XII Forum “Fratelli di sangue” – FIDAS Carla Sandri (RM)

Il 4 ottobre a Roma si svolgerà il XII Forum “Fratelli di sangue”, l’evento è organizzato e promosso dal Gruppo Donatori di Sangue FIDAS – “Carla Sandri” per i pazienti dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata ODV di Roma. Il Forum costituisce un’occasione per celebrare l’impegno che negli anni ha coinvolto tanti volontari nella promozione del dono del sangue e dei singoli emocomponenti. Un dono anonimo, gratuito, volontario e responsabile. “Fratelli di sangue. Mens sana in corpore sano” è il sottotitolo dell’evento che si svolgerà il 4 Ottobre presso la Sala Folchi, in piazza San Giovanni in Laterano, 76 (RM), a partire dalle ore 17.

XI Forum Fratelli di Sangue - Associazione Carla Sandri
Il Gruppo Donatori sangue FIDAS – Carla Sandri – XI Forum Fratelli di Sangue

Un impegno, quello dei volontari del Gruppo Donatori di Sangue FIDAS – “Carla Sandri”, che nel 2018 ha permesso di raccogliere 3.933 donazioni tra i tanti donatori che ogni giorno si recano presso il servizio trasfusionale dell’Azienza Ospedaliera o presso i punti di raccolta organizzati sul territorio di Roma e in provincia. Le donazioni raccolte hanno permesso di dare risposta alla grande richiesta di emocomponenti di cui ha quotidianamente bisogno una grande Azienda Ospedaliera qual è quella del San Giovanni Addolorata ODV di Roma.

L’Associazione intende dunque ricordare e celebrare i tanti volti e le tante storie che ne hanno segnato il passato e che contribuiscono a scriverne il presente.

Saranno presenti diversi professionisti della sanità: il dottor Antonio Andreozzi, psicologo, che illustrerà gli aspetti emozionali ed emotivi del donatore di sangue. La dottoressa Maria Rosa Trappolini, dietista dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata curerà l’intervento “La giusta alimentazione per il nostro corpo”. Il dottor Enrico Albanese, Responsabile della UOSD di Medicina e Traumatologia dello Sport dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata che affronterà il tema: “Lo sport, momento di aggregazione e beneficio per il nostro corpo”. A moderare l’incontro la dottoressa Rita Marinelli, Responsabile della UOC Medicina Trasfusionale dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata. Prenderà parte all’evento anche l’ematologo dottor Agostino Fremiotti, fondatore e Presidente onorario dell’Associazione.

Interverrà all’evento anche il dottor Aldo Ozino Caligaris, Presidente FIDAS Nazionale. La FIDAS è la Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue, della quale il Gruppo Donatori di Sangue FIDAS – “Carla Sandri” fa parte. Nel 2019 la FIDAS celebra i suoi 60 anni con 72 federate iscritte (delle quali 7 nella Regione Lazio) e 1.175 tra gruppi e sezioni locali presenti su tutto il territorio nazionale.

Coinvolte l’Università Cattolica del Sacro Cuore e La Sapienza di Roma, le quali negli scorsi mesi hanno partecipato ad un’indagine conoscitiva svolta dall’Associazione al fine di approfondire le motivazioni che spingono il donatore al gesto del dono e le motivazioni che impediscono invece al non-ancora donatore di poter donare. Le Università presenteranno i risultati delle ricerche svolte e verranno per questo premiate con un buono acquisto da spendere in materiale didattico.

A conclusione dell’evento la premiazione dei donatori con la partecipazione dell’artista Alberto Farina, comico romano diplomato all’Accademia Ribalte di Roma e dal 2012 parte del cast del programma televisivo “Colorado”. Verranno premiati i donatori meritevoli e i gruppi di donatori tra i quali ricordiamo le 11 parrocchie, le 6 scuole e le Forze Armate dell’Aeroporto Francesco Baracca di Centocelle. Ad allietare la giornata il coro “Le belle note”, della Fondazione Prometeus ONLUS. L’Associazione offrirà un rinfresco, a conclusione dell’evento, per tutti i partecipanti.

XII FORUM Fratelli di sangue

Paola Tosi, Presidente dell’Associazione afferma: “L’evento rappresenta per noi una consuetudine presa tanti anni fa per celebrare tutti i donatori. Per noi è importante dare risalto a queste persone che vengono in silenzio, donano il sangue e se ne rivanno. Vogliamo celebrarli con un coinvolgimento che non sia una semplice premiazione ma qualcosa di più. Una giornata capace di approfondire temi che riguardano l’attualità e la salute. Tanti dei nostri donatori sono genitori, famiglie, abbiamo quindi pensato ad un programma che possa riguardare e coinvolgere la famiglia”.

