Firenze: Master in Medicina Trasfusionale

Presso l’università degli studi di Firenze sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2011-2012 del Master di II livello in Medicina Trasfusionale. I candidati dovranno compilare la domanda di partecipazione alla selezione solo ed esclusivamente on line, utilizzando la procedura all’indirizzo https://ammissioni.polobiotec.unifi.it/turul; che richiederà al candidato anche la compilazione del proprio curriculum vitae. Il servizio sarà attivo a partire dalle ore 9.00 del 23 novembre 2011 fino alle ore 13.00 (ora italiana) dell’11 gennaio 2012.

Definita la programmazione nazionale per l’autosufficienza 2012

Si è svolta martedì 22 novembre la riunione tra i Presidenti nazionali e regionali delle Associazioni e Federazioni dei donatori di sangue, i responsabili delle Strutture Regionali di Coordinamenti per le attività trasfusionali, il CNS ed il Ministero della Salute, in vista della predisposizione del “Programma nazionale per l’autosufficienza del sangue e dei suoi prodotti per l’anno 2012”.

Durante l’incontro, il Centro Nazionale Sangue ha presentato i principali dati del quadriennio 2008-2011 relativi a produzione, consumo, trasfusione, invio plasma alle industrie; e si è incominciato a delineare lo scenario 2012 per quanto riguarda l’autosufficienza quantitativa.

Scarica la programmazione 2012

25 candeline per la FIDAS Alcamo

BILD0119_300_x_225In occasione del 25° anniversario dalla sua costituzione, la FIDAS Alcamo ha organizzato, lo scorso 12 novembre, una cena sociale presso l’Hotel “Al Madarig” di Castellammare del Golfo.

Prima della cena l’associazione abbiamo avuto il piacere di ospitare una riunione del Consiglio Direttivo Nazionale presso la propria sede e, contestualmente, organizzare una riunione del Consiglio Direttivo Regionale presso l’Hotel Centrale di Alcamo; alla fine della prima sessione di lavoro del Consiglio Nazionale, e al termine di quello regionale, c’è stato un incontro tra i tre consigli direttivi nazionale, regionale e locale, durante il quale il presidente dott. Aldo Ozino Caligaris e il prof. Girolamo Scaglione, nella doppia veste di presidente della FIDAS Sicilia e della FIDAS Alcamo, hanno salutato i partecipanti.

Nel corso della cena, che è stato un momento di piacevole convivialità, sono stati premiati alcuni donatori che, in questi anni, si sono maggiormente distinti per il numero delle donazioni di sangue effettuate presso il nostro centro di raccolta.

L’associazione nasce nel 1984, come sezione staccata dall’A.D.V.S. di Palermo, e grazie alla loro collaborazione e con la loro autoemoteca, ad Alcamo vengono organizzate delle raccolte mensili per dare la possibilità a tutti coloro che erano interessati alla donazione del sangue di poterlo fare; successivamente Il 27 gennaio 1986 viene costituita come associazione autonoma l’A.P.D.V.S..    

Nel 1993 l’Associazione, con il contributo dell’Assessorato Regionale Sanità, acquista una autoemoteca, e nell’arco dei tre anni le sacche raccolte passano da 300 a 600; infine nel 1996, con la creazione del Centro Fisso di Raccolta, si raggiunge un ulteriore traguardo sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo; infatti il 2010 si è chiuso superando le 1.600 sacche raccolte; tale traguardo certamente sarà superato nel 2011, considerato che al 13 novembre 2011 l’Associazione ha già raccolto 1.415 sacche.

Un ringraziamento il Consiglio Direttivo della FIDAS Alcamo vuole farlo ai donatori, ai volontari e al Gruppo Giovani dell’associazione che in tutti questi anni hanno contribuito, ciascuno in modo diverso, a far crescere questa realtà.

Cesena: convegno su evoluzione e identità del sistema trasfusionale

“Evoluzione e identità del sistema trasfusionale, un binomia sostenibile”, è il titolo del convegno che si svolgerà a Cesena (Centro addestramento Polizia di Stato) dal 1 al 2 dicembre. Organizzato dal Centro Nazionale Sangue dell’Emilia Romagna, in collaborazione con il Centro Nazionale Sangue e la SIMTI, il convegno vuole fare il punto sulle sfide apertesi con l’introduzione delle numerose normative europee e nazionali nel sistema sangue nazionale, e che stanno trasformando la rete trasfusionale italiana.

Durante il convegno (in basso è possibile scaricare il programma completo) sarà effettuata anche una visita guidata all’Officina Trasfusionale dell’Area Vasta Romagna – Pievesestina.

“L’inaugurazione dell’officina trasfusionale di Pieve Sistina rappresenta uno dei primi esempi di concentrazione dell’attività di medicina trasfusionale – spiega Aldo Ozino Caligaris, anche lui relatore al simposio -. L’officina permetterà, infatti, una migliore razionalizzazione della rete, un’ottimizzazione delle risorse in linea con i requisiti di qualità e sicurezza che le strutture deputate alla lavorazione, qualificazione biologica, conservazione e distribuzione degli emocomponenti devono garantire per una massima e corretta valorizzazione del dono”.

Scarica il programma del convegno

La FIDAS su TV 2000

In occasione della manifestazione “One nation, one donation” la FIDAS ha partecipato alla trasmissione televisiva “Nel cuore dei giorni” di TV 2000. In studio una volontaria dell’EMATOS Roma, Samantha Profili, mentre in collegamento webcam da Verona (una delle città coinvolte nella manifestazione di oggi), Massimiliano Bonifacio, membro del comitato medico scientifico della FIDAS. Clicca quì per rivedere la trasmissione in streaming