West Nile Virus: misure di prevenzione in provincia di Cuneo

In seguito al riscontro di positivà per West Nile Virus, in un esemplare di equide in provincia di Cuneo, segnalato dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Liguria, Piemonte e Valle D’Aosta (IZSTO), la Struttura Regionale di Coordinamento delle Attività Trasfusionali della Regione Piemonte ha introdotto il test NAT per West Nile Virus per le donazioni di sangue ed emocomponenti in tutta la provincia di Cuneo. Inoltre, viene disposta su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella suddetta provincia.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa in merito alla la diffusione del West Nile Virus.

L’Associazione donatori sangue Michelin festeggia 50 anni

Sono partiti nel 1967. Erano meno di venti volontari. Oggi, a distanza di 50 anni, i donatori di sangue dell’ADS Michelin, hanno raggiunto quota 1806. Un traguardo che l’Associazione Donatori Sangue Michelin, presieduta da Alessandro Biadene, celebra domenica 25 giugno con una grande sfilata lungo le vie della città.

‘’In questi anni l’Associazione ha donato oltre 100 mila unità di sangue intero, plasma, piastrine e altri emocomponenti – ha sottolineato Biadene – ma non solo. Grazie al Fondo di Intervento e Solidarietà, sostenuto dai soci donatori e dei loro familiari, è andato incontro alle necessità di tante realtà del territorio”.
50moFIDASMichelin

Ultima tappa del Giro d’Italia. Il bilancio della FIDAS

Migliaia di chilometri lungo l’Italia attraversando oltre cinquecento comuni. A partire dal 9 maggio FIDAS ha preso parte alla Carovana del Giro che ha preceduto gli atleti nella storica kermesse sportiva giunta alla 99° edizione. “Per il secondo anno abbiamo scelto di prendere parte all’evento per poter continuare a sensibilizzare la popolazione sul dono del sangue e degli emocomponenti – sottolinea Aldo Ozino Caligaris, presidente nazionale FIDAS. – Il nostro principale dovere è sostenere la donazione responsabile, volontaria e non remunerata, del sangue e dei suoi componenti, in quanto patrimonio irrinunciabile del sistema trasfusionale italiano. Siamo soddisfatti del riscontro che questa partecipazione ha prodotto per le migliaia di persone che hanno potuto conoscere la nostra azione a favore di quanti necessitano di terapie trasfusionali”.

Oggi l’ultima tappa del Giro: da Cuneo a Torino gli atleti sfideranno il maltempo annunciato per aggiudicarsi un titolo ambitissimo. E sarà l’ultima tappa anche per il pick-up FIDAS, con a bordo i Giovani FIDAS che con il claim “Il sangue non è acqua” hanno invitato la popolazione a “dissetare la vita”.

Il tutto con il sostegno di Kedrion Biopharma, azienda che sviluppa, produce e distribuisce in tutto il mondo farmaci salvavita derivati dal plasma umano, un vero e proprio ponte che unisce donatori e pazienti, un ruolo fondamentale come partner del Sistema italiano per il raggiungimento dell’obiettivo dell’autosufficienza di farmaci plasmaderivati.

Con l’hashtag #dissetalavita è possibile vedere tutte le tappe dell’avventura FIDAS nella Carovana del Giro

Cuneo aspetta il Giro d’Italia

IMG_3105Grande attesa nella provincia Granda per l’arrivo del Giro d’Italia. Cuneo ha accolto oggi, sabato 28 maggio, la Festa del Volontariato. Tra Piazza Galimberti e Via Nizza, le associazioni di volontariato si sono presentate alle tante persone che hanno animato la città. Un appuntamento promosso dal Centro Servizi Volontariato e che ha riscosso grande successo di pubblico. Tra le numerose realtà del Terzo Settore presenti, non potevano mancare le associazioni FIDAS del territorio: l’ADAS di Saluzzo, l’AVAS Monregalese e l’ADS Michelin. E il presidente nazionale FIDAS Aldo Ozino Caligaris, insieme al vicepresidente nazionale del Nord Ovest Giovanni Musso, ha voluto prendere parte alla giornata conclusasi con la festa dell’ADS Michelin guidata dal presidente Alessandro Biadene.

IMG_3113Domenica 29 maggio proprio da Cuneo partirà l’ultima tappa del Giro e il pick-up della FIDAS che sta seguendo il giro dal 9 maggio scorso. Dopo le tappe a Genola, Racconigi, Carmagnola, Villastellone e Moncalieri, l’arrivo a Torino per incoronare il vincitore del 99° Giro d’Italia.