ADVS FIDAS Ravenna festeggia i donatori

CS_Petroni_Nazzareno_300DonazioniDomenica 4 Giugno si è svolta la Festa Sociale di A.D.V.S. FIDAS Ravenna, i donatori di sangue dell’Ospedale, per festeggiare tutti i donatori.
La giornata ha avuto inizio con la Santa Messa del Donatore, che è stata celebrata nella storica Basilica di Sant’Apollinare in Classe, dove tra i preziosi mosaici svettava il gonfalone dell’Associazione e il blu delle divise dei volontari di A.D.V.S.
Durante la giornata sono stati ospiti di ADVS FIDAS Ravenna il Presidente della FIDAS Renazzo Daniele Guidetti, il Presidente della ADVS FIDAS San Pietro in Casale Giovanni Lorusso, il Vice Presidente della FIDAS ADVS Bologna Luciano Signorin, il Dott. Daniele Vincenzi Direttore del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale di Ravenna e l’Assessore Massimo Cameliani.
La festa si è svolta al ristorante “La Campaza” cha ha messo a tavola 500 donatori. Un ricco pranzo accompagnato dalla musica e dalle foto di tutti gli eventi e i progetti che ha portato avanti l’Associazione in questi ultimi tre anni.
“Vedere che anche quest’anno in tantissimi hanno voluto partecipare alla nostra Festa Sociale è un grande orgoglio – commenta il Presidente di ADVS Fidas Ravenna Monica Dragoni – Ogni donatore con il suo piccolo gesto contribuisce al bene della collettività e del prossimo. Con questa festa vogliamo ringraziare e omaggiare tutte le persone che donano il sangue, ma anche tutti i nostri volontari che aiutano l’Associazione con la promozione e la sensibilizzazione alla donazione di sangue.”
Durante il pranzo è stato premiato chi nel corso degli anni si è distinto per questo prezioso gesto salvavita:
• i donatori che hanno raggiunto le 100 donazioni: Balducci Maurizio, Bargossi Bruno, Bustacchini Samuele, Camilli Francesco, Capellini Daniele, Casadei Gian Franco, Casadio Gian Paolo, Cicognani Stefano, Comanducci Andrea, Dal Monte David, De Gianni Graziano, Fariselli Roberto, Guerrini Massimo, Guidi Sergio, Lolli Rino, Mazza Alberto, Melandri Marcello, Mercuriali Giordano, Montebeller Vander Lucio, Morigi Marcello, Morra Angelo, Porcarelli Sergio, Reggidori Daniele, Romualdi Francesco, Toscanesi Antonio, Ulivi Marco, Valorosi Sergio, Vassura Stefano, Vitale Massimo, Zaccherini Angelo, Zaffi Romolo, Zannoni Stefano;
• i donatori che hanno raggiunto le 200 donazioni: Bonanzi Enrico, De Lorenzi Luciano, Giulianelli Flavio, Morini Alessandro, Ragazzini Claudio.
E il donatore Petroni Nazzareno che ha raggiunto il grande traguardo delle 300 donazioni.

A Ravenna con i Panpers la serata conclusiva del concorso “ADVS va a scuola”

cs_advsvaascuolaSabato 8 Aprile si è svolta al Pala De André di Ravenna la serata conclusiva del Concorso “ADVS va a scuola”, organizzata da ADVS Fidas Ravenna ONLUS con il patrocinio del Comune di Ravenna e la collaborazione della Direzione Generale Ufficio X – Ufficio Scolastico Regionale E.R. del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

