“Ti porto a donare” Open Day di donazioni a Roma con La Rete di Tutti

La Rete di Tutti OdV, federata FIDAS attiva sul territorio di Roma, sta organizzando per il 13 agosto 2020, una giornata di Open Day denominata “Ti porto a donare”.

L’iniziativa, nata dalla consapevolezza che nel mese di agosto si registrano croniche carenze di donazioni di sangue, è organizzata in collaborazione con i Centri Trasfusionali del Sant’Eugenio e del Sandro Pertini e gode del patrocinio del Centro Regionale Sangue e della ASL Roma2.

Durante la giornata di Open day sarà possibile donare il sangue nei due Centri Trasfusionali sia di mattina (8:00 – 11:30), che di pomeriggio (15:00 – 18:00). Per i donatori che si prenoteranno sarà possibile raggiungere gli ospedali con un Transfer gratuito, grazie alla collaborazione della Cooperativa Pronto Taxi 6645. 

Per prenotare la propria donazione (entro l’ 11 agosto e fino ad esaurimento posti), è possibile contattare il numero 388.1168057.
L’iniziativa è organizzata nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.

FIDAS Valle d’Aosta: pagaia e dona il sangue

I donatori di sangue della FIDAS Valle d’Aosta si riuniranno mercoledì 15 luglio 2020 alle ore 16:00 presso il Parco “Rafting Aventure” in località Chavonne di Villeneuve. Gli equipaggi FIDAS salperanno per una emozionante discesa rafting lungo le fredde e ripide acque della Dora Baltea.

Giovani donatori di sangue e volontari FIDAS valdostani, armati di pagaia, casco e giubbotto salvagente, accompagnati dal personale del parco si immergeranno in un meraviglioso scenario naturale per invitare tutti a donare il sangue.

A bordo di colorati gommoni trascorreremo un pomeriggio all’insegna dello stare insieme per testimoniare stili di vita adeguati e promuovere la cultura del dono gratuito del sangue.

Un’iniziativa bella, adrenalinica, emozionante” – dice Rosario Mele presidente regionale dei donatori di sangue FIDAS Valle d’Aosta – “un evento divertente e allegro, in compagnia dei sorrisi e delle emozioni dei donatori FIDAS, con la grande voglia di svagarsi all’aria aperta, consapevoli di esercitare un impegno civico serio e importante, utile per avvicinare aspiranti donatori da avviare ad una periodica e responsabile attività trasfusionale”.

All’interno dell’area sarà allestito uno stand informativo per offrire accoglienza e informazioni utili delle attività FIDAS in Valle d’Aosta.

Depositati pagaia e caschetto l’evento proseguirà nelle ore serali con una cena condivisa nell’area attrezzata del parco di Villeneuve. Tutti sono invitati a partecipare, per condividere la grande voglia di ricominciare, riponendo grande attenzione alle distanze e all’utilizzo dei dispositivi di
protezione individuale.

Per info e adesioni: 3488418095 – 3386518294 – fidasvda@gmail.com

WBDD: La celebrazione di FIDAS Calabria

 FIDAS Calabria ha celebrato domenica 14 giugno il World Blood Donor Day a San Marco Argentano (CS), con l’evento “La Torre Normanna s’illumina di rosso”.

La manifestazione si è svolta nella cornice del noto monumento sammarchese, in diretta social e con la presenza distanziata del pubblico, nel rispetto delle normative vigenti.

Tra le note dell’inno nazionale e la proiezione sul monumento dei colori della bandiera italiana, prima, e del colore rosso, dopo, si sono susseguiti i saluti del sindaco Virginia Mariotti, dell’assessore Aquilina Mileti, del presidente dei Thalassemici Cosenza Angela Branca e del professore Mario Serra, presentati da Viviana Tarsitano.

«Sono emozionato e commosso – commenta il presidente della FIDAS Calabria, Antonio Parisecelebrare il WBDD nella mia amata cittadina è un orgoglio che porterò nel cuore per sempre. Vedere l’imponente Torre Normanna illuminata di rosso con le attrezzature utilizzate per i grandi eventi nazionali, visibile anche dai territori limitrofi, ha suscitato sensazioni forti, anche sui social, con la condivisione di immagini suggestive del borgo di San Marco Argentano. Nel periodo critico del lockdown le riserve ematiche si stavano esaurendo, c’era il rischio non di riuscire a trasfondere i pazienti, ma grazie al coraggio dei tanti donatori di sangue, tutto questo è stato scongiurato».

