istituzionali

Pubblicato il Decreto legislativo sulla privacy

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n° 205 del 4 settembre 2018  il Decreto legislativo n. 101 del 10 agosto 2018, contenente le disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale sulla privacy alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati. Il regolamento 2016 abroga la direttiva 95/46/CE (Regolamento generale sulla protezione dei dati).
Il D.Lgs 101/2018 allinea la normativa italiana alle disposizioni europee contenute nel GDPR (General Data Protection Regulation) e prevede un periodo transitorio durante il quale saranno efficaci le precedenti disposizioni del Garante della privacy e i codici deontologici vigenti.
Il decreto entrerà in vigore il 19 settembre, ma il precedente Codice della privacy, il decreto legislativo 196 del 2003, non andrà in pensione visto che la scelta del governo è stata quella di integrare il vecchio codice con le nuove disposizioni.
Tra le altre cose è stato previsto un periodo di otto mesi durante il quale cui il Garante, nel decidere eventuali multe, terrà conto del periodo transitorio necessario all’adeguamento. L’Authority, inoltre, promuoverà modalità semplificate di adempimento degli obblighi del
titolare del trattamento.
In caso di mancato adeguamento alle nuove disposizioni le aziende rischiano sanzioni fino a 20 milioni di euro o fino al 4% del loro fatturato. Nell’ottica di aiutare le aziende ad adeguarsi con gradualità alle nuove normative, il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale evidenzia una precisa richiesta al Garante della privacy di pubblicare delle linee guida per fissare modalità di adeguamento semplificate per le piccole e medie imprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *