Sospese le misure di prevenzione Chikungunya nel comune di Roma

Sulla base dei dati epidemiologici relativi ai focolai epidemici da virus Chikungunya (CHIKV), trasmessi dal Servizio Regionale per l’Epidemiologia, Sorveglianza e controllo delle Malattie Infettive (SeRESMi) della Regione Lazio, che dimostrano l’assenza di nuovi casi di infezione umana da CHIKV nelle ultime tre settimane nel comune di Roma, in accordo con la Direzione generale Salute e Politiche sociali e la Struttura di Coordinamento per le Attività Trasfusionali della predetta Regione nonché con i competenti Dipartimenti dell’Istituto Superiore di Sanità, il Centro Nazionale Sangue dispone, con decorrenza dal 10 novembre 2017, la sospensione delle misure di prevenzione, locali e nazionali, della trasmissione dell’infezione da CHIKV mediante la trasfusione di emocomponenti labili adottate per il comune di Roma. Per quanto attiene alle disposizioni di livello locale e nazionale relative al comune di Anzio, rimangono vigenti ed immodificate le ultime disposizioni già emanate il 16 ottobre u.s.