24 Ore del donatore FIDAS: obiettivo raggiunto

24orefinaleNumeri da record per la 24Ore del donatore: 311 partecipanti hanno nuotato percorrendo un totale di 3124 vasche, equivalenti a 156,2 Km. Si è conclusa alle 16.00 di ieri l’ottava edizione della manifestazione veronese. In tanti alle Terme di Caldiero per sostenere il messaggio della donazione. Partecipanti provenienti da tutta Italia, insieme ai donatori della FIDAS Verona e ai tanti testimonial che hanno voluto sostenere questa iniziativa.

“Nel 2008, alla prima edizione, eravamo in 96 partecipanti ed abbiamo percorso 1115 vasche; il confronto con i numeri di oggi ci dà orgoglio perché in tanti hanno capito l’importanza di questo evento per dare visibilità al dono del sangue, che altrimenti difficilmente riuscirebbe a raggiungere gli onori della cronaca – ha ricordato Massimiliano Bonifacio, presidente provinciale FIDAS Verona.

Numerosi  i testimonial sportivi: il campione di ciclismo Maurizio Fondriest, quelli delle Fiamme Oro Piergiorgio Gagliotti, Davide Natullo e Rodolfo Valenti, l’atleta delle Fiamme Gialle Lisa Fissneider, Alessandro Calvi del gruppo nuoto dei Carabinieri e l’atleta paralimpico Guido Grandis. 

West Nile Virus: misure di prevenzione nella provincia di Bergamo

centronazionalesanguelogoIn seguito al riscontro di positività nella provincia di Bergamo, la Struttura Regionale di Coordinamento delle attività trasfusionali della Regione Lombardia ha introdotto il test NAT per West Nile Virus sulle donazioni di sangue ed emocomponenti della provincia di Bergamo.

Il Centro Nazionale Sangue ha inoltre predisposto la sospensione di 28 giorni su base nazionale per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella suddetta provincia.

Nell’area normativa, documenti del CNS, la comunicazione completa.

Sabato e domenica la 24Ore del Donatore

14393182967 2edb5abed2 o

Ventiquattr’ore in acqua nella suggestiva cornice delle Terme di Giunone a Caldiero, in provincia di Verona. Un evento nato per sensibilizzare al dono del sangue e ricordare che il bisogno di sangue non si ferma mai. Donatori di sangue provenienti da ogni parte d’Italia, si alterneranno in una staffetta a nuoto: ognuno per 15 minuti, perché nella donazione di sangue non si è mai soli, ma si partecipa ad un percorso in cui intervengono tanti protagonisti.

Il tutto alle Terme di Giunone di Caldiero (VR) dalle 16.00 di sabato 29 alle 16.00 di domenica 30 agosto. L’avvio della manifestazione sarà affidato ai sindaci della provincia di Verona, molti dei quali hanno già confermato la propria partecipazione. Ai primi cittadini si uniranno il campione del mondo di ciclismo Maurizio Fondriest e il presidente nazionale FIDAS Aldo Ozino Caligaris. Per la conclusione le bracciate finali saranno dei campioni delle Fiamme Oro Piergiorgio Gagliotti, Davide Natullo e Rodolfo Valenti, l’atleta delle Fiamme Gialle Lisa Fissneider e Alessandro Calvi del gruppo nuoto dei Carabinieri. Alla 24 Ore del donatore sono attesi oltre 300 nuotatori da tutta Italia con l’obiettivo di superare le presenze delle edizioni precedenti: i partecipanti del 2014 hanno percorso 2772 vasche per un totale di 138 chilometri.

West Nile Virus: misure di prevenzione per le provincie di Como e Udine

centronazionalesanguelogoIn seguito alle rilevazioni odierne, le Strutture Regionali di Coordinamento della Lombardia e del Friuli Venezia Giulia hanno disposto il test NAT per tutti i donatori di sangue ed emocomponenti delle provincie di Como e Udine. Viene inoltre applicata la sospensione dalla donazione per tutti i cittadini che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle suddette provincie.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa.

Aggiornamenti West Nile Virus 2015

tabellasinotticawnv19agosto2015L’estensione delle misure di prevenzione della trasmissione trasfusionale del WNV aggiornate al 20 agosto interessano le province di Ferrara, Cremona, Modena, Pavia, Lodi, Reggio Emilia, Brescia, Milano, Parma, Piacenza, Novara, Mantova, Verona, Bologna e Alessandria. Ad esse si aggiungono Israele, Austria, Romania e Serbia.

 

Sul sito del Centro Nazionale Sangue tutti gli aggiornamenti e nell’area normativa del sito le comunicazioni ufficiali.

Misure di prevenzione WNV per la provincia di Bologna

centronazionalesanguelogoA seguito del riscontro di positività per West Nile Virus in un campione di zanzare nella provincia di Bologna, la Struttura Regionale di Coordinamento per le Attività Trasfusionali della Regione Emilia Romagna, ha disposto l’introduzione del test NAT per WNV per tutte le donazioni di sangue ed emocomponenti della suddetta provincia.

Il Centro Nazionale Sangue inoltre dispone la sospensione temporanea di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche una sola notte nella provincia di Bologna.

Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa.

 

Aggiornamenti West Nile Virus 2015

wnvaggiornamenti14agosto2015Dall’Emilia Romagna al Piemonte, passando per Lombardia e Veneto. On line la mappa delle province italiane e dei paesi esteri per i quali sono applicate le misure di prevenzione per il West Nile Virus.

 

 

 

 

Nell’area normativa, tutte le comunicazioni da parte del Centro Nazionale Sangue.

wnvaggiornamenti14agosto2015

Misure di prevenzione West Nile Virus in provincia di Verona e Mantova

centronazionalesanguelogoIn seguito al riscontro positivo su un pool di zanzare, le Strutture Regionali di Coordinamento per le Attività Trasfusionale del Veneto e della Lombardia  hanno introdotto il test NAT per West Nile Virus per le donazioni di sangue ed emocomponenti della provincia di Verona e della provincia di Mantova. Inoltre viene disposta su base nazionale la sospensione di 28 giorni per tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle suddette province.

 Nell’area normativa, documenti dal CNS, la comunicazione completa.