A presenziare la serata c’erano Monica Dragoni, Presidente di ADVS Ravenna, Raffaello Rossi, Vice presidente, Flavio Vichi, Segretario Organizzativo e la Prof.ssa Maria Giulia Cicognani, Coordinatrice dell’Ufficio X Provinciale di Ravenna.
Durante la serata sono state premiate tutte le classi terze delle scuole medie di Ravenna che hanno partecipato al concorso “ADVS va a scuola” durante questo anno scolastico. Ogni classe doveva produrre una grafica con uno slogan per la nuova campagna di sensibilizzazione alla donazione del sangue.
Ha vinto la classe 3^C della scuola secondaria “Vittorino da Feltre” di S.P. in Campiano con lo slogan “È sempre tempo di donare” e il disegno di un albero della vita sempre rigoglioso in ognuna delle quattro stagioni dell’anno. Il concept del progetto è poi stato rielaborato dall’agenzia pubblicitaria di ADVS Ravenna che ne ha fatto la nuova pubblicità sulla donazione di sangue 2017, declinandolo in tutte le forme mediatiche: dai manifesti agli spot radiofonici.
Inoltre ADVS ha concesso un contributo di € 700,00 in materiale scolastico a tutte le scuole partecipanti.
La serata si è conclusa con lo spettacolo del duo comico di Colorado “i Panpers”, che hanno fatto divertire tutti con i loro sketch e parodie musicali. A fine show, per la gioia di tutti i ragazzi, si sono fermati per concedere selfie e autografi al pubblico.
“È stata la degna conclusione di un progetto importante che è arrivato alla sua seconda edizione – commenta Flavio Vichi – Avvicinarci ai ragazzi è fondamentale per insegnargli fin da giovani cosa significa donare. E non intendo nello specifico donare il sangue, ma “donarsi” agli altri senza avere nulla in cambio. Aiutare il prossimo e mettersi in gioco è il primo passo, forse il più importante, per comprendere di essere parte di una comunità civile. Confrontarci con le scuole per noi non significava comunicare solo con i ragazzi, ma lanciare questo messaggio coinvolgendo anche le loro famiglie e gli insegnanti.”

“Blood Donor”: 2 posti all’Advs FIDAS di Ravenna per il Servizio Civile Regionale

ADVS Fidas Ravenna mette a disposizione 2 posti per il Servizio Civile Regionale: scadenza bando 16 settembre 2016 ore 14:00.

Il bando è aperto a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, ha una durata di 9 mesi per 20 ore settimanali e prevede un rimborso mensile di € 288,00. L’avvio è previsto già dal mese di Ottobre. Si tratta di una grande opportunità per i ragazzi per provare una esperienza nuova, di crescita personale e di grande utilità sociale. I due ragazzi che parteciperanno al progetto “Blood Donor”, oltre ad affiancare il lavoro della segreteria di A.D.V.S, all’interno centro trasfusionale dell’ospedale, aiuteranno i volontari dell’Associazione nelle manifestazioni per promuovere la donazione del sangue.

Possono partecipare alla selezione i giovani cittadini italiani o provenienti da altri Paesi, senza distinzione di sesso o di appartenenza culturale o religiosa, di ceto, di residenza o di cittadinanza, che alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventinovesimo anno di età (29 anni e 364 giorni), e siano in possesso dei seguenti requisiti:

-non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;

-essere residenti o domiciliati in Italia;

-per i giovani provenienti da altri Paesi essere in regola con la vigente normativa per il soggiorno dei comunitari e degli stranieri in Italia, ad esclusione dei permessi di soggiorno di durata inferiore ai 12 mesi (es.per motivi turistici e per motivi di lavoro stagionale).

Per maggiori informazioni, per scaricare la scheda progetto e la domanda di partecipazione visita il sito www.advsravenna.it o chiama il numero 0544 403462

ADVS FIDAS Ravenna: grande successo con il concerto dei Moka Club

comunicato_stampa_2Venerdì sera 12 agosto in Piazza Dora Markus a Marina di Ravenna si è svolta l’unica tappa del tour estivo dei Moka Club offerto da Advs Fidas Ravenna, i donatori di sangue dell’Ospedale.
Il concerto completamente gratuito rientrava nel calendario eventi della Festa del Mare organizzata come ogni anno dalla Pro Loco di Marina di Ravenna. Migliaia di persone si sono radunate sotto al palco al ritmo della musica anni 70′- 80′ e 90′. La band, come sempre, ha saputo coinvolgere il pubblico facendolo ballare in massa. Dagli adulti ai ragazzi ai bambini, ma anche le persone un po’ più avanti con gli anni non hanno potuto resistere al ritmo irresistibile della loro musica.

