Traversata FIDAS: non abbiamo paura di tendere il braccio

Traversata2
La forte corrente delle acque dello Stretto di Messina non ha fermato i donatori di sangue FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) che questa sera hanno concluso la X Traversata della Solidarietà. Partiti alle 18 dalla spiaggia di Punta Faro, in un’entusiasmante staffetta, hanno percorso il tratto di mare fino a Cannitello, sostenendo il messaggio che la FIDAS porta avanti da dieci anni: tendere il braccio a favore degli altri, non dimenticando l’importanza del dono del sangue e degli emocomponenti in particolare durante l’estate.

Sport, solidarietà, ma anche una sfida culturale. “Oggi vogliamo ricordare ancora una volta che non abbiamo paura di affrontare la sfida della donazione che in questo particolare momento è anche una sfida a tendere il braccio non solo per donare qualcosa di noi stessi, ma anche per accogliere gli altri, perché il sangue è un fattore che unisce, che crea legami che vanno al di là del colore della pelle o del credo religioso – ha ricordato il presidente nazionale Aldo Ozino Caligaris.

La Traversata della Solidarietà, promossa da FIDAS Nazionale, FIDAS Calabria e ADSPEM FIDAS di Reggio Calabria, anche quest’anno è stata un appuntamento di incontro e di festa che ha coinvolto i donatori di sangue, soprattutto giovani, provenienti da tutta Italia. Due giornate di tornei sulla spiaggia del lido, una coinvolgente serata all’arena dello Stretto con la travolgente comicità di Gennaro Calabrese e la staffetta odierna tra Scilla e Cariddi.

Insieme ai volontari del dono anche Simone Ercoli, Joseph Davide Natullo, Andrea Volpini e Ilaria Raimondi, campioni plurimedagliati delle Fiamme Oro della Polizia di Stato e gli atleti degli Special Oympics, il programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche per le persone, ragazzi ed adulti, con disabilità intellettiva.

Positivo il riscontro del Villaggio della salute, uno spazio informativo allestito sul Lungomare: durante tutta la giornata di sabato e nella mattinata di domenica un cardiologo, un nutrizionista e un osteopata sono stati a disposizione dei cittadini che hanno usufruire anche della possibilità messa a disposizione da alcuni laboratori di analisi di Reggio Calabria per effettuare gli esami per l’idoneità alla donazione.

Presentata la X Traversata della Solidarietà

CS_Traversata-4Presentata questa mattina a Reggio Calabria la Traversata della Solidarietà FIDAS giunta alla sua decima edizione. Il presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto ha espresso apprezzamento per la longevità dell’iniziativa ricordando la vocazione alla solidarietà della Regione Calabria, chiamata ad una sempre maggiore collaborazione tra le istituzioni e le realtà del volontariato.

“La Traversata, evento promosso da FIDAS Nazionale, FIDAS Calabria e ADSPEM FIDAS di Reggio Calabria, non è solo uno dei tanti appuntamenti di promozione del dono del sangue – ha ricordato il vicepresidente nazionale FIDAS Pierfrancesco Cogliandro – ma è una testimonianza di impegno civico e sociale, con cui vogliamo lanciare un messaggio di solidarietà e accoglienza”.

Nel pomeriggio di domenica 31 luglio, volontari provenienti da tutta Italia attraverseranno le acque tra Scilla e Cariddi. Accanto a loro anche Simone Ercoli, Joseph Davide Natullo, Andrea Volpini e Ilaria Raimondi, campioni plurimedagliati delle Fiamme Oro della Polizia di Stato e gli atleti degli Special Oympics, il programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche per le persone, ragazzi ed adulti, con disabilità intellettiva.

Ma la decima edizione presenta un’importante novità: a partire da domani oltre i tornei riservati ai giovani donatori che si affronteranno tra beach volley, calcio balilla e match race al Lido Comunale e al circolo nautico, sul Lungomare cittadino sarà allestito il Villaggio della salute. Il tutto grazie al contributo del personale medico che durante tutta la giornata di sabato e nella mattinata di domenica saranno a disposizione dei cittadini che vorranno sottoporsi ad uno screening gratuito usufruendo anche della possibilità messa a disposizione da alcuni laboratori di analisi di Reggio Calabria di effettuare gli esami per l’idoneità alla donazione. Perché se stiamo bene, possiamo anche far star bene gli altri.

 

West Nile Virus: misure di prevenzione in provincia di Verona

A seguito di un riscontro di un pool di zanzare positivo per West Nile Virus nel comune di Erbè (provincia di Verona) da parte dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale delle Venezie e confermato dal Centro di Referenza nazionale per lo studio delle malattie esotiche degli animali, il Coordinamento per le Attività Trasfusionali della Regione Veneto ha introdotto il test NAT per West Nile Virus per le donazioni di sangue ed emocomponenti nella provincia di Verona. Inoltre viene disposta su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella suddetta provincia.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa.

