Bari: “la comunicazione come strumento di azione”

Domenica 30 maggio 2010, dalle ore 9 alle 13,30, presso l’Hotel Majesty di Bari si svolgerà il secondo incontro del corso di formazione Fare notizia con il non profit, organizzato per i propri dirigenti dalla Federazione Pugliese Donatori Sangue – aderente alla FIDAS Nazionale – il cui impegno nel 2009 ha portato 14.786 donazioni al sistema trasfusionale pugliese.

Si discuterà di: “Comunicare il tema salute”; “Comunicare gli eventi”; “Raccolta fondi e comunicazione: relazioni da costruire”. Si completa così un’iniziativa formativa partita il 18 aprile scorso e rivolta ad una cinquantina di volontari – fra cui molti giovani – delle 42 Sezioni dell’Associazione.

Ad illustrare la tematica saranno due esperti del settore, Silvia Nidasio e Massimiliano Balestrero, fondatori della Società milanese StudiotreS, attraverso la quale svolgono attività di consulenza di marketing strategico e operativo, di comunicazione istituzionale, economico-finanziaria e sociale, di organizzazione di eventi, di gestione di uffici stampa. Silvia Nidasio, inoltre, è coautrice del libro “Internet per le aziende non profit”, (Egea, 2001) ed autrice dei libri “Manuale pratico per la gestione delle Organizzazioni non profit” (Etas, 2000) e “Fare notizia con il non profit” (Franco Angeli, 2009).

Per la FPDS-FIDAS si tratta di un ulteriore intervento mirante ad affinare gli strumenti culturali a disposizione della propria classe dirigente, che da sempre dimostra grandi qualità di generosità e dedizione, ma deve comunque imparare a valorizzare e far conoscere meglio il proprio operato, per raggiungere obiettivi sempre più significativi per quantità e qualità.

Nell’occasione, sarà anche presentata la Campagna estiva 2010 “…e se donassi anche tu?”, ricca di una serie di iniziative promosse dalla FIDAS-FPDS per favorire la crescita delle donazioni di sangue e di emocomponenti durante la stagione calda, quando alle necessità trasfusionali di una popolazione che aumenta per via del turismo, si contrappone un certo calo delle donazioni. Da segnalare l’utilizzo di strumenti innovativi – come sms, e-mail e Facebook – per la chiamata dei donatori, le raccolte di sangue serali e l’omaggio di una polo rossa a tutti i soci che doneranno nei mesi di giugno, luglio e agosto.

 

Ripristinate le tariffe postali agevolate

Con il varo al Senato del DL incentivi sono state ripristinate le tariffe postali agevolate. Ciò rappresenta un primo passo verso una presa di coscienza del problema da parte delle Istituzioni anche se  il raddoppio apportato alle tariffe agevolate a 2010 inoltrato non ha permesso alle associazioni di prevederle nel bilancio e ciò ha causato o causerà gravi ritardi e soppressione di numeri se non di testate. L’impegno nelle prossime settimane sarà quello di ottenere dalle forze politiche uno slittamento delle nuove tariffe al 2011 e un reintegro, per tutto il 2010, delle tariffe postali agevolate precedenti (Fonte: www.forumterzosettore.it).

Roma: IV Forum “Fratelli di Sangue”

“Troppi scelgono l’io. Noi scegliamo il noi” è il titolo del IV Forum “Fratelli di sangue” che si terrà a Roma il prossimo 29 maggio nella Sala Folchi (Piazza San Giovanni in Laterano 76).

Organizzato dal Gruppo Donatori di Sangue “Carla Sandri”, il Forum si propone l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza alla solidarietà in ambito sanitario. Oltre alla presenza del presidente nazionale FIDAS, Aldo Ozino Caligaris, alla manifestazione parteciperanno esponenti di Emergency, della Federazione Nazionale Clowndottori e dell’associazione di volontariato La Cometa.

Scarica qui il programma della giornata

“Insieme giocando”, progetto della FPDS, sezione di Trani, per gli alunni delle quinte classi delle elementari

Per sensibilizzare anche i più giovani alla donazione del sangue, la Federazione Pugliese Donatori Sangue (FPDS–FIDAS), sezione di Trani, organizza anche quest’anno “Insieme giocando”, un progetto diretto agli alunni delle quinte classi delle scuole elementari “De Amicis” e “D’Annunzio”.
 

