i giovani FIDAS valdostani distribuiranno materiale informativo e illustreranno agli interessati requisiti e modalità per diventare un donatore di sangue FIDAS.
Questo e ancora tanto altro sono i Giovani della FIDAS valdostana. Se vuoi farne parte avvicinati e partecipa. Ci trovi su facebook, chiama, invia un whatsapp al 333/6306625 oppure inoltra una mail a gdfsnc@hotmail.it .

FIDAS Valle d’Aosta festeggia la Giornata nazionale FIDAS

La Giornata Nazionale del Donatore di Sangue FIDAS crea una ricorrenza che evidenzia, semmai ce ne fosse ancora bisogno, l’opera quotidiana dei donatori di sangue e quest’anno si celebrerà domenica 2 ottobre: siamo arrivati così alla sua VII edizione.

In Valle d’Aosta la FIDAS ha organizzato due tempi di incontro e riflessione, articolando un momento di lavori sabato mattina 1° ottobre e un corteo itinerante che sfilerà per le vie centrali della città domenica 2/10.

Obiettivo: portare la testimonianza e l’informazione di una realtà ormai più che significativa sul territorio, incontrare alcuni dei protagonisti delle varie attività, ribadire la valenza del dono su base associativa, e dare ancora e sempre più spazio ai giovani.

Nasce ufficialmente in questa circostanza il Gruppo FIDAS Giovani Valle D’Aosta intitolato alla memoria di Matteo Guerrisi, il giovane aspirante donatore valdostano, recentemente rimasto vittima di un incidente stradale mortale. La famiglia del ragazzo ha donato all’associazione 1.500,00 euro che saranno destinati a progetti di sensibilizzazione ed educazione a favore dei giovani a partire dalla stretta collaborazione con le scuole.

La donazione di sangue è un gesto volontario e responsabile che la FIDAS VdA vuole promuovere nell’ottica della cultura del dono soprattutto e sempre di più verso il potenziale giovanile: forme di aggregazione che abbiano come comune denominatore il rispetto della vita propria e del prossimo, la solidarietà in tutte le declinazioni e l’adozione di stili di vita sani, perché i giovani sono il futuro e noi possiamo e vogliamo costruire un futuro migliore: queste le intenzioni che FIDAS  VdA vorrebbe simbolicamente, e non solo, dedicare a Matteo.

Appuntamento sabato 1/10 alla sala della Biblioteca Regionale alle ore 10.30 per un incontro aperto al pubblico a cui parteciperanno tra gli altri i genitori di Matteo, nominati soci onorari, e le sorelle di Matteo che saranno le madrine del gruppo giovani guidato da Marco Renna; domenica 2/10 alle ore 10.30 partenza da piazza Arco d’Augusto del corteo con il gruppo Pifferi e Tamburi di Arnad per una colorata, festosa e musicalmente rumorosa sfilata lungo le principali vie del centro con arrivo in Piazza Roncas.

FIDAS Valle D’Aosta: per non dimenticare

Venerdì 15 aprile alle 21 al CCS Cogne di Aosta si svolgerà la serata “Per non dimenticare Silvy e Nicole“organizzata dalla sezione “Silvy Parlato” della FIDAS Valle d’Aosta. Una serata di musica e solidarietà dedicata al ricordo delle giovani valdostane Silvy Parlato e Nicole Landry, vittime rispettivamente nel 2004 e nel 2012 di tragici incidenti stradali.

I musicisti Alessandro Benericetti e Tony Ciccarelli animeranno un appuntamento dedicato principalmente alla riflessione sul tema della sicurezza e della prevenzione degli incidenti stradali, cercando possibili soluzioni per ridurre al minimo le morti e le disabilità causate da queste tragedie che hanno risvolti, in termini socio-economici, sulle famiglie e sulla comunità. Con l’iniziativa di venerdì 15 aprile, infatti, gli organizzatori intendono promuovere l’importanza della donazione di sangue per speranza di vita per tanti pazienti: feriti della strada, politraumatizzati, pazienti oncologici, emofiliaci, talassemici, trapiantati.

“Il nostro obiettivo – dice Gabriele Scannella presidente dell’ Associazione Donatori sangue e organi “Silvy Parlato” – è quello di trasformare il ricordo tragico della morte di due ragazze valdostane in un momento  ricco di vita e pieno di speranza, ponendo l’accento sul rispetto delle persone e sulla volontà di continuare a vivere. Per far questo, però, occorre cambiare: educando giovani e meno giovani ad una guida più attenta e responsabile, oltre a stili di vita corretti e rispettosi della propria e altrui vita, affermando un NO categorico all’assunzione di droghe, promuovendo la moderazione nel consumo di alcolici e sottolineando l’adozione di esempi, atteggiamenti e buone abitudini riguardosi della condizione e della vita propria e degli altri”.

L’ingresso è gratuito

FIDAS Valle D’Aosta fa la mossa giusta

Cattura2La FIDAS Valle d’Aosta invita Donatori, Volontari e Amici a partecipare al V^ Trofeo di Dama FIDAS “Paolo Costabile” che si terrà ad Aosta il 19 marzo 2016 dalle ore 15 alle ore 20 presso il Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta in via Xavier De Maistre, 19. L’evento vede il coinvolgimento determinante del Circolo Damistico valdostano, guidato da Paolo Faleo.

Per ulteriori info e adesioni: fidasvda@gmail.com  – fidasvda.blogspot.it

La FIDAS Valle d’Aosta è costituita da due federate valdostane: la “San Michele Arcangelo” presieduta da Severino Cubeddu e la “Silvy Parlato” guidata da Gabriele Scannella.
La FIDAS Valle d’Aosta opera nell’ambito socio-sanitario con lo scopo di:
promuovere e coordinare la diffusione di una corretta coscienza trasfusionale;
promuovere una diffusa coscienza della donazione volontaria, gratuita, periodica e responsabile del sangue e dei suoi componenti;
sviluppare e coordinare su scala regionale la promozione del dono del sangue e suoi componenti.