dalle federate

ADVS FIDAS Ravenna: grande successo con il concerto dei Moka Club

comunicato_stampa_2Venerdì sera 12 agosto in Piazza Dora Markus a Marina di Ravenna si è svolta l’unica tappa del tour estivo dei Moka Club offerto da Advs Fidas Ravenna, i donatori di sangue dell’Ospedale.
Il concerto completamente gratuito rientrava nel calendario eventi della Festa del Mare organizzata come ogni anno dalla Pro Loco di Marina di Ravenna. Migliaia di persone si sono radunate sotto al palco al ritmo della musica anni 70′- 80′ e 90′. La band, come sempre, ha saputo coinvolgere il pubblico facendolo ballare in massa. Dagli adulti ai ragazzi ai bambini, ma anche le persone un po’ più avanti con gli anni non hanno potuto resistere al ritmo irresistibile della loro musica.

E lo scopo della serata era benefico: aiutare la donazione di sangue. Tanto che anche durante il concerto i Moka Club hanno ricordato più volte l’importanza di donare il sangue invitando le persone a recarsi al punto informativo di ADVS allestito in piazza, dove i volontari fornivano informazioni per iniziare a donare e distribuivano gadget. “È costante l’impegno di ADVS Fidas Ravenna per la sensibilizzazione della cittadinanza alla donazione del sangue – commenta Flavio Vichi, Segretario Organizzativo e Responsabile della Comunicazione di ADVS – questo concerto aveva come obiettivo l’avvicinamento dei giovani a questo gesto salvavita ed è stato raggiunto pienamente. Anzi è andato oltre, perché la piazza era pienissima di gente di tutte le età. Moltissimi ragazzi, ma anche tanti adulti, si sono avvicinati al nostro stand informativo, chi per curiosità, chi con già l’intenzione di iniziare a donare il sangue. Il nostro gruppo Fidas Giovani ha risposto a tutti i dubbi e le domande che venivano poste sulla donazione. La serata è stata un successo e sarà un successo ancora maggiore quando vedremo tutti quei ragazzi sui nostri lettini al Servizio Trasfusionale dell’Ospedale.”

Questo gesto di amore che richiede poco tempo possono iniziare a compierlo tutti i ragazzi e le ragazze compiuti i 18 anni, contribuendo a salvare moltissime vite. Soprattutto in estate è altissimo il bisogno di emoderivati sia per l’aumento di eventi traumatici, sia per le malattie croniche che necessitano di costanti trasfusioni.