Nel corso della celebrazione, un pensiero è stato rivolto ai donatori recentemente scomparsi, tra cui Roberto Verta e Franco Torano. Il presidente Antonio Parise ha voluto ricordare, altresì, Domenico Terranova, cittadino di Fagnano Castello e vittima del Covid, «il cui sacrificio ha consentito sicuramente di individuare e bloccare un possibile focolaio nel territorio, tutelando, esattamente come fanno i donatori di sangue, le vite dei cittadini più fragili».

Corso Webinar per Operatori Sanitari

Corso Webinar La Rete di TuttiCorso Webinar per Operatori Sanitari
Gestione sanitaria degli eventi avversi durante la donazione del sangue

“La Rete di tutti OdV”, Federata FIDAS, ha organizzato per il prossimo 24 giugno un corso Webinar rivolto agli Operatori Sanitari (medici ed infermieri).
Vista l’importanza dell’argomento trattato, l’invito a partecipare è esteso, a titolo gratuito, anche agli Operatori Sanitari delle altre Federate, fino ad esaurimento posti.

Per iscriversi è necessario inviare una mail all’indirizzo amministrazione@lareteditutti.org entro il 22 giugno, i primi 100 che effettueranno l’iscrizione, riceveranno via mail un link per poter partecipare al corso. I partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione.

Giovani FIDAS FVG: una video intervista con la dottoressa Totis per il WBDD

In occasione del 14 giugno, Giornata Mondiale del Donatore di sangue, i Giovani volontari FIDAS del Friuli Venezia Giulia hanno realizzato una video intervista via skype con la dott.ssa Vivianna Totis, responsabile del Centro Regionale Sangue e del Curpe (Centro Unico Regionale di Produzione Emocomponenti).

L’impegno dei giovani nella realizzazione dell’intervista sul tema della donazione del plasma e della promozione del dono tra i più giovani, è stato premiato con le tante visualizzazioni e condivisioni dello stesso sui canali social. Per vedere la video intervista è sufficiente collegarsi alla pagina FB “FIDAS Giovani FVG“.

Per conoscere la Federata FIDAS del Friuli Venezia Giulia più vicina a te, clicca qui.

FIDAS Calabria per il WBDD2020 celebra tutti i donatori

In occasione del prossimo 14 giugno, Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, ci giunge la notizia di una bella iniziativa organizzata da FIDAS Calabria.
In questi ultimi mesi abbiamo affrontato con forza e determinazione un nemico invisibile che ha travolto le nostre vite. – afferma il Presidente della Federazione Regionale FIDAS Calabria, Antonio PariseNon sappiamo cosa ci riserva il futuro, sappiamo però che nei momenti difficili siamo stati in grado di dare il meglio di noi. La sua diffusione del mese di marzo ha comportato un momento di emergenza per le scorte ematiche della nostra nazione. Mentre l’Italia era alle prese con il Coronavirus, malati oncologici, talassemici e le terapie chirurgiche d’urgenza avevano bisogno di sangue. Ma grazie agli appelli, tanti donatori di sangue hanno contribuito, tendendo il braccio, a salvare vite umane. Loro sono gli eroi “civili” che hanno contribuito a renderci orgogliosi di essere italiani. Quest’anno doveva celebrarsi proprio in Italia il “World Blood Donor Day”, la giornata mondiale del donatore di sangue, ma è stato doveroso rinviare le celebrazioni al prossimo anno. Allo stesso tempo però, per ringraziare simbolicamente i donatori di sangue calabresi e commemorare quelli che non sono più con noi, domenica 14 giugno, dalle ore 21:00, la Torre Normanna di San Marco Argentano sarà illuminata di rosso“.

Con FIDAS Verona si va ancora “A scuola di dono”

Ultimo giorno di scuola con sorpresa per i 9 istituti veronesi che hanno aderito al concorso nazionale FIDAS “A scuola di dono”. Per il secondo anno consecutivo i donatori di FIDAS Verona, in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona, hanno sensibilizzato le nuove generazioni sull’importanza di tendere il braccio. Un’attività che l’associazione di via Polveriera Vecchia porta avanti da vent’anni, attraverso il “Progetto Scuole”, che però nei mesi scorsi si è dovuto interrompere a causa della pandemia.

«Realizzando questi disegni ed elaborati creativi, con la preziosa supervisione degli insegnanti, gli studenti hanno approfondito i temi della donazione e dell’altruismo, che in questo periodo di emergenza sanitaria hanno avuto un grande risalto – sottolinea la presidente provinciale di Fidas Verona, Chiara Donadelli –. È bello constatare la risposta positiva e l’attenzione che tantissimi ragazzi e ragazze veronesi dimostrano sempre verso il dono, un gesto gratuito e anonimo dall’alto valore morale».