E lo scopo della serata era benefico: aiutare la donazione di sangue. Tanto che anche durante il concerto i Moka Club hanno ricordato più volte l’importanza di donare il sangue invitando le persone a recarsi al punto informativo di ADVS allestito in piazza, dove i volontari fornivano informazioni per iniziare a donare e distribuivano gadget. “È costante l’impegno di ADVS Fidas Ravenna per la sensibilizzazione della cittadinanza alla donazione del sangue – commenta Flavio Vichi, Segretario Organizzativo e Responsabile della Comunicazione di ADVS – questo concerto aveva come obiettivo l’avvicinamento dei giovani a questo gesto salvavita ed è stato raggiunto pienamente. Anzi è andato oltre, perché la piazza era pienissima di gente di tutte le età. Moltissimi ragazzi, ma anche tanti adulti, si sono avvicinati al nostro stand informativo, chi per curiosità, chi con già l’intenzione di iniziare a donare il sangue. Il nostro gruppo Fidas Giovani ha risposto a tutti i dubbi e le domande che venivano poste sulla donazione. La serata è stata un successo e sarà un successo ancora maggiore quando vedremo tutti quei ragazzi sui nostri lettini al Servizio Trasfusionale dell’Ospedale.”

Questo gesto di amore che richiede poco tempo possono iniziare a compierlo tutti i ragazzi e le ragazze compiuti i 18 anni, contribuendo a salvare moltissime vite. Soprattutto in estate è altissimo il bisogno di emoderivati sia per l’aumento di eventi traumatici, sia per le malattie croniche che necessitano di costanti trasfusioni.

A Ravenna la terza edizione della “Notte Rossa”

cs_advs_notte_rossa_2016 (2)La terza edizione della “Notte Rossa” sta per arrivare! Organizzata da ADVS Fidas Ravenna, i donatori di sangue dell’ospedale, con il patrocinio del Comune di Ravenna, per promuovere la donazione di sangue. L’appuntamento è per sabato 30 luglio presso il bagno “Mare Blu” di Punta Marina Terme in Viale Colombo a partire dalle 19.00, un evento a tema adatto a tutte le età con tanti divertimenti e tutto a soli 5€.

Si inizia con un apericena in spiaggia a lume di candela, con rotolini di piadina farcita e cocomero fresco. La serata sarà animata dagli artisti di strada Skizzo e JF che si esibiranno con il loro spettacolo di giocoleria “Circus Off” e per la musica di sottofondo ci penseranno il gruppo 70midà80.

Dalle 22 i volontari di ADVS offriranno i bomboloni gratis a chi indosserà qualcosa di rosso, in tema con la serata. L’evento si concluderà alle 23 con i fuochi d’artificio sulla spiaggia che emozioneranno grandi e piccini, chiudendo in modo spettacolare questo ricco programma.

notte_rossa“Questa è la terza edizione della Notte Rossa, un appuntamento che ormai è diventato fisso nell’estate dei ravennati – commenta la Presidente di ADVS Fidas Monica Dragoni – con queste serate di sano divertimento vogliamo ricordare alla cittadinanza l’importanza di donare il sangue, che in estate è ancora più fondamentale. Speriamo che questi eventi siano utili ad avvicinare la gente a questo mondo a molti sconosciuto e spingano tante persone a iniziare a compiere questo importante gesto salvavita”.

Per informazioni sulla serata: Segreteria A.D.V.S. – Tel. 0544/403462 oppure visita il sito internet www.advsravenna.it o la pagina Facebook: ADVS Ravenna

ADVS FIDAS Ravenna: il primo evento estivo per sensibilizzare alla donazione di sangue

ADVSRavennaSi è svolta sabato sera l’edizione 2016 di “Sapore di Mare”: una serata dall’atmosfera latina organizzata da A.D.V.S. FIDAS Ravenna, i donatori di sangue dell’Ospedale con il Patrocinio del Comune. Questo è il primo evento estivo, al quale ne seguiranno molti altri, per ricordare ai ravennati e non solo, quanto è importante, anche nel periodo estivo, donare il sangue. È infatti questo il periodo dell’anno in cui calano le donazioni, causa anche le ferie estive, ma non cala il bisogno di sangue che è sempre costante.

