28-30 maggio: a Napoli la IV Conferenza Nazionale dei Servizi Trasfusionali

Si apre giovedì 28 maggio a Napoli presso il Palacongressi della Mostra d’Oltremare la IV Conferenza Nazionale dei Servizi Trasfusionali Italiani organizzata da SIMTI. 

È un incontro che raduna oltre 1.000 partecipanti che operano nei Servizi Trasfusionali italiani con tutte le componenti istituzionali: il Ministero della Salute, il Centro Nazionale Sangue e le Associazioni del Volontariato. Durante la Conferenza saranno poste all’attenzione dei partecipanti temi inerenti a tematiche di ordine clinico e organizzativo di grande impatto a livello nazionale, in particolare, la gestione dell’emergenza e dell’urgenza trasfusionale, i nuovi approcci alla conduzione della terapia trasfusionale basati sulla attenzione prioritaria al paziente e alle sua necessità cliniche (Patient Blood Management) abbinati all’utilizzo appropriato del sangue e dei farmaci derivati dal plasma dei donatori.

La Conferenza nazionale si colloca in un momento di profonda riorganizzazione dell’intera rete trasfusionale italiana e a 30 giorni dal termine ultimo per l’adeguamento di tutte le attività trasfusionali alle normative di qualità previste dalle normative italiane ed europee.

SIMTI lancia un messaggio di ottimismo basato sul forte impegno che tutte le componenti del sistema stanno profondendo in questa fase di riorganizzazione al fine di favorire la crescita di tutto il sistema a tutela di una sempre maggiore sicurezza e cura dei pazienti.

Alla cerimonia di apertura intervengono:

 il Presidente SIMTI Claudio Velati,

 il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris,

 il portavoce del CIVIS (AVIS, FIDAS, FRATRES e CRI sezione donatori), Maria Teresa Letta,

 il Direttore dell’Ufficio Ufficio VIII Sangue e Trapianti del Ministero della Salute Maria Rita Tamburrini,

 il Responsabile del CRS Campania (Centro Regionale Sangue), Nicola Scarpato,

 il Direttore del Centro Nazionale Sangue Giuliano Grazzini.

 

Scarica il programma definitivo

Un gol all’autismo per la FIDAS Scalea

scalea16maggio2015FIDAS Scalea in campo per combattere l’autismo. Il 16 maggio scorso la sezione locale FIDAS ha partecipato ad un torneo di calcio con raccolta fondi a favore dei progetti educativi dell’Associazione Onlus Dimmi A.  Sei squadre in campo sotto il segno della solidarietà e del divertimento: la Fidas Scalea, Avvocati di Scalea, la polizia Penitenziaria di Paola, i Medici di Cosenza e gli Avvocati di Potenza.

Anche in questa manifestazione la FIDAS ha centrato l’obiettivo; facendo un goal all’Autismo riunendo sotto la parola “A” Amicizia, Altruismo, Ascolto, A come Atmosfera e quando l’Atmosfera è gioiosa gli obiettivi sono facilmente raggiungibili. Un esperienza importante ed educativa, che ha avuto il punto di forza nella condivisione di questa esperienza con le famiglie che hanno figli “speciali”.

14 giugno: Giornata mondiale del donatore di sangue

general poster english low

“Thank you for saving my life – Grazie per avermi salvato la vita” è il tema scelto per la Giornata mondiale dei donatori di sangue che si celebra il 14 giugno. Al centro della giornata indetta dall’Organizzazione mondiale della sanità, il ringraziamento ai donatori che ogni anno permettono 108milioni di donazioni e naturalmente l’invito affinché si possa coinvolgere chiunque è in buona salute e che non ha mai teso il braccio.

 

 

 

 

Festa di sport e solidarietà per gli studenti AFDS

afds

Ottimo risultato per il torneo di pallavolo femminile organizzato dal rappresentante delle sezioni studentesche dell’AFDS (Udine). Nove le squadre coinvolte (Malignani, Ceconi, Uccellis, Marinelli, Copernico, Zanon, Deganutti, Percoto e Stellini) in gara per contendersi il titolo. Le due semifinali, svoltesi presso il Palacus dei Rizzi,  hanno visto opposte le squadre dello Zanon contro il Deganutti per il “derby della sezione” e le squadre del Percoto e dello Stellini, per il “derby dei licei”. Due partite combattute ma vinte alla grande da Percoto e Deganutti, unica squadra questa, arrivata alla finale a  punteggio pieno  avendo vinto tutti gli scontri disputati. In finale pertanto se la sono giocata queste due con un successo del Deganutti guidato dal prof. Giancarlo Borgo, ancora una volta per 2 a 0 che ha portato all’Istituto di via Diaz l’ambito trofeo, lasciando al Liceo di via Leicht il secondo posto. Nella finalina per il terzo posto ha prevalso lo Zanon, pure con un ottimo ruolino di marcia fino alla semifinale e allenato dal donatore Adriano Fracasso, che ha regolato le liceali di piazza I maggio con il classico 2 a 0. L’Istituto Deganutti ha dimostrato ancora una volta che la preparazione atletica, e la spinta data dal suo allenatore Giancarlo Borgo, può portare ad ottenere risultati molto importanti, DNA questo di tutte le attività della scuola, che primeggia con i suoi indirizzi tecnici e commerciali tra le scuole udinesi. Una festa dello sport e della solidarietà, all’insegna di un sano agonismo e di tanta simpatia e battimani, anche grazie al numeroso pubblico presente, che ha incitato le ragazze dall’inizio alla fine. Le premiazioni hanno suggellato il termine di una bellissima giornata, che ha sicuramente lasciato nelle ragazze un bel ricordo. Dal prossimo anno, viste le positive esperienze dei due tornei citati di calcetto maschile e di pallavolo femminile, l’afds tramite il suo rappresentante Carlo Pavan ha garantito la prosecuzione di queste iniziative. “I ragazzi vanno sempre ascoltati, e noi dirigenti associativi abbiamo il dovere di offrire quello che ci viene richiesto, ben sapendo che le soddisfazioni e i risultati non tardano mai ad arrivare”. Iniziativa promossa anche dagli insegnanti che hanno espresso ufficiale richiesta di ripetere l’esperienza ogni anno, con la promessa di collaborare con l’associazione per portare le giocatrici a donare, non appena l’età e le condizioni necessarie a poterlo fare lo permetteranno. Un grazie ai ragazzi delle sezioni studentesche che hanno collaborato: Daniel, Giulia, Francesco, Andrea e soprattutto a un instancabile fotografo come Regan presente ad ogni partitache ha documentato tutti gli eventi effettuati! E un ulteriore ringraziamento al gruppo del Centro Sportivo Italiano di Udine per l’arbitraggio fornito in occasione delle finali.

afds1

 

 

 

 

Sistema sangue europeo: l’Italia entra in circolo

Attraverso un percorso iniziato alla fine del 2007 con il recepimento delle Direttive europee sul sangue ed i suoi componenti, il 30 giugno 2015 si conclude il processo di qualificazione del Sistema trasfusionale italiano disegnato dalle norme comunitarie.

E’ il punto di partenza per consentire ai prodotti del sangue italiani di “entrare in circolo” a tutti gli effetti nel sistema sangue europeo. Ma non solo, anche tutte le attività assistenziali del Sistema trasfusionale saranno accreditate dalle Regioni e Provincie autonome in conformità a rigorosi requisiti, consegnando ai cittadini italiani standard di prodotto e di servizio verificati, trasparenti e di elevata qualità e sicurezza. Il Centro Nazionale Sangue, in collaborazione con il Ministero della Salute, promuove questa giornata per diffondere i risultati del percorso, che sono il frutto dell’impegno di migliaia di Operatori sanitari del settore, delle Associazioni e Federazioni dei donatori volontari di sangue e delle Istituzioni regionali e nazionali, e per delinearne l’evoluzione e le prospettive.

Scarica il Programma e la Scheda di Iscrizione. Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro il 30 giugno p.v.

La scheda di iscrizione compilata in ogni sua parte deve esere inviata al seguente indirizzo e-mail: direzione.cns@iss.it 

I giovani di Scalea mettono in circolo il dono del sangue

Raccolta straordinaria di sangue al Liceo Metastasio di Scalea. Preceduta da un incontro formativo tenutosi venerdì 8 maggio, la sezione FIDAS di Scalea ha invitato studenti e docenti a “mettere in circolo il dono”. La risposta è stata numerosa e calorosa: 26 sacche raccolte e 22 nuovi donatori. E nei prossimi giorni un nuovo appuntamento per poter soddisfare la richiesta dei ragazzi.

Scalea1

La FIDAS Scalea con le sue 570 unità raccolte è diventata la sezione di riferimento della provincia di Cosenza per il numero di donazioni e di attività svolte nel territorio. Ha già registrato nei primi 4 mesi dell’anno un incremento di venti donazioni rispetto all’anno precedente, contribuendo  a salvare altre vite, ma avvertendo in modo pressante la necessità di nuovi donatori, ha pensato di entrare nel Liceo Scientificio P. Metastasio per promuovere la cultura della donazione di sangue tra i giovani liceali. Un grazie alla sensibilità della Dirigente Prof.ssa D’Amante ed un grazie particolare a ragazzi e docenti che hanno voluto prendere parte a questa iniziativa. Questi saranno invitati alla inaugurazione della sede domenica 14 giugno alle ore 17,30 dove saranno omaggiati di un attestato di ringraziamento e saranno festeggiati come meritano!

Scalea2

 

5 per 1000: pubblicati gli elenchi 2013

agenziadelleentratelogoIn data 14 maggio, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato gli elenchi degli ammessi con i dati relativi al numero delle preferenze espresse dai contribuenti nel 2013 per la destinazione del 5 per mille e gli importi attribuiti agli enti che hanno chiesto di accedere al beneficio. Grazie a tutti coloro che ci hanno scelto e che sostengono la nostra missione.

Le liste sono consultabili online sul sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione Documentazione > 5 per mille > 5 per mille 2013.  

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Documentazione/Archivio/ArchivioSchedeAdempimento/Schede+adempimento+2013/Richiedere+2013/Contributo+5xmille2013/Elenchi+5xmille2013/