«Si tratta di un’iniziativa che costituisce un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva e responsabile e di una occasione privilegiata di crescita personale e umana nella promozione della solidarietà etica», aggiunge l’assessore all’Istruzione del Comune di Verona Stefano Bertacco.


I partecipanti.
Hanno aderito al concorso le scuole “Nani-Boccioni”, “Betteloni” e “Gresner” per la città, mentre in provincia hanno risposto gli Istituti Comprensivi di Minerbe (plesso di Roverchiara), Mozzecane, Nogarole Rocca, Casaleone, Salizzole (plesso di Isola della Scala), Tregnago-Badia Calavena (plesso di San Bortolo delle Montagne) e Zevio. I vincitori sono stati annunciati sabato 6 giugno, nel corso di una diretta Facebook sulla pagina di FIDAS Verona.

I vincitori.
Ad aggiudicarsi il primo premio, per la categoria scuole primarie, sono state le classi quarte e quinte della “Don Lorenzo Milani” di Casaleone, con un elaborato cartaceo che racconta in versi la storia di un pacchetto rosso (il sangue), capace di aiutare una gran quantità di persone. Si è classificata seconda, invece, la primaria di San Bortolo delle Montagne (dell’IC Tregnago-Badia Calavena), con un video che narra la storia di alcuni “supereroi della vita”, ovvero i genitori-donatori.

Per la secondaria di primo grado, è arrivata prima la classe 2G dell’Istituto Comprensivo 8 Verona-Centro Storico “Vittorio Betteloni”, con un video di disegni e una colonna sonora cantata dagli stessi alunni. Dietro di loro, il rap ideato dalla 2B dell’IC di Isola della Scala (plesso di Salizzole), classe che si è guadagnata anche una menzione speciale per il video “Siamo tutti fratelli di sangue”. Sono giunte terze cinque studentesse della 2A della secondaria di Roverchiara (appartenente all’IC di Minerbe), con una rivisitazione della storia di Giulietta e Romeo dal finale inaspettato.

Passando alle secondarie di secondo grado, la Creazione di Adamo di Michelangelo, rivisitata nella chiave del dono, è valsa il primo premio a Davide Dal Maso del liceo artistico statale “Nani-Boccioni” di Verona. Proviene dalla stessa scuola la seconda classificata: Asia Benetazzo, che ha rappresentato due cuori stretti per mano su una bilancia, in perfetto equilibrio tra loro. Terzo posto per l’Istituto Fortunata Gresner, che ha partecipato con un elaborato intitolato “Volersi bene aiuta gli altri”.


I premi.
I riconoscimenti saranno distribuiti all’inizio del nuovo anno scolastico. Ai primi classificati della primaria saranno regalati degli ingressi al Museo di Storia Naturale di Verona, concessi dall’Assessorato all’Istruzione. Per i vincitori delle scuole medie, invece, si apriranno le porte del Museo Nicolis di Villafranca, mentre per il vincitore delle superiori i cancelli del Parco Sigurtà, due esperienze offerte da FIDAS Verona.

FIDAS Gnarro (BO): una camminata virtuale per la Giornata Mondiale del Donatore

In vista della Giornata mondiale del donatore di sangue che si svolgerà il prossimo 14 giugno, una bella iniziativa direttamente dalla sezione di podisti e donatori di sangue “FIDAS Gnarro Jet Mattei”.
Si sarebbe dovuta svolgere proprio in questi giorni la terza edizione della “Camminata della giornata mondiale del donatore di sangue”, con l’obiettivo di incentivare le donazioni di sangue e plasma, che a causa della pandemia non sarà possibile svolgere nelle solite modalità.

La sezione però non si perde d’animo e ha deciso di organizzare una corsa o camminata virtuale con le distanze 3-5-7-10-15-20km in base alle capacità dei partecipanti. L’iniziativa è in programma per le giornate di sabato 13 e domenica 14 giugno. Ogni partecipante potrà percorrere in autonomia la distanza prefissata. Per partecipare sarà necessario inviare il percorso prestabilito alla mail: camminatadeldonatore@gmail.com, si riceverà così il badge come quello in foto.

I partecipanti più social sono invitati a pubblicare su Facebook o Instagram una foto con i km percorsi e gli hashtag #donasanguedonavita e #fidasbologna. Per visitare gli account social della sezione è possibile cliccare: IG @fidasgnarrojetmattei , Gruppo Fb FIDAS Gnarro Jet Mattei , Twitter FIDAS Gnarro Jet Mattei