Decreto 5 novembre 1996


integrazione al decreto ministeriale 1 settembre 1995 concernente la costituzione e compiti dei comitati per il buon uso del sangue presso i presidi ospedalieri.


IL MINISTRO DELLA SANITA' 

Visto il proprio decreto in data 1 settembre 1995, relativo alla costituzione e compiti dei comitati per il buon uso del sangue presso i presidi ospedalieri, registrato alla corte dei conti il 22 settembre 1995, registro n. 1, fogli n░301;

Vista la nota datata 29 novembre 1995, con la quale il tribunale per i diritti del malato, la fondazione nazionale dell'emofilia e la fondazione "futuro senza thalassemia", chiedono di integrare l'art. 2 del decreto ministeriale in epigrafe, nel senso di prevedere che del comitato per il buon uso del sangue faccia parte anche un rappresentante delle associazioni dei malati;

Sentito il parere della commissione nazionale per il servizio trasfusionale, costituita ai sensi dell'art. 12 della legge 4 maggio 1990, n░ 107, che nella seduta del 4 marzo 1996 ha approvato la modifica;

Sentita la Conferenza Stato-Regioni;

Ritenuto di dover accogliere la suddetta richiesta;

Decreta:

Art.1

Il comitato per il buon uso del sangue, di cui al precitato art. 2 del decreto ministeriale 1 settembre 1995, Ŕ integrato come segue: un rappresentante della associazioni dei malati.

il presente decreto sarÓ trasmesso agli organi di controllo per la registrazione e sarÓ pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 5 novembre 1996                                                                                                                Il ministro: Bindi