 

Per info sul Gruppo Donatori di Sangue FIDAS – “Carla Sandri” visita il sito

L’Avas-Fidas Monregalese adotta una rotonda e uno spazio verde

I donatori di sangue dell’Avas-Fidas Monregalese hanno deciso di occuparsi per 5 anni di due spazi verdi situati rispettivamente a Roccaforte e a San Michele. Una scelta nata per sensibilizzare alla donazione di sangue creando un contatto diretto con il territorio.
Il nostro obiettivo – spiega Mauro Benedetto, Presidente della Fidas Monregalese – è quello di dare un messaggio chiaro 365 giorni l’anno, utilizzando zone di passaggio sempre visibili. A San Michele abbiamo scelto un’aiuola mentre a Roccaforte una rotonda. Speriamo inoltre che il messaggio possa essere anche un avvertimento per gli automobilisti ad essere sempre prudenti alla guida”.

I donatori di sangue dell’Avas-Fidas Monregalese adottano una rotonda e uno spazio verdeDomenico Michelotti, Sindaco di San Michele, – ha spiegato: “I lavori all’aiuola sono terminati la scorsa settimana e siamo davvero soddisfatti di questa proposta ricevuta dai donatori di sangue dell’Avas-Fidas Monregalese. Questo perché ci sentiamo molto vicini alla loro attività al servizio della popolazione. La zona interessata dai lavori si trova nel centro di San Michele, vicino alla Chiesa al Comune e alle scuole, e per questo siamo felici di aver potuto offrire uno strumento per sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema di così grande importanza.

Accogliendo la proposta pervenuta dai donatori di sangue – afferma il Sindaco di Roccaforte Paolo Bongiovanniabbiamo deciso di realizzare all’interno della rotonda una piccola casa in miniatura con il tetto racchiuso, ovvero il tipico tetto della Valle Ellero. I lavori saranno ultimati entro la fine dell’autunno e così facendo perseguiremo due obiettivi: quello più strettamente turistico e di promozione del territorio e quello essenziale di promuovere la donazione di sangue”.

 

Gemellaggio FIDAS VdA – FIDAS Partenopea

Gemellaggio FIDAS VdA FIDAS Partenopea

L’associazione “San Michele Arcangelo”, federata FIDAS Valle d’Aosta, presieduta da Gianmatteo Pacifico e la FIDAS Partenopea guidata da Gennaro Carotenuto rinnoveranno il vincolo di amicizia. 

L’evento si svolgerà venerdì 11 ottobre 2019 alle ore 17, presso il Salone Ducale del Comune di Aosta in piazza Emile Chanoux e gode dell’importante patrocinio del Comune di Aosta. Per l’evento è attesa la partecipazione del presidente della regione Valle d’Aosta Antonio Fosson, dell’assessore regionale alla Sanità, salute e politiche sociali Mauro Baccega, del Sindaco di Aosta Fulvio Centoz, di Pierluigi Berti Direttore del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

Silvia Carla Maria Magnani, componente del Direttivo regionale della FIDAS Valle d’Aosta, modererà l’incontro al quale prenderanno parte anche diversi rappresentanti di organizzazioni di volontariato impegnati sul territorio regionale.

“Saranno giorni di calorosa ospitalità – ” afferma Rosario Mele, presidente di FIDAS Valle d’Aosta, “vivremo momenti forti, fatti di scambi umani e di confronto tra donatori di sangue che hanno scelto di mettere al centro il gesto del dono del sangue, quale atto civico che abbatte le differenze e sottolinea come la diversità sia una importante risorsa di prossimità.
Quello che celebreremo non è un semplice atto di amicizia ma è un momento di festa tra volontari e donatori di sangue che seppur lontani geograficamente sono vicini e uniti nello sviluppare rapporti di sempre più intensa amicizia e collaborazione, finalizzata ad accrescere nei propri territori le azioni di sensibilizzazione e di promozione alla donazione volontaria, periodica e
gratuita del sangue.
Idealmente “piegheremo” la cartina geografica della nostra bella Italia e avvicineremo le cime delle Alpi con le pendici del Vesuvio, accosteremo il blu del mare con il bianco della neve per suggellare un forte vincolo di civica solidarietà e attiva partecipazione.”

Per info e adesioni alla manifestazione di gemellaggio #fidaspartenopea&fidasvda contattare il numero: 348/8418095.