ADVS FIDAS anche quest’anno vuole essere a stretto contatto con i cittadini per sensibilizzarli a questo gesto salvavita e rispondere a tutte le domande e i possibili dubbi che possono sorgere a chi non si è mai avvicinato o non ha mai pensato di iniziare a donare il sangue. E quale modo migliore se non quello di organizzare degli eventi in spiaggia, dal sapore di mare misto a divertimento?

E sabato sera si è respirata aria spagnola al bagno Mare Blu di Punta Marina Terme, con la ricca paella di pesce e carne, accompagnata da fresca sangria; ma per i non amanti del pesce Advs ha previsto anche un menù di carne. Ad accompagnare la serata anche il sottofondo delle splendide voci di Elisa e Federica, che hanno saputo coinvolgere anche i più timidi con il karaoke. Non è mancato lo stand di ADVS dove i volontari hanno distribuito gadgets e parlato con le tante persone che si sono avvicinate per chiedere informazioni riguardo alla donazione di sangue. “Questo è il nostro primo evento estivo e siamo molto contenti della grande affluenza che ha avuto – commenta la Presidente di ADVS FIDAS Ravenna Monica Dragoni – speriamo che queste serate portino molte persone sui nostri lettini al centro trasfusionale nell’ospedale. Crediamo che il contatto diretto con la cittadinanza sia la via migliore per spiegare la nostra causa e l’importanza di essa.”

Un altro defibrillatore in rete col 118 grazie a ADVS Fidas Ravenna

RavennaDefibrillatoreL’Associazione Donatori Volontari Sangue Fidas di Ravenna ha donato ieri pomeriggio un  defibrillatore  alla A.S.D. Canottieri Ravenna 1873. Alla piccola cerimonia di consegna presso la sede sportiva alla Standiana erano presenti il Presidente della Società sportiva Marco Trevisan e un membro del Consiglio Direttivo Andrea Martini, oltre al Presidente di ADVS Fidas Ravenna Monica Dragoni, il Vice Presidente Raffaello Rossi e alcuni membri del  Consiglio Direttivo di ADVS.

“Continua ad andare avanti il progetto RavennaCardioprotetta – commenta Monica Dragoni Presidente di ADVS – sviluppato in collaborazione con il 118 di Ravenna e il Comune, che mira a implementare la rete PAD del 118 e rendere la rete di dispositivi DAE di Ravenna sempre più completa. Avevamo già dislocato 10 DAE in alcuni impianti sportivi, punti strategici di aggregazione e grande affluenza, che vedono passare bambini, ragazzi, adulti e non più giovani”.

Il DAE installato alla Standiana rispecchia le scelte strategiche con cui sono stati dislocati tutti gli altri dispositivi. Il bacino di canottaggio ravennate infatti è il meglio attrezzato in Italia e tra i migliori al mondo, offrendo addirittura un campo di gara olimpico e  uno privo di barriere architettoniche. Alla Standiana vengono organizzate competizioni regionali, nazionali e internazionali. E la “Canottieri Ravenna 1873” è una squadra che può vantare importanti risultati sportivi, tra cui 5 titoli mondiali, 1 titolo europeo, 3 titoli mondiali indoor e 36 titoli italiani.

I DAE sono defibrillatori semiautomatici esterni che chiunque può utilizzare unitamente alle corrette manovre rianimatorie, dopo aver eseguito un piccolo corso di formazione e aver ottenuto l’abilitazione BLSD riconosciuta dal 118. Questo ulteriore defibrillatore va ad integrarsi ai dispositivi già presenti in tutta la Provincia di Ravenna. A Ravenna la percentuale di sopravvivenza degli arresti cardiaci extraospedalieri con ritmo defibrillabile è molto positiva, pari al 31%. Ogni 100 arresti cardiaci, ben 25 vengono trattati attraverso la defibrillazione precoce.

Il progetto “RavennaCardioprotetta” continua grazie alla sinergia di ADVS Fidas, del 118 e del Comune. Il Segretario Organizzativo di ADVS Flavio Vichiil responsabile del Sistema PAD del 118 Angelo Mansi, stanno già studiando ulteriori ampliamenti della rete di defibrillatori.