Fidas Tuttinsieme: festa provinciale dei donatori di sangue FIDAS Verona

Fidas Tuttinsieme_ed 2015I donatori di sangue di Fidas Verona in festa “Tuttinsieme”. Si terrà questo fine settimana a Casaleone la sesta festa provinciale estiva dell’associazione scaligera, che riunisce oltre 11mila donatori volontari sparsi in 78 sezioni provinciali.

Da venerdì 29 a domenica 31 luglio, nel Parco dell’unità e della pace di Casaleone, ci saranno tre giorni di intrattenimento, spettacoli, gastronomia e incontri di promozione del dono, per ricordare che d’estate il bisogno di sangue non va in vacanza. L’evento vedrà in prima linea gli associati alla Fidas, ma pure i volontari dell’Aido; la manifestazione, a ingresso gratuito, sarà aperta a tutti, donatori e non.

Il ricco programma si aprirà venerdì 29 luglio, alle 19, con un risotto offerto. Alle 21 il Vespa Club di Legnago si ritroverà per un raduno di appassionati delle leggendarie due ruote; seguirà l’animazione di radio RCS, in diretta con dj Stoppa. Sabato 30 luglio, dopo la sfilata dei labari e del corpo bandistico di Bovolone alle 17, ci sarà una Messa nella chiesa parrocchiale (alle 18). Tra le 18 e le 18.30, invece, prenderà il via dal Parco dell’unità e della pace la terza marcia “Insieme per la vita”, con percorsi di 5 e 10 chilometri. I donatori si ritroveranno poi per la cena sociale e la serata continuerà alle 22 con il concerto dei MerQuryband (tributo ai Queen).

Domenica 31 luglio, alle 19.30, saranno premiati gli studenti della scuola secondaria di primo grado che hanno partecipato al concorso Fidas dal tema “Essere donatore”. La kermesse chiuderà con una serata danzante, sulle note proposte da Arianna group.

Durante la manifestazione, inoltre, sarà visitabile la mostra fotografica dedicata ai 50 anni della sezione Fidas di Casaleone.

«La festa provinciale dei donatori Fidas Verona è giunta alla sesta edizione e fa tappa a Casaleone, fortemente voluta dal presidente Cristiano Ambrosi e dal consiglio direttivo per festeggiare i 50 anni di attività della sezione locale – sottolinea il presidente di Fidas Verona Massimiliano Bonifacio –. Lo slogan “tuttinsieme” accompagna la manifestazione fin dal 2011 e richiama l’unità delle 78 sezioni della nostra associazione, che rappresentano oltre 11.000 donatori periodici di sangue impegnati ogni giorno a garantire agli ammalati dei nostri ospedali una terapia trasfusionale adeguata e sicura. Il richiamo alla periodicità della donazione è necessario soprattutto nel periodo estivo, una stagione in cui la necessità di sangue è sempre molto elevata».

 

Approfondimenti in medicina trasfusionale: al via il corso FAD della SIMTI

Da mercoledì 20 luglio 2016 è disponibile  online  il Corso FAD “Approfondimenti in Medicina Trasfusionale – Bologna 2016” che segue il 42° CONVEGNO NAZIONALE tenuto nel maggio scorso.

Il Corso è rivolto a  medici, biologi, tecnici ed infermieri e  ha come obiettivo  principale l’approfondimento di tematiche di carattere specialistico su: idoneità alla donazione di sangue e emocomponenti, appropriatezza in MT, donazione e trapianto  di cellule emopoietiche , gli emoderivati per uso non trasfusionale, le malattie trasmissibili , l’ambulatorio di MT e la plasmaproduzione e i medicinali plasmaderivati.

Il programma formativo, strutturato in  12 lezioni tenute da altrettanti docenti  presenti a Bologna, e che alcuni di Voi hanno avuto occasione di ascoltare personalmente durante i lavori congressuali,  prevede la presentazione delle  diapositive e un testo di approfondimento scientifico per ogni argomento presentato.

Costi e agevolazioni:
Gratuito –   per i Partecipanti al Convegno SIMTI di maggio che hanno ricevuto UN CODICE UTENTE GRATUITO  (da inserire la momento della richiesta di pagamento)

Euro 30,00   – per  Soci  e  Affiliati  SIMTI
Euro 120,00 – Non Soci e  Non Affiliati SIMTI

Durata del corso: 20 luglio– 20 dicembre 2016

Ore di formazione: 12 ore (tempo stimato per le lezioni e gli approfondimenti)

Numero Crediti  ECM : 12

Con questa formula del corso FAD,  SIMTI intende dare ai partecipanti  del convegno la possibilità di acquisire crediti formativi, e nel contempo fornire un  utile e costante aggiornamento professionale a tutto il  personale presente nelle strutture trasfusionali.