 

Stefano D’Orazio e FIDAS Paola insieme per promuovere il dono

Stefano D’Orazio, ex batterista e voce dei Pooh, in collaborazione con la sezione Fidas Paola di Cerisano si sono uniti per una serata dedicata all’informazione e alla sensibilizzazione del dono del sangue e degli emocomponenti.
Già nelle scorse settimane l’artista era stato il protagonista di un videomessaggio sulla promozione della donazione di sangue. Video che ha ricevuto numerose condivisioni, specie tra i fan del gruppo musicale dei Pooh. Stefano D’Orazio ha così deciso che era il momento di incontrare i donatori di sangue Fidas e il 15 settembre li ha raggiunti in provincia di Cosenza. Il primo appuntamento nel pomeriggio presso il servizio trasfusionale, dove ad accogliere il musicista vi erano i dirigenti delle sezioni di Cerisano, Scalea, Guardia-Cetraro-Acquappesa, San Marco Argentano, Fuscaldo con la presenza del vicepresidente nazionale Pierfrancesco Cogliandro e il presidente regionale Fidas Calabria Antonio Parise. Presenti anche il direttore del Dipartimento di medicina trasfusionale Area Nord prof. Francesco Zinno e la sua equipe.

La sera il palazzo Sersale di Cerisano è divenuto location dell’evento: dopo un momento conviviale dove Stefano D’Orazio si è intrattenuto con i donatori per fare foto e firmare autografi, si è scesi nell’atrio del palazzo. Qui il musicista, intervistato dalla presidente della sezione Fidas di Cerisano Anna Maria Rende, ha raccontato della sua vita e il rapporto con la donazione di sangue. Il momento è stato incorniciato dalle testimonianze di una ricevente, Adele Paoletti e di una donatrice Maria Via. A conclusione della serata il concerto degli Opera Prima, cover band dei Pooh.

«Un’emozione che non si riesce a descrivere, -commenta la presidente della sezione Fidas di Cerisano, Anna Maria Rende- Stefano è uno dei maggiori artisti sulla scena italiana e stare a fianco a lui, parlargli e fargli le domande non è stato semplice. La felicità è stata anche vedere palazzo Sersale pieno di persone che hanno accolto il suo invito. L’auspicio è quello che visto che lui ha fatto cantare con la sua musica tante generazioni di persone, tante generazioni rispondano al suo appello. Ringrazio infine di vero cuore la Fidas Calabria e il comune di Cerisano per il patrocinio.»

 

Stefano D'Orazio con i volontari dell'Associazione FIDAS Paola, sezione di Cerisano.
Stefano D’Orazio con i volontari dell’Associazione FIDAS Paola, sezione di Cerisano.

Fine settimana di eventi a Dossobuono (VR)

Fine settimana di eventi a Dossobuono: Festa degli aquiloni 2019Il fine settimana è ricco di eventi per la FIDAS Verona, sezione di Dossobuono.
I festeggiamenti iniziano il sabato, con la settima edizione della “Festa degli aquiloni” . L’evento, che si svolgerà Sabato 14 settembre presso il parco Antonelli di via Frassini, coinvolgerà tanti giovani volontari della FIDAS Verona che aiuteranno i bambini a costruire gli aquiloni.
Le sorprese per i più piccoli sono molte: a partire da
l trucca bimbi, fino alla presenza di giochi di legno, che permetteranno di sperimentare i giochi di un tempo passato, ma anche originali giochi costruiti con materiale di recupero.
La “Festa degli Aquiloni” non è tuttavia un evento dedicato solo ai più piccini: nel tardo pomeriggio spazio per l’Aperifidas, un momento dedicato ai giovani.
A far da cornice all’intero evento: musica, servizio bar, merenda offerta e, ovviamente… la promozione del dono del sangue. La partecipazione all’evento è libera.

Gli eventi per la sezione FIDAS Dossobuono non terminano qui: Domenica 15 Settembre si svolgerà la Crazy Run. Alle ore 14.00 presso il Parco dei Frassini a Dossobuono vi sarà un momento di ritrovo, con la distribuzione dei kit per la partecipazione all’evento. Dalle 15.00 poi, pronti per correre: 6 km di percorso da vivere in maniera… colorata! Il consiglio è quello di indossare una maglietta bianca e di esser pronti a divertirsi. A conclusione dell’evento premiazioni e festa finale. Per questo secondo evento è richiesta l’iscrizione.

Per avere maggiori informazioni e mettersi in contatto con la sezione di Dossobuono: clicca qui.

 

Quadriangolare Volley FIDAS Valle D’Aosta

Quadrangolare Volley FIDAS VDADomenica 15 Settembre 2019 si terrà il primo “Quadriangolare Volley Donatori Sangue FIDAS Valle D’Aosta“, presso la palestra di Variney (Gignod) tra quattro formazioni del territorio valdostano. A contendersi il titolo saranno:

  •  Aosta Volley
  • CCS Cogne Volley
  • Aymavilles Volley
  • Grand Combin Volley, squadra ospitante della competizione.

Le squadre saranno composte da atlete di età compresa tra i 15 e i 19 anni. L’iniziativa ha l’obiettivo di promuovere sani stili di vita e diffondere la cultura del dono del sangue.

