dalle federate

Due giorni di raccolta per la FIDAS Rotondella (MT)

dav

Due giorni di raccolta per la sezione di Rotondella (MT) della FIDAS Basilicata. Quarantaquattro le donazioni effettuate tra martedì 10 e giovedì 12 con un risultato straordinario per la comunità rotondellese sempre partecipe e sempre più solidale. Tra le unità raccolte 6 sono state di plasma, in quanto da pochi mesi anche a Rotondella è possibile effettuare la plasmaferesi.

Martedì 10 aprile l’autoemoteca è stata posizionata nella zona di Rotondella 2 per rendere sempre più partecipe la popolazione che abita in quella parte di territorio mentre giovedì nel recinto delle scuole elementari del centro storico nell’ambito della campagna “Mamma, papà! Vi accompagniamo a donare” giunta alla terza edizione. Come di consueto il giorno precedente è stata fatta una campagna informativa tra gli studenti per sensibilizzare e informare sulla donazione del sangue ed invogliare i genitori a donare il sangue per dare un esempio concreto di generosità ai propri figli. I bambini hanno partecipato con grande entusiasmo intonando canti sulla solidarietà e indossando le t-shirt appositamente ideate per loro.

Presenti il sindaco Vito Agresti, entusiasta per i risultati che raggiunti  e sempre disponibile nei confronti dell’Associazione, la dirigente scolastica professoressa Liuzzi che accoglie con gioia le iniziative rivolte agli studenti, tutto il corpo docente oltre ovviamente ai 200 alunni dell’Istituto Comprensivo I.Morra .

sdr

“In un piccolo comune questo è un risultato che deve necessariamente rendere orgogliosi tutti noi” ha spiegato la presidente Rosanna Persiani “donatori,  volontari ,  consiglieri e componenti del direttivo,  e di tutti coloro che contribuiscono al raggiungimento di questi ottimi risultati. Il 2017 si è concluso con un incremento di donazioni del 15% sull’anno precedente e soprattutto per il 2018 la squadra di FIDAS Rotondella si è prefissa l’obiettivo ambizioso di un ulteriore incremento, puntando sui giovani e sull’inserimento di giornate straordinarie di donazione di plasma. Il dato importante è che ogni volta si aggiungono nuovi donatori, in queste due ultime giornate sono 13 le persone alla prima donazione, gran parte sotto i 40 anni, pertanto si auspica che siano donatori periodici molto longevi assicurando un ricambio generazionale necessario al fine di garantire continuità alle attività della sezione”