Attestato di benemerenza civica alla FIDAS Milano

Il sindaco di Milano, Letizia Moratti, ha deliberato di conferire l’Attestato di Benemerenza Civica alla FIDAS Milano Onlus – Associazione donatori di sangue. Il prestigioso riconoscimento sarà consegnato nelle mani del presidente, Antino Carnevali, il prossimo 7 dicembre, in una solenne cerimonia presso il Teatro del Verme (Via San Giovanni sul Muro, 2)

Formazione on line: si parte

Nell’area riservata alle Federate sono state inserite le Linee guida per la Formazione on line. Si tratta di un utile strumento di aggiornamento rivolto a tutte le federate che intendano investire nella formazione dei propri responsabili associativi. Tre i moduli formativi previsti, ciascuno con tre livelli di complessità, l’area amministrativa, normativa e associativa; l’area comunicazione e quella medico scientifica.

Tariffe postali agevolate: pubblicato il decreto

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 274 del 23/11/2010 del decreto interministeriale (Sviluppo Economico – Economia) del 21 ottobre 2010 sono entrate ufficialmente in vigore le nuove tariffe postali per la spedizione di quotidiani, periodici e libri editi dagli editori iscritti al Registro degli Operatori di Comunicazione (Tariffa ROC). Le nuove “tariffe postali massime” stabilite dal decreto si applicano a partire dal 1° settembre 2010 fino al 31 dicembre 2012.

Poste Italiane ha stimato l’introduzione di un aumento tariffario di circa il 38% rispetto alle precedenti “tariffe agevolate” in vigore fino al 31 marzo 2010, a cui si aggiungerà un ulteriore aumento del 17% medio a far data dal 1° settembre 2011.

Come le precedenti, le nuove tariffe postali sono diversificate per i quotidiani o pubblicazioni con minimo di due uscite a settimana (ai quali si dà l’opportunità di effettuare il decentramento comprensoriale, provinciale ed intraprovinciale) e per gli altri periodici (con decentramento solo comprensoriale), ma viene introdotta una nuova figura: il giornale locale, cioè il settimanale, con destinazione per almeno il 90% degli oggetti spediti nella stessa regione in cui è edito, e con caratteristiche analoghe al quotidiano (altezza maggiore o uguale a 38 cm e larghezza superiore o uguale a 28 cm, numero di pagine superiore a 16 per singola pubblicazione). A tale tipologia di prodotto vengono assegnate le tariffe dei quotidiani.

Scarica il decreto

Prima Giornata Nazionale FIDAS: OK la prima!

DSC_5485_300_x_201A giudicare dall’interesse mostrato dai mezzi di comunicazione locali e nazionali, la prima Giornata Nazionale FIDAS è stata un’esperienza positiva, molto positiva. La Giornata ha visto un’ampia adesione delle nostre federate, che hanno messo in luce l’importanza dell’appartenenza alla federazione e il valore di essere parte di una realtà nazionale.

A Verona nonostante la Questura parli di 500 persone, almeno 800 donatori di sangue si sono presentati sulla scalinata del Palazzo della Gran Guardia, proprio di fronte all’arena, per il “flash mob” organizzato dalla “FIDAS Verona”. L’evento ha suscitato molto interesse sulle testate locali, anche perché a Verona e provincia i nostri donatori di sangue sono circa 10 mila e forniscono circa 21 mila donazioni l’anno.

Plasma_day_Fidas_225_x_300A Torino, l’Associazione Donatori Sangue Piemonte (FIDAS ADSP) ha festeggiato la giornata nazionale al Palavela, una delle più rinomate strutture olimpioniche attive in città. All’interno e all’esterno della struttura i nostri giovani sono stati presenti con gazebo, punti di distribuzione gadget e materiale informativo, video sulla donazione. Hanno anche allestito la prima “Bacheca del Dono” dove bambini e adulti, donatori e non, hanno lasciato il loro pensiero o un disegno per dimostrare la loro vicinanza al mondo del volontariato e della donazione del sangue. Alle 17 circa, è stato realizzato un “flash mob” che ha visto la partecipazione di tutti i pattinatori presenti. Nel corso della giornata si sono superate le 500 presenze e i risultati ottenuti hanno superato le migliori aspettative. Foto e video sono stati presentati in diretta sulla pagina facebook dell’Associazione e aumenteranno nei prossimi giorni.

A Roma è stata organizzata una raccolta di sangue straordinaria presso il Comando dei Vigili Urbani, dove si sono recati a donare oltre 50 agenti della Polizia Municipale. (Da sottolineare che gli agenti municipali, negli ultimi 4 anni, hanno donato oltre 1.500 litri di sangue). Particolarmente significativo il luogo dove si sono effettuati i prelievi: la corsia maggiore dell’Antico Ospedale della Consolazione, oggi Comando dei Vigili Urbani di Roma. La Storia della Medicina ricorda che qui, nel 1652, furono compiute le prime esperienze nella trasfusione del sangue ad opera del medico Giovanni Guglielmo Riva di Asti.

IMG_9010_300_x_200Nell’istituto San Leone Magno, sempre di Roma, si è effettuata, invece, la prima raccolta di plasma esterna della Regione Lazio (fuori dagli ospedali). L’associazione, costituita da ex alunni della scuola, familiari ed amici, era stata infatti scelta come gruppo pilota per questa esperienza.

A Bari, il Comune ha messo a disposizione della Federazione Pugliese Donatori Sangue il teatro “Piccinni” per una serata all’insegna della musica lirica e del tango. Il soprano Luisella De Pietro ed il tenore Leonardo Gramegna si sono esibiti nei più celebri duetti del panorama operistico; mentre il “Tangos Duo” ed i ballerini Tommaso e Paola Battaglia hanno proposto i più bei tanghi di Astor Piazzola e della tradizione argentina. Nella stessa serata è stato consegnato a Gustavo Delgado, di Telenorba, il Premio della FIDAS Puglia “Un amico della comunicazione” 2010.

 

 

Sangue cordonale: convegno all’ordine dei medici di Roma

Per venire incontro al crescente interesse suscitato dalla possibilità di donare e conservare il sangue proveniente dal cordone ombelicale, il Centro Nazionale Sangue ed il Centro Nazionale Trapianti hanno organizzato per il 1 dicembre 2010 (dalle 8,30), nella sala riunioni dell’Ordine provinciale di Roma dei medici, chirurghi e odontoiatri, il convegno “Il sangue cordonale, aspetti scientifici ed organizzativi”.

Tra gli argomenti trattati nel simposio: “Applicazioni cliniche delle cellule staminali del sangue cordonale”; “Prospettive attuali e future dell’impiego delle cellule staminali da sangue cordonale”; “La rete delle banche, il contesto regionale, nazionale ed internazionale”; “Modelli organizzativi e sostenibilità di una rete pubblica di banche del sangue da cordone ombelicale”. Oltre al dr Giuliano Grazzini, direttore del Centro Nazionale Sangue, e del dr Nanni Costa, direttore del Centro Nazionale Trapianti, al convegno è prevista la partecipazione dei maggiori esperti del settore. Chiuderà i lavori l’on. Eugenia Roccella, Sottosegretario di Stato alla Salute.

Scarica il programma

 

28 novembre: prima Giornata nazionale FIDAS

Cosa succederebbe se i donatori di sangue si fermassero per davvero? Questo l’interrogativo che vuole suscitare il “Flash mob” organizzato dalla FIDAS per il 28 novembre, in occasione della prima Giornata nazionale FIDAS, in cui i donatori di sangue vogliono esprimere con entusiasmo ed orgoglio la propria appartenenza alla Federazione nazionale. La risposta è che non sarebbe più possibile effettuare le 9500 trasfusioni che vengono praticate, ogni giorno, negli ospedali italiani, negando una possibilità di cura a migliaia di pazienti.

A Verona, sulla scalinata del Palazzo della Gran Guardia, proprio davanti all’arena, 1000 donatori di sangue della FIDAS si fermeranno per 5 minuti (dalle ore 12,00) proprio per stimolare questa riflessione. Secondo un’indagine CENSIS, infatti, i donatori di sangue sono destinati a ridursi di centomila unità nel prossimo decennio, soprattutto nella fascia d’età fra i 18 ed i 55 anni, da qui la necessità di attrarre nel mondo della donazione il maggior numero possibile di giovani.

Se l’evento principale di questa giornata nazionale è a Verona, manifestazioni ed eventi tesi a rimarcare la necessità di implementare il numero dei donatori di sangue si svolgeranno in tutta Italia.

Roma
ha aperto le iniziative con una raccolta straordinaria di plasma, presso l’Istituto San Leone Magno, ed una di sangue presso il Comando dei Vigili Urbani.

A Bari, il Comune ha messo a disposizione della Federazione Pugliese Donatori Sangue il teatro “Piccinni” per una serata all’insegna della musica lirica e del tango (28 novembre, ore 21,00).

Ad Aosta, un altro “flash mob” è stato organizzato dall’associazione “San Michele Arcangelo“ FIDAS Valle d’Aosta, presso Piazza Arco di Augusto (28 novembre, ore 11,00).

A Torino, presso il Palavela (dalle 11,00 alle 22,00) pattinata sul ghiaccio collettiva fra donatori e non, momenti informativi presso i gazebo allestiti all’esterno e negli spazi interni del palazzo dello sport. Nel corso della giornata sarà, inoltre, organizzato un Flash Mob (ore 17,00) a cui potranno partecipare tutti i presenti all’interno della struttura.

Giornata nazionale FIDAS: gli appuntamenti in Piemonte

Il 28 novembre si svolgerà la 1° Giornata nazionale FIDAS, come deliberato dall’Assemblea nazionale FIDAS, svoltasi a Fiera di Primiero – Feltre in occasione del 49° Congresso nazionale.

Scopo dell’evento è quello di esprimere con entusiasmo ed orgoglio l’appartenenza alla Federazione nazionale, nonché per conseguire insieme una sempre maggiore visibilità attraverso i mezzi di comunicazione.

La nostra Federata (FIDAS ADSP – Associazione Donatori Sangue Piemonte) ha deciso di celebrare questo importante evento presso il PALAVELA di Torino che ha accettato di promuovere il progetto per dare diffusione alla causa della donazione volontaria del sangue in modo gioioso e originale.

I donatori e non, saranno coinvolti in una serie di attività, tra cui la pattinata sul ghiaccio collettiva indossando la maglia dell’Associazione, alcuni momenti informativi presso il gazebo allestito all’esterno del palazzetto e presso gli spazi interni e lo scambio di pensieri e proposte presso una specifica “bacheca del dono” su cui chiunque potrà lasciare il proprio contributo scritto su appositi cartoncini.

Nel corso della Giornata sarà inoltre organizzato un Flash Mob a cui potranno partecipare tutti i presenti all’interno della struttura: il senso di questa iniziativa è legato alla domanda “Cosa succederebbe se noi donatori ci fermassimo nella nostra opera di solidarietà?”.

Maggiori Informazioni:

Orario di apertura al pubblico: h. 11.00-22.00
Ingresso alla patinoire (pista di pattinaggio su ghiaccio): € 8,00
Affitto pattini: € 4,00

PER TUTTI I DONATORI
:

coloro che presenteranno alla cassa il proprio tesserino di donatore FIDAS ADSP avranno diritto alla tariffa agevolata di ingresso alla patinoire ad € 6,00 anziché €8,00.

 

Giornata nazionale FIDAS: gli appuntamenti della FIDAS Lazio

Il Comitato Regionale del LAZIO celebra la Prima Giornata nazionale del donatore FIDAS organizzando una manifestazione di sensibilizzazione alla donazione con la partecipazione delle otto federate e del Gruppo della Protezione Civile VF-Roma1, in piazza Giulio Cesare a San Cesareo (Rm). La manifestazione si svolgerà il 28 novembre dalle ore 8:00 fino alle ore 12:00.