A partire dalle ore 10:00 si disputeranno le semifinali, sorteggiate a inizio giornata, mentre nel pomeriggio si giocheranno le finali a partire dalle ore 15:30.

Durante la pausa pranzo, anche per far sì che il torneo non sia solamente femminile, verrà presentata la prima squadra maschile delle società Olimpia Volley.

La FIDAS – Valle d’Aosta è un punto di riferimento nel mondo del volontariato sociale, ed ha l’obiettivo di informare, formare e tutelare la salute del donatore attraverso una corretta promozione e diffusione sul territorio valdostano della cultura del dono anonimo, volontario, periodico, gratuito e associato del sangue e di tutti i suoi componenti. L’evento rappresenta dunque un’occasione per promuovere la donazione del sangue, un gesto indispensabile per pazienti politraumatizzati, talassemici, emofiliaci, oncologici e in occasione di trapianti.

Per ulteriori informazioni circa l’evento “Quadriangolare Volley Donatori Sangue FIDAS Valle D’Aosta“, visita il sito: www.fidasvda.it

 

 

AFDS Udine: 61° Congresso Provinciale

Programma del Congresso provinciale AFDS Udine

L’annuale Congresso Provinciale dell’AFDS Udine, giunto al suo 61° anno, si svolgerà quest’anno Domenica 15 Settembre 2019 a Martignacco (UD) e sarà il punto di ritrovo per le oltre 200 sezioni della provincia di Udine. Questa occasione sarà il momento per ritrovarsi, festeggiare gli oltre 2443 donatori benemeriti e premiare i 472 donatori benemeriti che hanno superato le 50 donazioni. Il tutto sempre con un occhio rivolto al futuro.

In programma la S. Messa che verrà celebrata nella Chiesa parrocchiale S. Maria Assunta concelebrata dall’Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato. Presso il Palazzetto Comunale “Atleti Azzurri d’Italia” si svolgerà a partire dalle ore 11.00 la cerimonia ufficiale (che verrà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook dell’AFDS), con i saluti delle autorità presenti e la consegna delle benemerenze.  L’evento si concluderà con un brindisi per tutti i partecipanti.

FIDAS Nazionale si unisce all’AFDS Udine per i suoi festeggiamenti e coglie l’occasione per ringraziare i tanti donatori che ad Udine ogni giorno tendono il braccio per donare sangue ed emocomponenti.

 

 

“In campo per Donare”: 15° torneo di racchettoni A.D.V.S.

Domenica 1 settembre si è svolta la manifestazione sportiva “In campo per Donare” 15° torneo di racchettoni giallo-misto organizzato da A.D.V.S. Fidas Ravenna, i donatori di sangue dell’ospedale, con il patrocinio del Comune di Ravenna.

Come ogni anno il ricavato delle iscrizioni al torneo e della cena verrà utilizzato per la mission principale di A.D.V.S. Ravenna: promuovere la donazione di sangue. Più volte durante la manifestazione è stata ricordata l’importanza di questo gesto salvavita, fondamentale per chi soffre di malattie che necessitano trasfusioni continue ma anche per chi subisce gravi traumi.

Il torneo è iniziato alle 10 di mattina, presso lo stabilimento balneare “Mare Blu” di Punta Marina Terme, dove si sono radunate le 32 coppie miste uomo-donna, pronte a disputare le partite, suddivise con incontri casuali a rotazioni in otto gironi con 7 games. In questo modo sono stati garantiti lo spirito non agonistico della competizione e il bilanciamento del livello di preparazione delle squadre. La manifestazione ha visto anche quest’anno un notevole afflusso di pubblico che si è fermato a bordo campo per assistere agli incontri.

A metà pomeriggio i volontari di A.D.V.S. hanno distribuito la merenda dello sportivo e, dopo una lunga e combattuta finale, prima di cena sono stati proclamati i vincitori della 15° edizione del torneo: Tappi Raffaella e Bassi Davide. Al secondo posto si sono piazzati Donini Stefania e Rosetti Davide; mentre il terzo gradino del podio è andato a Ilaria Foschini e Scimia Domenico. Ma anche per le coppie in classifica fino all’ottavo posto ci sono stati dei premi: Melandri Stefania e Matteucci Emanuele subito sotto al podio, Benini Alessandra e Basigli Michele al quinto posto, Poggi Silvia e Fabbri Raffaello al sesto, Arianna Foschini e Grechi Alex al settimo e infine Baldasserra Lorena e De Vito Maurizio all’ottavo.

Sulla spiaggia non è mancato lo stand informativo nel quale i volontari di A.D.V.S. oltre a distribuire gadgets e tanti palloncini ai bambini, hanno risposto alle domande di chi voleva maggiori chiarimenti sulla donazione di sangue al fine di avvicinarsi a questo prezioso gesto salva vita.

15° edizione "In campo per donare"