La VI Giornata nazionale FIDAS si celebra nel Giorno del dono

GiornataNazionaleFIDASUna gradita coincidenza che avvalora, se ce ne fosse ancora bisogno, quanto quotidianamente fanno i donatori di sangue FIDAS. La Giornata nazionale, giunta alla sua VI edizione, quest’anno si celebra domenica 4 ottobre, il primo “Giorno del dono” istituito dalla legge 110 del 14 luglio, una giornata nata per ricordare l’importanza del dono declinato in ogni sua forma.

Domenica prossima sarà presentata la nuova campagna di comunicazione rivolta proprio alle nuove generazioni perché rispondano in modo costante all’appello lanciato dalle Associazioni: “Oggi dono” è l’invito che verrà diffuso tramite i social network. Perché non ci sono scuse per non donare.

“La donazione di sangue è un gesto volontario e responsabile – sottolinea Aldo Ozino Caligaris, presidente nazionale FIDAS – e non può divenire uno strumento per avvalersi di privilegi, riconoscimenti e ritorni di immagine. Negli ultimi tempi si è parlato spesso di questo tema. In questa giornata dedicata al dono vogliamo ricordare che la donazione di sangue e di emocomponenti, come ogni dono, è totalmente gratuita e tale deve rimanere, non prevedendo alcun privilegio utilitaristico, neppure indiretto”. 

 

West Nile Virus: aggiornamenti per Lombardia e Sardegna

tabellawnv29.09.2015In seguito a riscontri positivi nelle provincie lombarde di Lecco e Monza-Brianza e in quella sarda di Sassari, i Centri Regionali Sangue della Lombardia e della Sardegna hanno introdotto il test NAT per West Nile Virus su tutte le donazioni di sangue ed emocomponenti raccolti nelle suddette provincie.

 

 

Il Centro Nazionale Sangue comunica che per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nei territori indicati si applica la sospensione temporanea di 28 giorni. Nell’area normativa, documenti dal CNS, le comunicazioni complete.

A Bari la solidarietà va in scena

Domenica 4 ottobre la solidarietà va in scena a Bari. In occasione della VI Giornata nazionale FIDAS e del primo Giorno del dono istitutito in Italia, la Federazione Pugliese Donatori Sangue FIDAS presenta l’evento “Tra comicità e sonorità”. Alla sala teatro Showville, la presidente Rosita Orlandi accoglierà i donatori di sangue e due ospiti speciali, il comico di Colorado Dino Paradiso e il musicista Pino Di Modugno.

vigiornatanazionalefidasbari

VI Giornata nazionale FIDAS ad Aosta

Domenica 4 Ottobre 2015 dalle 9.30 verrà celebrata ad Aosta la VI Giornata Nazionale FIDAS: un momento di festa che gode del patrocinio morale e gratuito del Comune di Aosta, in cui i Donatori di sangue della FIDAS Valle d’Aosta si uniranno uniti idealmente alle migliaia di persone che affolleranno le piazze d’Italia per esprimere con entusiasmo ed orgoglio l’appartenenza alla grande famiglia della Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue.

Un evento, quello organizzato dalla FIDAS Valle d’Aosta che, dopo il raduno alle 9.30 all’esterno dalla sede del Servizio di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia dell’Ospedale Regionale “Umberto Parini” di viale Ginevra ad Aosta, vedrà autorità, donatori, volontari e amici FIDAS proseguire nelle vie del Centro Storico di Aosta. Una passeggiata festosa e colorata, accompagnata dai musicisti della “Aosta Feels Goog Marching Band” guidata da Lorenzo Barbera che si snoderà nelle vie del Centro Storico di Aosta, transitando in viale Ginevra, via Martinet, Via Croce di Città, Via De Tillier, Piazza Chanoux, via Porta Praetoria, via Sant’Anselmo e arrivo in Piazza Arco di Augusto.

Sarà l’occasione sia per ringraziare i tantissimi iscritti alla FIDAS, sia per promuovere e diffondere la cultura del dono del sangue quale importante gesto civico in grado di offrire speranza di vita a pazienti talassemici, emofiliaci, trapiantati, oncologici, immunodepressi, politraumatizzati. Attraverso questa iniziativa, infatti, si vuole ribadire l’invito chiaro ed esplicito ad effettuare una scelta consapevole a favore della vita: un appello rivolto a tutti, ma mirato in particolare ai tanti giovani valdostani che ancora non sono donatori di sangue e che rappresentano un indispensabile ricambio generazionale dei donatori di sangue che si rivolgono in numero sempre maggiore al Servizio Trasfusionale valdostano.

Alla manifestazione parteciperanno i donatori dell’Associazione donatori sangue FIDAS “San Michele Arcangelo” guidata da Severino Cubeddu, l’Associazione donatori sangue e organi “Silvy Parlato” rappresentata da Gabriele Scannella e Anna Petitjaques, il rappresentante nazionale per la Valle d’Aosta Valerio Lancerotto, i referenti della FIDAS Donne e Giovani valdostani, coordinati da Valentina Soluri, i donatori dei 4 gruppi FIDAS di Aosta guidati da Luigi Bracci, Mariangela Sgrò, Rino Zanchetta e Carla Buzzelli, i rappresentanti delle sezioni di Aymavilles capeggiata da Osanna Roncari, di Brissogne retta da Pasquale Paterino, di Courmayeur, di Saint Christophe e Pollein coordinata da Giuseppe Spadaro, di Pont Saint Martin rappresentata da Sergio Aresu e di Quart guidata da Antonio Delfino e Giovanna Leidi. 

Per ulteriori informazioni o adesioni alla FIDAS valdostana è possibile contattare  il numero 348/8418095, scrivere alla e-mail fidasvda@gmail.com oppure accedere alle pagine dedicate su Facebook, Google, Twitter, Blog, Youtube.

Aggiornamenti West Nile Virus

centronazionalesanguelogoCon l’estensione delle misure di prevenzione WNV alla provincia di Rimini, salgono a 25 le provincie italiane nelle quali è stato introdotto il test NAT su tutte le donazioni di sangue ed emocomponenti. Per coloro che hanno soggiornato nei suddetti territori si applica la sospensione dalla donazione di 28 giorni.

Nell’area normativa, documenti dal Centro Nazionale Sangue, tutte le comunicazioni complete. 

WNV: misure di prevenzione in provincia di Rovigo

aggiornamentownv18.09.2015A seguito di un riscontro di caso umano da West Nile Virus, il Centro Regionale per le Attività Trasfusionali del Veneto ha introdotto a far data da oggi il test NAT per WNV su tutte le donazioni di sangue ed emocomponenti della provincia di Rovigo. Inoltre il Centro Nazionale Sangue ha disposto la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori di sangue ed emocomponenti che abbiano soggiornato anche solo per una notte in provincia di Rovigo.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa.

West Nile Virus: misure di prevenzione nella provincia di Nuoro

In segucentronazionalesanguelogoito al riscontro di positività per WNV nel comune di Siniscola (NU), la Struttura di Coordinamento per le Attività Trasfusionali della regione Sardegna ha disposto l’introduzione del test NAT su tutte le donazioni di sangue ed emocomponenti della provincia di Nuoro.

Il Centro Nazionale Sangue estende il provvedimento di sospensione dei 28 giorni a tutti i donatori di sangue ed emocomponenti che abbiamo trascorso anche solo una notte nella suddetta provincia. Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa.