La FIDAS sostiene le Voci dal Cuore

vocidalcuore3Cosa hanno in comune il campione del mondo Paolo Rossi, Luca Barbarossa e Don Backy? Tutti e tre hanno messo la propria voce, e il proprio cuore, nel progetto Voci dal cuore 3.

VoltiDelCuore

 

 

Voci dal cuore 3 è un CD a scopo benefico a favore dell’Associazione 30 nodi per il fegato presieduta dal Prof. Umberto Cillo, primario del reparto di chirurgia epatobiliare del policlinico di Padova.

L’idea, nata dall’esperienza personale di Roberto Apo Ambrosi, trapiantato di fegato e autore del brano “Ci vuole fegato“, vuole divulgare il messaggio a favore della donazione di organi e del sangue. Nel CD brani interpretati da Paolo Rossi, Luca Barbarossa, Don Backy, ma anche da gente comune che ha voluto sostenere il progetto.

Il progetto Voci dal Cuore 3 sarà presentato in conferenza stampa il 7 marzo p.v. presso Palazzo Moroni a Padova, mentre la serata sarà dedicata alla musica presso il Teatro dell’Oratorio Don Bosco di Marostica.

 

 

La FIDAS Basilicata e la Guardia di Finanza insieme per la solidarietà

Si terrà giovedì 28 Febbraio prossimo, presso la Parrocchia Santa Famiglia di Matera sita in Via E. Mattei, 23 una giornata di donazione di sangue, organizzata dalla FIDAS Matera in collaborazione con il Comando provinciale della Guardia di Finanza. “E’ un momento importante – dichiara la Presidente della FIDAS Matera Mariangela GIACUMBO – che rinsalda gli ottimi rapporti tra associazionismo e Istituzioni. E’ fondamentale la collaborazione per lanciare messaggi positivi alla comunità materana”. “Momento fondamentale della giornata sarà il dono di un defibrillatore al Comando provinciale della Guardia di Finanza – conclude il Presidente regionale FIDAS Paolo ETTORRE – presidio importante per la prevenzione e la sicurezza dei nostri concittadini. Desidero rivolgere un vivo ringraziamento al Comandante provinciale Col. COZZOLI e al Magg. CIOCIA che si sono adoperati per la preparazione della giornata di donazione”. Presente alla giornata il Gen. Valerio ZAGO non solo in qualità di Comandante regionale della Guardia di Finanza, ma come donatore di sangue sempre attento e sensibile alle problematiche sociali.

Una nota da donare: appuntamento con la FIDAS Valle D’Aosta

Venerdì  15 marzo 2013  alle ore 20:30 presso l’Auditorium di Quart in frazione Bas Villair, si terrà la VI Edizione di “Una nota da donare”, evento organizzato dalla Sezione di Quart “Alessandro Desandrè” dei donatori di sangue dell’Associazione “San Michele Arcangelo-FIDAS Valle d’Aosta” presieduta da Antonio Delfino. La serata ha l’obiettivo di diffondere e promuovere la cultura anonima, periodica, associata e gratuita della donazione del sangue e degli emoderivati. La musica e il divertimento senza sballo sono gli ingredienti di questa iniziativa che vuole avvicinare nuovi e giovani donatori di sangue per offrire una speranza ai tanti pazienti oncologici, trapiantati, talassemici, emofiliaci e a tutti coloro che necessitano di terapie trasfusionali. Lo spettacolo gode del  patrocinio morale dell’Amministrazione Comunale e della Biblioteca di Quart,  e il sostegno dell’Associazione Genitori Adottivi per caso onlus Valle d’Aosta presieduto da Rossana Ruggeri.  Ancora una volta la rassegna musicale di Quart diventa un forte momento interassociativo per veicolare il messaggio della donazione del sangue e della solidarietà. La serata, presentata da Paola Borgnino,  avrà come slogan “Non sei più un boccia, diventa donatore di sangue FIDAS” e vede protagonisti il gruppo musicale I Fulmini in linea retta dell’ Arc En Ciel diretto da Marilena Gallotti  e dal Coro  LES ENFANTS DU GRAND PARADIS guidato da  Christel Roullet e Silvana Bruno con l’accompagnamento di Luca Casella.  “La testimonianza di questa forte partecipazione” afferma Antonio Delfino,  presidente della Sezione dei donatori di sangue di Quart della FIDAS VdA,  “attribuisce all’evento un chiaro e forte invito a diventare donatore di sangue e dimostra come il lavoro avviato negli anni passati  abbia fatto presa, radicandosi e producendo impegno, donatori e solidarietà”.  A B AB e O sono tutti invitati a partecipare. L’ingresso è gratuito e non si raccolgono fondi.  

Convegno “L’utilizzo di medicinali plasmaderivati in Italia”

centronazionalesanguelogoIl Centro Nazionale Sangue promuove il Convegno sul tema “L’utilizzo di medicinali plasmaderivati in Italia”, al fine di presentare i risultati del Rapporto ISTISAN 12/53: “Analisi della domanda dei principali medicinali plasmaderivati in Italia (Anni 2007-2011)”, che rappresenta il primo lavoro tecnico-scientifico pubblicato in Italia inerente alla domanda dei prodotti medicinali plasmaderivati, nonché uno strumento di rilevante interesse per la programmazione dell’autosufficienza regionale e nazionale dei suddetti prodotti ed il presidio dell’appropriatezza nell’utilizzo clinico degli stessi.

Il lavoro, condotto in collaborazione con l’Ufficio IV della Direzione Generale del Sistema Informativo e Statistico Sanitario del Ministero della Salute e l’Università degli Studi di Milano, ha consentito di effettuare l’analisi della domanda dei prodotti medicinali plasmaderivati e delle alternative terapeutiche di natura ricombinante, le valutazioni dei livelli di autosufficienza regionale e nazionale e la stima della spesa farmaceutica a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

 

L’evento si terrà il giorno 14 marzo 2013, dalle ore 8.30 alle 17.15, presso l’Aula Pocchiari dell’Istituto Superiore di Sanità, Viale Regina Elena 299, Roma.

Programma preliminare

Scheda di iscrizione

Scheda di iscrizione Word

La Conferenza Stato Regioni approva l’esportazione dei medicinali plasmaderivati a fini umanitari

immagineplasmaLa Conferenza Stato Regioni ha approvato lo Schema di Accordo tra Governo, Regioni e Province Autonome di Trento e Bolzano per la promozione ed attuazione di accordi di collaborazione per l’esportazione di prodotti plasma derivati a fini umanitari. Piena soddisfazione è stata espressa dalle Associazioni e Federazioni dei Donatori di Sangue, FEDEMO, Fondazione Paracelso, SIMTI e AICE che hanno definito l’accordo “una decisione di portata storica che mette l’Italia in primo piano nell’assistenza alla salute delle popolazioni svantaggiate.”

Nell’area normativa è possibile visionare il testo completo dell’Accordo.

Leggi il comunicato completo.

Happy Valentine FIDAS Day: Give blood, Give love

allegato4-happyvalentinefidasdayfacebookIl 14 febbraio le Associazioni FIDAS invitano i propri donatori a compiere un gesto d’amore. Give blood, give love è il messaggio scelto dal Coordinamento nazionale Giovani FIDAS per celebrare la giornata degli innamorati con un’attenzione particolare rivolta agli altri. Ad aderire all’iniziativa sono invitate soprattutto le coppie di innamorati che, al termine della propria donazione, potranno scrivere i propri nomi sul muro reale o virtuale predisposto dalle associazioni FIDAS sparse sul territorio nazionale.