Oltre 400 i bambini coinvolti nell’iniziativa, per loro un “quaderno operativo” ed una visita guidata nel Centro Trasfusionale dell’ospedale cittadino, per farli rendere conto personalmente di cosa significhi “donare il sangue”.
 

Ad attenderli nel centro, oltre al responsabile della struttura ed i suoi collaboratori, ci saranno anche i volontari della sezione di Trani, i quali, al termine della visita, provvederanno a spiegare l’attività dell’associazione e la maniera in cui essa contribuisce alle richieste di sangue per la cura degli ammalati.

Le visite guidate si svolgeranno tra il 18 ed il  29 maggio prossimi.

Ascolta le interviste su http://www.infonews.it/

“Il volontariato e la donazione del sangue: solidarietà o dovere civile?” il 19 maggio una conferenza a Modugno

In occasione del decennale dalla sua fondazione, la Sezione SS Annunziata di Modugno, con la FPDS–FIDAS e il Comune di Modugno, organizza a Modugno, il 19 maggio alle ore 18, una conferenza dibattito sui temi del  volontariato e della donazione di sangue ed emocomponenti.

Un incontro per riscoprire il senso del volontariato, da slancio umanitario a ruolo consapevole di responsabilità civile e sociale. Programmazione e risposta alle necessità sono, infatti, i dioveri ai quali deve rispondere un volontariato maturo nell’ambito della donazione del sangue, affinché “una sola goccia di sangue non manchi, ma nessuna goccia vada sprecata”. In completa uniformità con le indicazioni del Centro Nazionale Sangue, la FIDAS promuove una politica di formazione e informazione continua dei donatori, strumento necessario affinché essi siano sempre pronti a donare quando serve e quello che serve, anche e soprattutto attraverso donazioni in aferesi che rendono subito disponibili gli emocomponenti necessari per terapie salvavita.

Interverranno sul tema del volontariato la prof.ssa Rosita Orlandi, presidente FPDS–FIDAS, la dott.ssa Blasi, assessore ai Servizi Sociali di Modugno, il sindaco di Modugno, dott. Rana; la dott.ssa Vox, medico trasfusionista del SIT dell’ospedale Di Venere e coordinatore medico della FPDS-FIDAS.

L’iniziativa inaugura la campagna di sensibilizzazione estiva alla donazione del sangue della Sezione FPDS–FIDAS SS Annunziata di Modugno, che, a partire dalla prossima donazione del 23 maggio, inizia un percorso che si snoderà attraverso una continua presenza sul territorio cittadino nei mesi più caldi. Sulla scorta del successo della campagna promossa nell’estate 2009, che ha portato Modugno ad un +20% nelle donazioni estive, la Sezione cittadina si rimette in gioco con l’ambizione di superare il dato nell’estate 2010 rispondendo alla crescente necessità di sangue ed emocomponenti.

Antonella Locane

 

 

Aosta: un incontro per promuovere il dono del cordone ombelicale

Giovedì 20 maggio, alle ore 17, il  Gruppo  “FIDAS donne” dell’Associazione Donatori Sangue e Organi “San Michele Arcangelo” organizza presso la Biblioteca Regionale di Aosta (via Torre del Lebbroso 2), un incontro per promuovere e diffondere la cultura del dono volontario e gratuito del sangue del cordone ombelicale.

Durante i lavori sarà proiettato un video che illustrerà tutte le fasi e i passaggi che la mamma  donatrice deve effettuare per donare il sangue del cordone ombelicale.

LEGGI IL PROGRAMMA

One nation One donation: 147 le sacche raccolte

donazione_trio_350_x_263147 sacche raccolte nelle sette piazze coinvolte nella manifestazione. Questo il risultato di “One nation one donation”, l’iniziativa organizzata dal CIVIS e da Radio Deejay per sensibilizzare i giovani, in occasione della festa della mamma, alla donazione del sangue.

Sul sito di Radio Deejay, grazie al “martellamento” del Trio Medusa – che per due settimane aveva invitato gli ascoltatori ad andare a donare il sangue – si erano iscritti in 185. Un successo, insomma, considerato che la maggior parte dei donatori sono stati ragazzi e ragazze alla prima esperienza.

Buona la risposta delle piazze dove a gestire la raccolta è stata la FIDAS, 42 sacche a Palermo e poche di meno a Genova (a giorni daremo i risultati completi). Soddisfatti anche gli organizzatori, che già assicurano la ripetizione dell’iniziativa per il prossimo anno.

Un ringraziamento particolare ai ragazzi del Trio Medusa, ideatori ed animatori appassionati della giornata.