Ad Alcamo FIDAS e AVIS celebrano il 14 giugno con l’Open Day Pre-Donation

In occasione della Giornata Mondiale del Donatore di Sangue del 14 giugno, l’Avis Provinciale Trapani e la FIDAS Alcamo hanno organizzato l’Open Day Pre-Donation.
Dalle ore 16.00 alle ore 20.00 tutte le Avis comunali della provincia di Trapani e la FIDAS di Alcamo saranno aperte alla comunità per illustrare la propria attività e, per chi lo vorrà fare, si potrà effettuare il test pre-donazione per entrare nella famiglia dei donatori.
L’iniziativa nasce dall’esigenza di promuovere la cultura del dono del sangue per “reclutare” nuovi donatori in vista della stagione estiva, dove si registra da sempre un calo delle donazioni.
La donazione del sangue è un gesto fondamentale affinchè si possano garantire terapie trasfusionali a chi ne ha bisogno.
Da tenere presente che nell’estate 2017 c’è stata una mancanza sangue senza precedenti che ha messo in ginocchio il sistema sanitario trasfusionale siciliano; adulti e bambini sono stati costretti a rimandare le terapie trasfusionali di giorno in giorno perché non c’erano unità di sangue disponibili. Tutto ciò non era dovuto a “casi di malsanità”, era dovuto esclusivamente alla mancanza di donatori disponibili.
Quest’ anno l’Avis provinciale di Trapani e la FIDAS Alcamo hanno preso un impegno preciso di contribuire significativamente affinché non si ripeta la situazione dell’anno scorso; l’invito è rivolto a tutti coloro che possono donare il sangue, soprattutto ai giovani.
Sui siti web www.avisprovincialetrapani.it e www.fidas-alcamo.it tutte le informazioni di contatto delle sedi.

14 giugno: a Napoli la celebrazione dei DonatoriNati al Cardarelli

Giovedì 14 giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Donatore di sangue la Regione Campania, in collaborazione con l’Azienda Ospedialiera Antonio Cardarelli di Napoli e l’associazione Donatori Nati,  organizza il convegno “Sii disponibile per qualcun altro. Dona sangue e condividi la vita”.

L’incontro si svolgerà presso il salone Moriello, padiglione “N”, dell’ospedale partenopeo e seguirà alla mattinata di donazioni sangue presso il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale.

Ospiti della mattinata il Prefetto Franco Gabrielli, Capo della Polizia – Direttore Generale della P.S., e l’Onorevole Vincenzo De Luca, Presidente Giunta Regione Campania che visiteranno i reparti riservati alle malattie rare del globulo rosso, all’ematologia, nonché l’area donazione sangue presso il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale
Al convefno, in programma dalle ore 11, prenderanno parte Ciro Verdoliva Direttore Generale A.O.R.N. A. Cardarelli, Claudio Saltari Presidente Nazionale DonatoriNati Polizia di Stato, lo scrittore Maurizio De Giovanni, il dottor Bruno Zuccarelli, Direttore del Dipartimento Interaziendale di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale – Campania Centro, Aldo Ozino Caligaris presidente nazionale FIDAS e coordinatore protempore del CIVIS.

Programma della giornata

Esserci per qualcun altro. Il 15 giugno un convegno per la Giornata mondiale del donatore di sangue

Il 15 giugno 2018 a Roma presso l’Aula Pocchiari dell’Istituto Superiore di Sanità si terrà il convegno “Esserci per qualcun altro. Dona il plasma. Condividi la vita”, organizzato dal Centro Nazionale Sangue in collaborazione con la FIODS – Federazione Internazionale delle Organizzazioni dei Donatori di Sangue. Obiettivo dell’evento è delineare un quadro aggiornato del contesto internazionale di riferimento in materia di circolazione e disponibilità di medicinali plasmaderivati, anche in relazione alle dinamiche emergenti nei grandi Paesi del continente asiatico e, in aggiunta, di fornire elementi di approfondimento sui requisiti per la donazione e raccolta del plasma in aferesi con una rassegna di alcune significative esperienze a livello nazionale. Nello spirito della celebrazione della Giornata mondiale del donatore di sangue, l’evento rappresenta, inoltre, un momento di condivisione fra il cittadino sano ed il paziente attraverso brevi testimonianze di donatori e di pazienti per i quali i prodotti del sangue hanno rappresentato e rappresentano una terapia salva-vita.
Il convegno è destinato al personale di Associazioni e Federazioni dei donatori volontari di sangue, Assessorati regionali alla salute e Responsabili delle Strutture regionali di coordinamento per le attività trasfusionali, Medici e Operatori dei Servizi trasfusionali e delle Unità di raccolta del sangue e degli emocomponenti, Associazioni e Federazioni dei donatori di organi, cellule e tessuti, Medici e Operatori coinvolti nella donazione  e trapianto di organi, cellule e tessuti, Associazioni e Federazioni di pazienti.

Modalità di iscrizione: La domanda di partecipazione deve essere debitamente compilata, stampata, firmata, digitalizzata ed inviata per e-mail alla Segreteria Organizzativa all’indirizzo segreteriagenerale.cns@iss.it entro il 13 giugno 2018. La partecipazione all’evento è gratuita. Le spese di viaggio e soggiorno sono a carico del partecipante.
Saranno ammessi un massimo di 150 partecipanti, selezionati secondo l’ordine di arrivo della domanda. L’ammissione all’evento sarà confermata ai richiedenti a mezzo e-mail. Previsto il servizio di traduzione simultanea.

La vitale cultura del dono e il Sistema sanitario in Italia

 

In occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue 2016, il Centro Nazionale Sangue in collaborazione con le Associazioni e Federazioni dei donatori di sangue intende celebrare i numerosi donatori italiani e sensibilizzare l’opinione pubblica verso la donazione volontaria, periodica, gratuita e responsabile di sangue ed emocomponenti, quale espressione di principi di solidarietà, socialità e di una radicata cultura del dono nel nostro Paese.

L’appuntamento è per giovedì 16 giugno dalle 9.30 alle 13.30 presso l’Aula Pocchiari dell’Istituto Superiore di Sanità. Nei prossimi giorni saranno disponibili maggiori informazioni  sul programma e le modalità di iscrizione sul sito del Centro Nazionale Sangue: www.centronazionalesangue.it