Per informazioni ed iscrizioni occorre accedere direttamente dalla homepage SIMTI http://www.simti.it attraverso il banner SIMT FAD Post Bologna 2016.

Tutorial per iscrizione

 

Traversata della Solidarietà: venerdì 29 luglio la presentazione

Venerdì 29 luglio alle 11.00 presso la Sala “G. Levato” del Palazzo del Consiglio Regionale a Reggio Calabria, in Via Cardinale Portanova, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della Traversata della Solidarietà FIDAS giunta alla sua decima edizione. L’evento promosso da FIDAS Nazionale, FIDAS Calabria e ADSPEM FIDAS di Reggio Calabria, è l’appuntamento consolidato dei donatori di sangue che attraverseranno le acque tra Scilla e Cariddi per ricordare l’importanza di un gesto responsabile, anonimo, volontario e gratuito a favore dei tanti cittadini che necessitano di terapie trasfusionali.

A presentare l’appuntamento reggino il vicepresidente nazionale FIDAS Pierfrancesco Cogliandro e il vicepresidente dell’Associazione Adspem FIDAS Rocco Gangemi. Interverranno inoltre il presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto, il segretario questore Giuseppe Neri, il primario facente funzioni del Servizio Immunotrasfusionale Reggio Calabria Antonio Gervasi e il responsabile medico Calabria Cord Blood Bank, consigliera dell’ Adspem FIDAS Giulia Pucci.

 

LA FIDAS IN CALABRIA
Le Associazioni dei donatori di sangue federate FIDAS in Calabria sono 4, la FIDAS Paola, l’ADVST di Locri, la LADOS di Marina di Gioiosa Ionica e l’ADSPEM FIDAS di Reggio Calabria. Articolate in complessive 30 sezioni, i quasi 12mila donatori di sangue nel corso del 2015 hanno raccolto 10.375 unità di sangue ed emocomponenti. L’Associazione Adspem FIDAS di Reggio Calabria, guidata da Pinuccia Strangio, ha registrato nell’ultimo biennio una costante crescita del numero dei donatori, anche se non è sempre facile reperire nuovi volontari. “L’estate è sempre un periodo critico – ricorda Pinuccia Strangio – ma siamo certi che le istituzioni non lasceranno sole le associazioni dei donatori di sangue”.

 

A Ravenna la terza edizione della “Notte Rossa”

cs_advs_notte_rossa_2016 (2)La terza edizione della “Notte Rossa” sta per arrivare! Organizzata da ADVS Fidas Ravenna, i donatori di sangue dell’ospedale, con il patrocinio del Comune di Ravenna, per promuovere la donazione di sangue. L’appuntamento è per sabato 30 luglio presso il bagno “Mare Blu” di Punta Marina Terme in Viale Colombo a partire dalle 19.00, un evento a tema adatto a tutte le età con tanti divertimenti e tutto a soli 5€.

Si inizia con un apericena in spiaggia a lume di candela, con rotolini di piadina farcita e cocomero fresco. La serata sarà animata dagli artisti di strada Skizzo e JF che si esibiranno con il loro spettacolo di giocoleria “Circus Off” e per la musica di sottofondo ci penseranno il gruppo 70midà80.

Dalle 22 i volontari di ADVS offriranno i bomboloni gratis a chi indosserà qualcosa di rosso, in tema con la serata. L’evento si concluderà alle 23 con i fuochi d’artificio sulla spiaggia che emozioneranno grandi e piccini, chiudendo in modo spettacolare questo ricco programma.

notte_rossa“Questa è la terza edizione della Notte Rossa, un appuntamento che ormai è diventato fisso nell’estate dei ravennati – commenta la Presidente di ADVS Fidas Monica Dragoni – con queste serate di sano divertimento vogliamo ricordare alla cittadinanza l’importanza di donare il sangue, che in estate è ancora più fondamentale. Speriamo che questi eventi siano utili ad avvicinare la gente a questo mondo a molti sconosciuto e spingano tante persone a iniziare a compiere questo importante gesto salvavita”.

Per informazioni sulla serata: Segreteria A.D.V.S. – Tel. 0544/403462 oppure visita il sito internet www.advsravenna.it o la pagina Facebook: ADVS Ravenna

West Nile Virus: misure di prevenzione in provincia di Reggio Emilia, Modena e Ferrara

A seguito di un riscontro di due pool di zanzare positivo per West Nile Virus nel comune di Campegine (provincia di Reggio Emilia) e di Finale Emilia (provincia di Modena) , di cui quest’ultimo proveniente da una trappola parlante per la provincia di Ferrara, la Struttura Regionale di Coordinamento per le Attività Trasfusionali della Regione Emilia Romagna ha introdotto il test NAT per West Nile Virus per le donazioni di sangue ed emocomponenti nelle province di Reggio Emilia, Modena e Ferrara. Inoltre viene disposta su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle suddette province.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa.